Imago

Il Milan sfoltisce in extremis: ufficiale, Halilovic in prestito allo Standard Liegi

Il Milan sfoltisce in extremis: ufficiale, Halilovic in prestito allo Standard Liegi

Il 31/01/2019 alle 23:30

A mercato italiano concluso, i belgi annunciano l'arrivo del croato, che lascia l'Italia dopo pochi mesi e zero presenze in campionato: prestito per un anno e mezzo con diritto di riscatto. Niente partenza per Bertolacci, Mauri e Montolivo.

A luglio l'arrivo, a gennaio l'addio. Alen Halilovic conclude dopo mezza stagione la propria esperienza al Milan e vola a Liegi, dove vestirà la maglia dello Standard. Ad annunciarlo è stato il club belga, che si è avvalso della chiusura a mezzanotte della finestra locale per chiudere l'affare a mercato italiano già finito. La formula è quella del prestito per un anno e mezzo con diritto di riscatto a favore dei Rouges.

Zero minuti in campionato

Halilovic conclude dunque con la cessione una prima parte di stagione da dimenticare. Arrivato al Milan nei giorni peggiori, quelli successivi alla sentenza UEFA (poi ribaltata) che condannava i rossoneri all'estromissione dall'Europa, il croato rappresentava in pieno il momento conturbato del club: una scommessa a basso costo, un talento da rivitalizzare. Non è andata bene: Gattuso gli ha concesso appena tre spezzoni di partita in Europa League, schierandolo titolare solo contro il Dudelange a San Siro e ignorandolo completamente in campionato. Zero presenze, zero minuti in campo. Addio inevitabile. Lo voleva il Bologna, ma il desiderio rossoblù non si è mai trasformato in qualcosa di concreto; se l'è aggiudicato lo Standard, attualmente quarto in classifica.

Bertolacci, Mauri e Montolivo restano

Uno su quattro. Non granché, ma meglio di nulla. Se Halilovic parte, Andrea Bertolacci, José Mauri e Andrea Montolivo sono rimasti al Milan. Si guadagneranno uno spazio, a seconda dei casi, ridottissimo, ridotto o addirittura nullo. Se i primi due sono stati in procinto di trasferirsi al Genoa nell'affare che ha portato Piatek a Milano, l'ex capitano si svincolerà al termine della stagione potendo così scegliere da solo il proprio futuro. Senza Carrasco né Saint-Maximin, bloccati da Dalian Yifang e Nizza, il mercato invernale del Milan si è concluso così.

Video - Milan, è iniziata l'era Piatek. Visite mediche e prima ovazione per il bomber polacco

00:26
0
0