Eurosport

Dopo 10 anni la Fortitudo Bologna torna in A con una vittoria: battuta Pesaro 80-72

Dopo 10 anni la Fortitudo Bologna torna in A con una vittoria: battuta Pesaro 80-72

Il 24/09/2019 alle 22:09Aggiornato Il 25/09/2019 alle 23:45

La Fortitudo Bologna bagna il ritorno in Serie A espugnando la Vitifrigo Arena di Pesaro con una buona prova collettiva. La Carpegna Prosciutto Basket parte forte e sfrutta il buon lavoro a rimbalzo, ma alla distanza emerge il talento di Fantinelli, Mancinelli e la presenza sotto i tabelloni di Daniel. Esordio in Serie A per Dellosto, classe 2000, che trova anche la gioia dei primi punti.

Carpegna Prosciutto Basket Pesaro-Pompea Fortitudo Bologna 72-80

Inizia bene la Fortitudo, trascinata soprattutto dai giochi a due tra Leunen e Daniel (7 nel 1° quarto). I padroni di casa si affidano principalmente alle scorribande di Barford e Mussini ma con poca fortuna, mentre Robertson si presenta al pubblico italiano con penetrazioni sontuose e 7 punti consecutivi per dare il vantaggio (20-23) agli ospiti in chiusura di 1° quarto. Aradori e Mancinelli si caricano sulle spalle tutta la Pompea, specie in fase offensiva, ma è Barford a rubare a tutti la scena: il playmaker, classe 1996, prima piazza una grande schiacciata in campo aperto e poi, con le triple, arriva a 14 punti personali, permettendo alla Carpegna Prosciutto di ribaltare il punteggio e chiudere avanti (41-40) la prima metà di gara, complice anche il grande lavoro a rimbalzo (24 totali, ben 10 offensivi).

Video - Highlights: Carpegna Prosciutto Pesaro-Pompea Fortitudo Bologna 72-80

07:21

Daniel ricomincia da dove aveva lasciato nella prima frazione e piazza anche qualche schiacciata da highlights. Mancinelli si cala nel ruolo di assist-man aggiunto, armando il braccio di Fantinelli, il quale piazza anche giocate di pura tecnica. La Fortitudo scappa così sul +24, con un parziale complessivo di 7-26 nel 3° quarto; i padroni di casa tirano malissimo (1/6 da 3) nella frazione e commettono qualche infrazione di troppo, vanificando così il continuo buon lavoro a rimbalzo. Dellosto, guardia-ala classe 2000, esordisce in Serie A con 7 punti consecutivi per aprire l'ultimo quarto, mentre Pesaro ha un sussulto d'orgoglio coi soliti Totè e Barford, tornando anche a -10 (65-75), ma è ormai troppo tardi. Mancinelli e compagni festeggiano così il ritorno nella massima Serie con un successo conquistato d'autorità e di squadra. Miglior marcatore dell'incontro Barford, con 22; per Bologna cinque giocatori in doppia cifra (Daniel 17, Robertson 12, Aradori 11, 10 per Leunen e Mancinelli).

Video - Finta che manda al bar la difesa di Pesaro: Fantinelli con la miglior giocata della Fortitudo

00:18

Il tabellino

Carpegna Prosciutto Basket Pesaro-Pompea Fortitudo Bologna 72-80 (20-23, 41-40; 48-66)

  • Pesaro: Barford 22, Drell 2, Mussini 8, Lydeka 4, Thomas 10; Calbini, Miaschi 6, Totè 12, Zanotti 8. N.e.: Pusica, Alessandrini, Basso. All.: Perego.
  • Fortitudo: Robertson 12, Aradori 11, Leunen 10, Fantinelli 6, Daniel 17; Cinciarini 4, Mancinelli 10, Dellosto 7, Stipcevic 3. N.e.: Franco, Prunotto. All.: Antimo.

Video - Coast-to-coast e schiacciata a una mano: Jaylen Barford si presenta a Pesaro così

00:43

Video - Jaylen Barford come Mike James: tripla in step-back da 8 metri

00:41

Torna il grande basket LIVE su Eurosport Player: tutta la Serie A, Eurolega, Eurocup e Champions!

Video - Il grande basket torna su Eurosport: Serie A, Eurolega, Eurocup e Champions League

00:30
0
0