Getty Images

L'Atalanta mette a segno il colpo in attacco: ufficiale l'arrivo di Duvan Zapata

L'Atalanta mette a segno il colpo in attacco: ufficiale l'arrivo di Duvan Zapata

Il 12/07/2018 alle 14:40Aggiornato Il 12/07/2018 alle 14:42

Il club nerazzurro si assicura in prestito biennale il centravanti colombiano, reduce da una stagione da 11 reti in 31 presenze alla Sampdoria: Gasperini ha finalmente il suo bomber. Le prime parole dell'ex doriano: "Qui mi hanno fatto sentire importante, da tanto tempo volevo tornare a sentirmi così".

Per una squadra sempre più in formato europeo, niente di meglio che un innesto pesante in attacco. E che innesto. L'Atalanta fa la voce grossa sul mercato e si assicura le prestazioni di Duvan Zapata, centravanti della Sampdoria, in prestito biennale fino al 30 giugno 2020. I doriani lasciano andare il secondo pezzo pregiato in tre giorni, dopo la cessione di Lucas Torreira all'Arsenal; i nerazzurri, invece, confermano una volta di più di aver definitivamente compiuto un salto di qualità. Anche sul mercato.

    Il comunicato della Sampdoria

    " L’U.C. Sampdoria comunica di aver ceduto a titolo temporaneo biennale con diritto di opzione all’Atalanta B.C. i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Duván Esteban Zapata. All’attaccante colombiano – 32 presenze e 11 gol nella sua esperienza da blucerchiato – va un sincero ringraziamento per l’impegno dimostrato nella scorsa stagione e il più grande in bocca al lupo da parte del presidente Massimo Ferrero e di tutta la società per il prosieguo della carriera"

    Le prime parole di Zapata

    " Sono molto contento di essere qui. So dello sforzo che hanno fatto il presidente e lo staff e ho molta voglia di cominciare. Qui mi hanno fatto sentire importante, conosco le responsabilità che avrò in campo. Da tanto tempo volevo sentirmi nuovamente così. L'Atalanta mi seguiva da un paio di anni e lo sapevo. Arrivo in una società seria e spero di segnare tanto. L'Europa? Ci saranno tante partite da affrontare, dovrò prepararmi bene, ma sono contento. I tifosi sono caldi, appassionati: lo avevo già notato da avversario"

    Una media gol di tutto rispetto

    L'Atalanta regala dunque a Gasperini quel bomber che, a ben vedere, negli ultimi strepitosi due anni il tecnico non ha mai avuto. Non lo è Petagna, che ha altre caratteristiche, mentre Cornelius è quasi sempre partito in seconda fila nelle gerarchie nerazzurre. La media gol italiana di Zapata è di tutto rispetto: 40 reti in cinque anni di Serie A, circa una ogni 200 minuti. Nell'ultima stagione, la prima e unica con la Sampdoria, ha messo a segno 11 reti in 32 presenze. Sognava la convocazione con la Colombia, ma i Mondiali se li è visti da casa. Ora toccherà a lui portare peso offensivo a una squadra che, anche nella prossima stagione, sarà impegnata su tre fronti.

    Video - Musa Barrow: l'ultimo gioiello dell'Atalanta di Gasperini

    01:20
    0
    0