Getty Images

Lisa Vittozzi, ce l'hai fatta! Trionfo super nella sprint di Oberhof, Wierer fuori dalla top 20

Lisa Vittozzi, ce l'hai fatta! Trionfo super nella sprint di Oberhof, Wierer fuori dalla top 20

Il 10/01/2019 alle 15:59Aggiornato Il 10/01/2019 alle 16:40

Dal nostro partner OAsport.it

Oberhof è terreno di conquista per l’Italia. Lisa Vittozzi si scatena, mette sulla neve tutta la rabbia accumulata dopo un avvio di stagione che l’ha vista più volte mancare il podio per una manciata di decimi e celebra la prima vittoria in carriera in Coppa del Mondo. Nella 7,5 KM sprint disputata nella località teutonica l’azzurra, immacolata al poligono, ha preceduto di 5″3 la francese Anais Chevalier e di 15″ la svedese Hanna Oeberg.

Video - Magnifica Lisa Vittozzi! A Oberhof arriva la prima vittoria in Coppa del Mondo nella sprint

01:28

Una gara che finalmente ha consacrato un talento cristallino del biathlon tricolore, la cui classe innata è oggi sbocciata con furore. Vittozzi ha gareggiato con una personalità disarmante. Nel corso delle feste natalizie si è allenata a testa bassa e quest’oggi i risultati si sono visti: la sappadina ha mantenuto un ritmo sugli sci inverosimile, firmando il terzo crono assoluto a soli 8″7 da una specialista come la tedesca Denise Herrmann. La classe 1995 si è poi gestita sapientemente al poligono, soprattutto in quello in piedi, dove si è presa i suoi tempi per essere certa di non mancare alcun bersaglio. Il successo odierno potrebbe realmente sbloccare Lisa a livello mentale e proiettarla verso traguardi sconfinati: la biathleta veneta oggi ha guadagnato tanti punti su tutte le concorrenti per la classifica generale. Il podio è stato completato da Chevalier e Oeberg, entrambe perfette al poligono come la vincitrice: queste tre atlete partiranno con un vantaggio importante in vista dell’inseguimento di sabato.

Quarta piazza per la norvegese Marte Olsbu Roeiselan, staccata 18″1 da Vittozzi con un errore al poligono. Quinta la bielorussa Iryna Kryuko, eccellente tiratrice che ha concluso a 21″6 dalla vetta con il 100% di bersagli coperti. Sesta l’ucraina Vita Semerenko (0) a 29″1, poi la slovacca Anastasija Kuzmina che, malgrado i 2 errori, resta in corsa per il podio nella pursuit, dove scatterà con 30″ da Vittozzi. La top10 è completata dalle francesi Anais Bescond (1) e Celia Aymonier (1) e dall’americana Susan Dunklee (1).

Giornata difficile per Dorothea Wierer. Non è bastato risultare la migliore nel range time al poligono per evitare una 24ma posizione a 1’08” da Vittozzi con 2 errori: si tratta del peggior piazzamento stagionale per l’altoatesina, che sugli sci è apparsa poco brillante come testimonia il 28° crono a 48″6 da Herrmann. La 28enne dovrà ora inventarsi un numero nell’inseguimento per rimettere in piedi una tappa di Coppa del Mondo partita con il piede sbagliato. Non hanno brillato neppure tante altre donne di classifica. La slovacca Paulian Fialkova, fallendo due bersagli in piedi, è 21ma a 1’05”, preceduta di 5 secondi dalla polacca Monika Hojnisz, 20ma a un minuto con 8/10. Nuova gara disastrosa per la finlandese Kaisa Makarainen: la detentrice della sfera di cristallo continua a litigare con il poligono e conclude 44ma a 1’48” con ben 4 errori: anche la pursuit appare ormai compromessa, almeno per le primissime posizioni.

Giornata nel complesso molto positiva per tutta la squadra italiana. Ottime prestazioni per Federica Sanfilippo e Nicole Gontier, rispettivamente quindicesima e sedicesima con il 90% al poligono ed un gap di poco superiore ai 50 secondi. Fuori dalla zona punti la sola Alexia Runggaldier, 79ma a 2’47” e due bersagli mancati. In classifica generale Dorothea Wierer resta al comando con 398 punti, seguita a 33 lunghezze da Fialkova. Lisa Vittozzi si conferma terza, ma guadagna terreno e si porta a -62 dalla compagna di squadra. Scala ben quattro posizioni Chevalier, ora quarta con 281.

federico.militello@oasport.it

Video - Tutta la gioia di Lisa Vittozzi per la prima vittoria individuale in Coppa del Mondo

00:35
0
0