LaPresse

Del Piero, eroe da record: ma ha già finito

Del Piero, eroe da record: ma ha già finito
Di Eurosport

Il 31/03/2013 alle 10:10Aggiornato Il 31/03/2013 alle 10:20

Esperienza più che positiva per l'ex capitano della Juventus. Del Piero ha conquistato l'Australia, ma non i playoff

E' già finito il primo campionato australiano di Alessandro Del Piero. Lo hanno stabilito prima la sconfitta 3-1 del Sydney Fc giovedì scorso a Brisbane e poi il pareggio di Perth contro Adelaide nella gara di sabato, finita 1-1, che ha portato alla squadra della capitale del Western Australia (l'anno scorso finalista) ai playoff a discapito degli “Sky Blues” per miglior differenza reti.

    E' stata una stagione positiva per l'ex capitano della Juventus, che ha chiuso con l'ottimo bottino di 14 reti in 24 partite, ma non per la sua squadra, fuori dalle prime sei, complice soprattutto la partenza disastrosa durante la gestione Crook, e i risultati negativi con in panchina il traghettatore Corica, poi tornato vice quando è arrivato Frank Farina, il quale comunque non ha raggiunto l'obiettivo sperato nonostante i progressi. L'arrivo di Del Piero ha comunque portato benefici alla Hyunday A-League, e Alex è stato, oltre che il giocatore più osservato, un personaggio, tra sport pubblicitari e iniziative votate ad avvicinare il pubblico al calcio, soprattutto i ragazzini, spesso presenti ai campi della Macquarie University, sede degli allenamenti del Sydney Fc.

    ACCOGLIENZA DA EROE - Domenica 16 settembre 2012, alle 11 di mattina circa all'aeroporto internazionale di Sydney Alex Del Piero è sbarcato insieme a moglie e figli, accolto come un eroe da oltre 500 tifosi in delirio e da un consistente numero di mass media, con inviati sul posto anche per conto di quotidiani italiani. Folta affluenza di tifosi, molti appartenenti alla vasta comunità italiana, anche nei primi allenamenti e alla presentazione ufficiale all'Allianz Stadium. “Del Piero mania” anche nel quartiere italiano di Leichardt, dove il “Bar Sport” era tappezzato di foto e magliette di Alex. A Sydney è stato anche istituito persino uno Juventus Club e durante i mesi di settembre e ottobre si è viaggiato a una media di 500 casacche numero 10 vendute al giorno.

    CONTRATTO DA STAR - I due milioni di dollari all'anno per due stagioni a Sydney rendono Alessandro Del Piero lo sportivo, e il discorso vale per ogni disciplina, più pagato di sempre. Tuttavia la sua permanenza a Sydney anche nel prossimo campionato è stata un tormentone per buona parte della stagione. A dicembre, con la squadra ultima in classifica e Del Piero in difficoltà, si erano ipotizzati un ritorno in Europa a Siviglia, il campionato giapponese e addirittura il Brasile. Ma Del Piero, che in estate aveva preferito l'Australia a Celtic, Liverpool, Southampton, Sion oltre che a Cina e Stati Uniti, ha esteso il suo contratto a fine febbraio.

    STADI MAI COSI' PIENI - Nonstante i risultati negativi che hanno spento l'entusiasmo iniziale, è innegabile che l'Allianz Stadium di Sydney non è mai stato così pieno. Alla prima casalinga contro Newcastle (sconfitta 3-2), hanno assistito 35419 spettatori, record di sempre per il club, mentre alla terza giornata nel derby di Sydney a Parramatta, si è sfiorato il tutto esaurito con quasi 20mila. Per il quarto turno, all'ANZ Stadium, il più importante complesso della nazione, contro Perth, sono accorsi oltre 22mila. In casa pubblico oltre i 26mila nel secondo derby contro i Wanderers, oltre i 22mila nelle due sfide contro i Melbourne Victory, e ancora poco sotto i 20mila nel terzo derby dello scorso 23 marzo. Il Sydney Fc ha avuto una media stagionale di 18.637 spettatori, quasi 7mila in più rispetto all'anno precedente, mentre la lega in generale ha incrementato di circa 3mila unità.

    MIGLIOR STRANIERO DI SEMPRE - Il campionato australiano aveva già accolto giocatori di alto livello come Dwight Yorke, Juninho Paulista, Kazu Miura, Romario e il nostro Benny Carbone, ma nessuno di loro ha avuto l'impatto tecnico e mediatico di Del Piero. Romario, allora 40enne, si fermò in Australia una manciata di gare, così come Miura e Carbone, mentre Juninho si fece male. Segnò e fece bene a Sydney Yorke, ma non toccò i numeri e la media realizzativa di Alex.

    RECORD - In 24 presenze, di cui 23 da titolare, Del Piero ha realizzato 14 reti. Il primo gol è arrivato nella seconda giornata nella sconfitta contro Newcastle, al 26' su punizione, laprima rete decisiva contro Western Sydney nel terzo turno al 10' della ripresa, su rigore ribattuto in precedenza dal portiere Covic, mentre l'ultima è arrivata, su rigore (tre realizzati contro i due falliti) giovedì a Brisbane. In questa stagione Del Piero ha toccato il record personale di quattro gol in una partita nel 7-1 rifilato dal Sydney Fc ai Wellington Phoenix, una performance mai accaduta in 19 anni alla Juventus. Era il 19 gennaio, e Del Piero interruppe un digiuno dal gol che durava dal 16 novembre. Del Piero ha segnato 4 reti a Wellington e a Brisbane (una doppietta e due “singoli”), e 2 a Perth, Newcastle e Western Sydney. E' il miglior marcatore in una singola stagione degli Sky Blues.

    0
    0