Eurosport

Edicola: Inter e Skriniar ai dettagli per il rinnovo, Castagne voleva lasciare l'Atalanta

Edicola: Inter e Skriniar ai dettagli per il rinnovo, Castagne voleva lasciare l'Atalanta
Di Eurosport

Il 09/02/2019 alle 10:06

Tra l'Inter e Skriniar mancano pochissimi dettagli prima della firma e dell'ufficializzazione del rinnovo, mentre il belga rivela che aveva pensato di andarsene. Dall'Inghilterra, nuovo dietrofront tra Hazard e il Chelsea e ora l'attaccante potrebbe restare.

Skriniar e l'Inter ai dettagli per il rinnovo

Come riporta il Corriere dello Sport, l'Inter e Milan Skriniar sono arrivati ai dettagli per il rinnovo e manca veramente pochissimo alla firma e quindi all'ufficializzazione. Si parla di un nuovo termine datato 2023, senza clausola rescissoria e con cifre attorno ai 3 milioni di euro più bonus a stagione, a fronte dell'1,7 che prendeva ora.

  • La nostra opinione: a quanto pare, lo stipendio quasi raddoppiato sembra un modo per venire incontro al giocatore e ripagarlo di tutte le offerte arrivate la scorsa estate e non accettate. Del rinnovo di Skriniar si parla ormai da tempo e il fatto che si sia trovato l'accorso è solo positivo per il clima in casa Inter, già abbastanza teso per via dei risultati non soddisfacenti e cui si aggiunge tensione per la telenovela legata a un altro rinnovo, quello del capitano Mauro Icardi.

Castagne: "Ho fatto qualche valutazione in chiave mercato"

La Gazzetta dello Sport riporta un'intervista a Timothy Castagne, belga dell'Atalanta che sta finalmente trovando gol e notorietà in maglia nerazzurra. Il passaggio chiave è a proposito di un possibile trasferimento:

" Prima del mercato giocavo poco, ammetto che qualche valutazione è stata fatta, ma come avrei potuto lasciare così? Dai, sarebbe stato troppo facile. allora tanto valeva restare in Belgio due anni fa... Sto trovando spazio, darò il 100% per fare sempre meglio."
  • La nostra opinione: la scelta di restatre, a fronte probabilmente di qualche offerta allettante, è stata di sicuro coraggiosa. Se è vero che "la fortuna aiuta gli audaci", allora di sicuro il difensore è stato premiato per la sua voglia di mettersi in gioco e di provare a dimostrare il suo valore in una piazza che sicuramente può dargli tanto e cui lui stesso può dare tanto in cambio.

Dietrofront di Sarri per Hazard, ora resta?

C'è un po' di confusione in casa Chelsea: qualche giorno fa il manager Maurizio Sarri aveva detto che per lui Eden Hazard, se avesse voluto, avrebbe potuto partire, salvo poi ribaltare la propria opinione e dire che il belga è un giocatore importante per la squadra e che è la persona giusta per fare coppia con Gonzalo Higuain. Si chiude quindi qualsiasi opzione di mercato, come ipotizza il Mirror?

  • La nostra opinione: Ora Maurizio Sarri ha detto "Spero che resti" e che Hazard dovrà decidere per il proprio futuro. Si aprono quindi più scenari possibili per i Blues, che avrebbero potuto cedere l'attaccante a un grande club, come il Real Madrid e la Juventus, ma che ora potrebbero anche decidere di proseguire insieme per provare a ritornare il vlub imbattibile che erano fino a qualche tempo fa.
0
0