Getty Images

Giampaolo: "La strada è lunga e ci vuole tempo per il Milan. L'atteggiamento è comunque positivo"

Giampaolo: "La strada è lunga e ci vuole tempo per il Milan. L'atteggiamento è comunque positivo"

Il 17/08/2019 alle 22:51Aggiornato Il 17/08/2019 alle 23:08

Il tecnico dei rossoneri non fa drammi dopo il pareggio a reti bianche contro il Cesena nell'ultimo test amichevole. Il Milan non aveva ancora tutta la squadra a disposizione, ma ci vuole comunque del tempo per assimilare i nuovi dettami tattici del nuovo allenatore.

Lo 0-0 contro il Cesena preoccupa, anche perché fra una settimana il Milan debutterà in campionato contro l’Udinese. Le attenuanti ci sono, considerando che Giampaolo non ha ancora tutta la squadra a disposizione, ma l’ex Sampdoria ha comunque trovato un atteggiamento positivo da parte dei suoi.

" Partita impegnativa, avversario di valore che ci ha fatto fare un buon allenamento. Ci sono cose su cui lavorare, ma l’atteggiamento è stato positivo. Dobbiamo inserire gli ultimi ragazzi in un modo di pensare collettivo"

C’è ancora tanto da fare

" La strada da percorrere è lunga. Basta un’interpretazione sbagliata, l’idea è sempre di andare avanti, ma così si rischia anche. Il gioco ambizioso richiede tempo e puntigliosità. È quello che stiamo facendo e quello che vogliamo fare con tutti i ragazzi che fanno parte dalla rosa. Quelli che hanno giocato dall’inizio ora danno più garanzie perché hanno giocato più tempo insieme. Ci vuole tempo, ma questo non ci sapevanta"

I nuovi innesti

" Duarte si è allenato una volta, ha zero conoscenze di quello che gli chiedo. L’ho messo perché Musacchio aveva un piccolo problema. Ad oggi la coppia titolare è Musacchio-Romagnoli. Bennacer non l’ho ancora allenato. Siamo lontani dall’avere la squadra al completo"

Video - Come cambia il Milan con Rafael Leão?

00:38
0
0