Getty Images

Le 5 trattative che vi siete persi oggi (13/07)

Le 5 trattative che vi siete persi oggi (13/07)

Il 13/07/2018 alle 22:54Aggiornato Il 13/07/2018 alle 23:02

Shaqiri ufficiale al Liverpool, che paga allo Stoke City la clausola rescissoria di 13 milioni di sterline. Audero sarà il nuovo portiere della Sampdoria, mentre al Torino piace il laterale sinistro uruguaiano Federico Ricca del Malaga. Livorno: dopo Cristiano Lucarelli, l'"operazione nostalgia" prosegue con Diamanti e Dainelli. Al Parma torna Gobbi.

Shaqiri al Liverpool

Il Liverpool non ci ha pensato su più di tanto e ha pagato, proprio in queste ultime ore, la cluasola rescissoria di 13 milioni di sterline allo Stoke City per garantirsi le prestazioni di Xherdan Shaqiri, trequartista svizzero-kosovaro ex Bayern Monaco e Inter. L'ufficialità è arrivata in serata,

  • Secondo noi: acquisto di "affidamento" per il Liverpool. Giocatore adatto ad un top club impegnato nel turnover per far fronte alle varie competizioni, più che a una squadra impegnata a tagliare il traguardo salvezza, come lo Stoke City, rovinosamente retrocesso in Championship. Cifra di acquisto, oltretutto, assolutamente ragionevole.

Torino, piace il terzino sinistro del Malaga Fede Ricca

Salutato Antonio Barreca, passato al Monaco, secondo Tuttosport il Torino avrebbe trovato il suo sostituto lungo la corsia difensiva di sinistra: si tratta dell'uruguaiano (ma con passaporto italiano) Federico Ricca, del Malaga, a cui la dirigenza granata starebbe per formulare un'offerta.

  • Secondo noi: Fede Ricca è finito nel tourbillon di una stagione oggettivamente disgraziata con il Malaga ma, indubbiamente, preso singolarmente, si tratta di un esterno sinistro moderno, solido e capace di una spinta importante lungo la corsia di competenza. Costituirebbe un rinforzo funzionale e intelligente per la rosa di Mazzarri.
Federico Ricca, Malaga 2017-2018 (Getty Images)

Federico Ricca, Malaga 2017-2018 (Getty Images)Getty Images

Sampdoria: sarà Audero (e non Jandrei) il portiere 2018-2019

La Sampdoria ha tolto il velo sul portiere per la stagione 2018-2019: sarà 'ex Venezia - ma di proprietà della Juventus - Emil Audero. La dirigenza blucerchiata si è accordata con quella bianconera per un prestito con diritto di riscatto e controriscatto. Accantonato il brasiliano Jandrei della Chapecoense, per il quale sono subentrati diversi problemi di trasferimento.

  • Secondo noi: per il portiere scuola Juve, classe 1997 e di origini indonesiane, è arrivato il momento per la titolarità in Serie A, dopo l'ottima stagione disputata in cadetteria con la maglia arancioneroverde del Venezia. In questo senso, quale migliore approdo della Sampdoria, società che - da sempre - ha cullato le giovani promesse del calcio italiano? Manca solo l'annuncio ufficiale.
Audero Juventus

Audero JuventusLaPresse

Parma, riecco Gobbi

Tutto fatto per il ritorno di Massimo Gobbi, svincolato dal Chievo Verona al Parma. Accordo trovato per il laterale difensivo: contratto di un anno per il classe 1980.

  • Secondo noi: gli amanti del fantacalcio lo sanno: il rendimento costante di Gobbi è qualcosa di proverbiale. Un ottimo innesto per una squadra neopomossa, che riabbraccia un giocatore che conosce a menadito la piazza gialloblu (155 presenze e 4gol tra il 2010 e il 2015) e, oltre al campo, risulterà fondamentale anche nelle dinamiche di spogliatoio.
Massimo Gobbi - Chievo Verona vs Cagliari

Massimo Gobbi - Chievo Verona vs CagliariLaPresse

Serie B, Livorno: un'operazione nostalgia dietro l'altra

Dopo l'annuncio di Cristiano Lucarelli nuovo tecnico amaranto, il Livorno ha chiuso per il grande ritorno in amaranto del fantasista Alessandro Diamanti, svincolato dal Perugia, ufficializzato dopo la firma del nuovo contratto di un anno. Ma la "grande rimpatriata" sembra proseguire: il club neopromosso, infatti, punta a un altro "grande vecchio" del calcio italiano (anch'egli toscano, di Pontedera, per quanto non ex Livorno come i primi due): si tratta del difensore Dario Dainelli, svincolato dal Chievo.

  • Secondo noi: tutto bellissimo, tutto appassionante ma la Serie B ha più volte dimostrato che queste operazioni, spesso, non bastano. A due giocatori come questi, che hanno oltrepassato già da un pezzo la soglia dei 35 anni, vanno affiancati giovani di corsa e talento, per puntare a grandi traguardi.

Video - Dal Marocco al Congo, l'anima africana della Francia finalista

01:05
0
0