Eurosport

Edicola: Zidane si gioca il Real Madrid a Siviglia, spunta anche il nome di Allegri

Edicola: Zidane si gioca il Real Madrid a Siviglia, spunta anche il nome di Allegri

Il 21/09/2019 alle 09:21Aggiornato Il 21/09/2019 alle 09:22

La posizione del tecnico dei Blancos, già scomoda dopo i primi non esaltanti risultati stagionali, potrebbe farsi ancora più critica se arrivasse un risultato negativo dalla trasferta di domenica contro la capolista della Liga. E mentre Mourinho (a parole) si defila, si fa largo il nome dell'ex tecnico della Juventus tra i possibili candidati alla successione di Zizou.

Caos Real Madrid: Zidane si gioca tutto a Siviglia

Come evidenziato dal Corriere dello Sport, la trasferta di Siviglia potrebbe rivelarsi decisiva per il futuro di Zinedine Zidane la cui panchina continua a scricchiolare. E mentre a parole, in un'intervista a Deportes Cuatro, José Mourinho si tira indietro (almeno a parole) dalla corsa alla panchina dei Blancos, tra i candidati alla sostituzione di Zizou spunta anche il nome di Massimiliano Allegri che sta osservando un anno sabbatico dopo la separazione con la Juventus in estate.

  • La nostra opinione. Gli spifferi in casa Real Madrid sono ormai all'ordine del giorno e le merengues somigliano sempre di più a una polveriera pronta a esplodere. Detto questo, appare difficile che Florentino Perez d prende decisioni drastiche già a metà settembre: i risultati non sono esaltanti, certo, ma un altro terremoto nello spogliatoio potrebbe provocare effetti devastanti. Non convince più di tanto l'ipotesi Allegri: il Real è un richiamo per tutti - ci mancherebbe - ma accettare una panchina a stagione appena iniziata non sembra nelle corde dell'allenatore livornese.

La Gazzetta dello Sport fa i conti in tasca al Milan

Sulla Gazzetta dello Sport trova ampio spazio un servizio sui conti di Elliott, declinati in particolare all'ambito sportivo e quindi al Milan: il quotidiano milanese sottolinea che il fondo proprietario del club rossonero ha investito - a partire dall'aprile 2017 - oltre 370 milioni di euro. "La somma - si legge - comprende il prestito iniziale in favore di Mr. Li e del Milan, altri 32 milioni (investiti al posto e per conto di Yonghong Li) e i soldi di gestione utilizzati fin qui. L'ultimo esercizio si è chiuso a giugno 2019 con un rosso intorno ai 90 milioni di euro: un passivo pesante ma in miglioramento rispetto al -126 precedente".

  • La nostra opinione. Come si evince dall'analisi della Gazzetta dello Sport, la risalita per il Milan si preannuncia lunga e non priva di ostacoli: ai tifosi rossoneri occorrerà quindi armarsi di pazienza. Il club, infatti, al momento costa più di quanto produce e - come spiega il quotidiano - non è da escludere che nel frattempo Elliott sia intervenuto con un ulteriore finanziamento, un altro passo nel percorso obbligato di rientro dal Faiy Play Finanziario. La volontà di investire in un nuovo stadio - in ogni caso - è un importante indizio dell'intenzione del gruppo di continuare a investire nel Milan.

Torino: Cairo fa slittare il rinnovo di Mazzarri

Tuttosport si concentra sulla situazione in casa granata dopo l'inatteso scivolone contro il Lecce nel Monday Night. Sul tavolo c'è innanzitutto il rinnovo di Walter Mazzarri, il cui contratto attuale scade a giugno 2020. Il presidente del Toro è intenzionato a blindare anche De Silvestri (anche per lui scadenza a giugno) e Bonifazi (giugno 2022). Tutto fermo, però. Il ko con i salentini di Liverani ha spinto il patron granata a far slittare il tutto alla sosta per le Nazionali di metà ottobre per fare in modo che il gruppo si concentri solo ed esclusivamente sul campo.

  • La nostra opinione. La decisione di Cairo di prolungare i contratti di De Silvestri e Bonifazi è logica e condivisibile. L'esterno destro rappresenta un mix perfetto di esperienza e rendimento costante, il giovane difensore centrale è uno dei prospetti più interessanti in quel ruolo. Discorso a parte per Mazzarri: il futuro del Toro non sembra poter prescindere da quello del tecnico di San Vincenzo, la persona giusta per carattere e capacità per aprire un lungo ciclo.

Video - Allegri, saluti e brindisi col sorriso: "I capelli? Non ce ne sono più, tanto valeva tagliare"

01:23
0
0