Getty Images

N'Zonzi, Suso e Samassekou sempre più lontani: la Roma a caccia di alternative

N'Zonzi, Suso e Samassekou sempre più lontani: la Roma a caccia di alternative

Il 11/08/2018 alle 14:05Aggiornato Il 11/08/2018 alle 14:06

I principali obiettivi di Monchi sembrano ormai sfumati a meno di una settimana dalla chiusura delle trattative. Poche le opzioni diverse, da Bailey a Ziyech passando per Berardi. In partenza Gonalons e Juan Jesus, seguiti dal Torino, mentre per Perotti spunta il Monaco.

Il mercato della Roma è in una fase di stallo: gli obiettivi del ds Monchi sono sempre più lontani perchè giocatori ritenuti importanti dai rispettivi club e quindi cedibili solo di fronte a offerte irrinunciabili. E' il caso di N'Zonzi del Siviglia e Suso del Milan, i primi nomi sulla lista per la mediana e per l'esterno d'attacco; non va meglio nemmeno per le "seconde scelte" come Samassekou del Salisburgo e Neres dell'Ajax, giocatori dalle valutazioni proibitive per il club di James Pallotta.

N'Zonzi è incedibile, Samassekou pure

"N'Zonzi? Vuole andarsene ma ha ancora due anni di contratto con noi, è sul mercato e intendiamo valorizzare la sua cessione. Andrá via solo se pagano la clausola rescissoria, o per una cifra simile". Così Joaquin Caparrós, direttore sportivo del Siviglia, che ha parlato a radio Cadena Ser del centrocampista francese. La clausola è di 40 milioni di euro e il giocatore continua a chiedere un ingaggio da 4 milioni di euro netti. Discorso identico per Diadie Samassekou, giocatore seguito anche dal Milan: il Salisburgo chiede 18 milioni di euro e non intende fare sconti anche se il ragazzo ha contratto in scadenza nel 2019.

Suso non si muove dal Milan

Non è mai stato un mistero il gradimento di Monchi e Di Francesco per Suso. Ieri il giocatore e il suo agente e Lucci hanno avuto un lungo colloquio a Casa Milan con la dirigenza rossonera e quello che ne è scaturito è che lo spagnolo è incedibile a meno di un'offerta da 40 milioni di euro cash, senza contropartite in cambio. Tramonta quindi del tutto la possibilità di scambio con Perotti che era uscita negli scorsi giorni.

Luke Shaw #23 of Manchester United and Suso #8 of A.C. Milan battle for the ball in the first half during the International Champions Cup 2018 at StubHub Center on July 25, 2018 in Carson, California.

Luke Shaw #23 of Manchester United and Suso #8 of A.C. Milan battle for the ball in the first half during the International Champions Cup 2018 at StubHub Center on July 25, 2018 in Carson, California.Eurosport

Le alternative: Ziyech e Bailey

Per il centrocampo torna d'attualità il nome di Hakim Ziyech, talento mancino dell'Ajax che ha caratteristiche diverse da N'Zonzi, più mezz'ala di qualità e gol. I buoni rapporti col club olandese possono favorire il trasferimento e l'allenatore ten Hag ha ammesso: "L'unico che potrebbe partire è Ziyech, ma io spero che resti così avremo veramente una squadra molto forte". Per il ruolo di esterno offensivo resta viva la pista Leon Bailey ma per il giamaicano il Bayer Leverkusen chiede almeno 50 milioni di euro. Ecco che alla fine la Roma potrebbe ripiegare su Domenico Berardi, giocatore che Di Francesco conosce molto bene e che il Sassuolo potrebbe lasciar partire per non più di 25 milioni di euro.

Video - 'La Fiera dell'Est': Ziyech, la gemma del Marocco opzionata dalla Roma

01:17

Gonalons, Juan Jesus e Perotti in partenza

La Roma è vigile in tema di acquisti ma non puà prescindere da alcune cessioni per sfoltire una rosa comunque numerosa. Caldo l'asse col Torino pronto ad accogliere Gonalons e Juan Jesus: per il centrocampista francese c'è l'intesa per un prestito con diritto di riscatto ma i granata devono prima cedere Valdifiori. Per Perotti, giocatore che ha perso posizioni nelle gerarchie di Di Francesco, è arrivato l'interesse del Monaco che sta cercando un nuovo innesto per colmare la partenza di Keita Balde, diretto all'Inter.

Video - Reina: "Gattuso diretto come me, al gelo preferisco una sana rissa"

02:01
0
0