Getty Images

Germani Brescia, ecco Marco Ceron: concessa l’idoneità sportiva dopo la ricostruzione cranica

Germani Brescia, ecco Marco Ceron: concessa l’idoneità sportiva dopo la ricostruzione cranica

Il 12/11/2019 alle 17:30Aggiornato Il 12/11/2019 alle 17:57

Prima lo scontro in campo e poi l’operazione di ben 4 ore per la ricostrizione cranica dell’osso temporale. Da quel 25 novembre è quasi passato un anno ma oggi Marco Ceron può festeggiare: ha di nuovo l’idoneità sportiva. La presidentessa Bragaglio: “Non vediamo l’ora di rivedere Marco in campo”.

Il giocatore infatti, aveva subito la frattura dell’osso temporale a causa di una gomitata presa nella sfida dello scorso anno contro la Fiat Torino. Lo scorso 25 novembre, si era sottoposto a un’operazione da 4 ore per la ricostruzione cranica ed evacuazione dell’ematoma e oggi, finalmente ha riacquistato l’idoneità sportiva.

Così comunica anche il sito della Germani in una nota ufficiale

" Basket Brescia Leonessa è lieto di comunicare che, a seguito del consulto effettuato nella giornata di oggi dall’apposita commissione, all’atleta Marco Ceron è stata concessa nuovamente l’idoneità sportiva. Espletate le pratiche burocratiche, il giocatore potrà riprendere l’attività agonistica senza alcuna limitazione"

Gioia della società che finalmente può riabbracciare, anche in campo il giovane 26enne, cui si aggiungono anche le parole della presidentessa Graziella Bragaglio.

" Una notizia che ci riempie di gioia, sia per quanto riguarda Marco sia per la nostra società che ha sempre sperato che il giocatore potesse tornare in attività. Sono certa che la notizia renderà felice tutta l’Italia sportiva. Ringrazio tutti i sanitari che hanno contribuito a questo straordinario risultato: non vediamo l’ora di rivedere Marco in campo a lottare con la maglia di Basket Brescia Leonessa insieme ai suoi compagni di squadra"

In bocca al lupo Marco!

Video - Highlights: Germani Basket Brescia-Openjobmetis Varese 91-74

06:36
0
0