LaPresse

Windisch: “Non mi aspettavo questo podio. Ora voglio far bene nell'inseguimento"

Windisch: “Non mi aspettavo questo podio. Ora voglio far bene nell'inseguimento"

Il 05/01/2017 alle 17:16Aggiornato Il 05/01/2017 alle 17:40

Dal nostro partner OAsport.it

Non può che essere entusiasta a fine gara Dominik Windisch, che a Oberhof ha ottenuto un fantastico podio nella sprint della Coppa del Mondo di biathlon. Queste le sue parole alla FISI:

“E’ stata una gara bellissima perché sono partito senza aspettative, ero raffreddato negli ultimi giorni e non stavo benissimo. Sono andato molto bene sugli sci e al tiro ho tenuto bene nonostante il vento. Al traguardo ho trepidato perché Hofer andava veramente forte, e anche gli avversari stavano recuperando terreno. Di solito le gare sull’uomo sono le mie preferite, ma questa volta sono stato bravo, è il mio primo podio della carriera in una sprint. E’ stato un bel derby con Hofer, alla fine eravamo sicuri di un podio ed è bello per la squadra italiana, sono sicuro che la prossima volta andrà meglio a lui. Adesso diventa interessante anche la pursuit. A parte i primi due, gli altri sono tutti molto vicini come distacchi. Oggi con questa neve avevo buoni materiali, è stato difficile per gli skiman trovare il set up giusto, non era prevista la nevicata e sono stati bravi”.

Hofer: "Dispiace per il podio, ma Windisch è un mio amico"

Beffato per un solo decimo Lukas Hofer, comunque felice per un quarto posto che alza il morale a lui e a tutta la squadra: “Il poligono per me oggi era troppo importante, ho avuto molti problemi nel periodo natalizio al tiro e sono stato costretto a fare dei controlli tecnici alla carabina. Mi fa un pochino di dispiacere perdere il podio per un solo decimo, ma sono contento di averlo perduto per un amico come Windisch. Per quanto mi riguarda avrò ancora maggiore rabbia nella pursuit di sabato. Oggi Fourcade ha vissuto una giornata difficile sul poligono perché il vento andava e veniva, bisognava gestire bene la situazione e in questa occasione gli altri sono stati più bravi di lui. Siamo partiti bene in questo 2017, dedico il quarto posto alla mia carabina, sperando che mi porti ancora più in alto”.

0
0