Getty Images

Lewandowski non basta, il Bayern stecca la prima: solo 2-2 con l'Hertha Berlino

Lewandowski non basta, il Bayern stecca la prima: solo 2-2 con l'Hertha Berlino

Il 16/08/2019 alle 23:18Aggiornato Il 16/08/2019 alle 23:47

Una doppietta del centravanti polacco non basta alla compagine bavarese per avere la meglio dell'Hertha che all'Allianz Stadium strappa un pari insperato.

Otto anni. Bisogna ritornare alla stagione 2011/2012 per trovare un Bayern Monaco che falliva l’appuntamento con la vittoria nella prima partita di campionato. Nonostante il solito implacabile Robert Lewandowski (che per il quinto anno consecutivo va in rete al debutto in Bundesliga) i bavaresi si fanno bloccare dall'Hertha Berlino che, per oltre 20 minuti sogna anche di violare l’Allianz Arena, e se ne torna a casa con un primo punto meritato quanto insperato.

La cronaca

Kovac sceglie il 4-1-2-3 con Thiago unico a fare filtro in mediana, Müller e Tolisso che si muovono sulla trequarti dietro a Lewandowski e Gnabry e Coman a dare ampiezza al gioco come esterni alti. L’Hertha risponde con un 3-5-2 molto quadrato che nei primi minuti non sembrava trovare contromisure contro l’inizio straripante della compagine bavarese che nei primi 7’ crea due nitide palle gol e al 24’ trova il meritato vantaggio con una spaccata di Leandowski che scaraventa in rete un assist rasoterra da destra di Gnabry. Proprio quando la gara sembra mettersi in discesa per i bavaresi, l’Hertha trova il fortunoso pari: conclusione dai 25 metri di Lukebakio deviata dal fondoschiena di Ibisevic. Tre minuti e l’Hertha completa la rimonta: Grujic, servito da Ibisevic, anticipa Süle e supera Neuer in uscita.

Nella ripresa il Bayern preme ma fatica a creare vere occasioni da gol e il pareggio attorno all’ora di gioco arriva al 60’ con un regalo di Gruijc, che ingenuamente strattona a centroarea Lewandowski. L’arbitro, richiamato dal VAR, concede il penalty che Lewandowski trasforma, realizzando l’ottavo centro nelle ultime 5 gare inaugurali disputate in Bundesliga. Ottenuto il pari il Bayern si mostra un po’ arruffone e crea una sola reale chance per trovare il 3-2 con una punizione di Alaba che si perde a lato. Finisce 2-2 con un Bayern che si può consolare solo con l’imminente arrivo di Philippe Coutinho, che sarà ufficializzato nelle prossime ore e giungerà in prestito con diritto di riscatto dal Barcellona.

Video - Da Perisic al Bayern al sogno Juve per Eriksen: la giornata di calciomercato in un minuto

01:02
0
0