Getty Images

Barcellona-Chelsea: probabili formazioni e statistiche

Barcellona-Chelsea: probabili formazioni e statistiche
Di Eurosport

Il 13/03/2018 alle 23:30Aggiornato Il 14/03/2018 alle 01:23

Il 68% delle quadre che hanno pareggiato 1-1 il match d’andata fuori casa, è riuscito poi a passare il turno (23 volte su 34). Il Barcellona ha perso solo 4 delle sue 39 partite disputate in casa nella fase finale di Champions League, ma l'ultimo successo contro il Chelsea risale al 22 Febbraio 2006 con il 2-1 esterno targato Eto'o all'80' (dopo le autoreti di Thiago Motta e Terry).

Probabili formazioni e statistiche di Barcellona-Chelsea, ritorno degli ottavi di Champions League in programma mercoledì sera al Camp Nou (ore 20:45).

Le probabili formazioni

  • Barcellona (4-3-1-2): ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Umtiti, Alba; Rakitić, Busquets, André Gomes; Paulinho; Messi, L.Suárez. All. Ernesto Valverde
  • Chelsea (3-4-3): Courtois; Azpilicueta, A.Christensen, Rüdiger; Moses, Fàbregas, Kanté, Marcos Alonso; Willian, Hazard, Pedro. All. Antonio Conte

Arbitro: Damir Skomina (Slovenia)

Video - Messi e Barcellona ancora insieme: i numeri di un'epopea straordinaria

01:41

Statistiche

  • Il 68% delle quadre che hanno pareggiato 1-1 il match d’andata fuori casa, è riuscito poi a passare il turno (23 volte su 34). Questa sarà la 14esima sfida tra Barcellona e Chelsea in Champions League, solo due sfide si sono giocate in più occasioni: Bayern Monaco-Real Madrid 18 volte e Barcellona-Milan 15 volte. Il bilancio dei catalani contro i blues è di 3 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte, ma l'ultimo successo risale al 22 Febbraio 2006 con il 2-1 esterno targato Eto'o all'80' (in quella partita ci furono le autoreti di Thiago Motta e John Terry).
  • Il Chelsea ha visto quattro volte il cartellino rosso in partite di Champions contro il Barcellona, dato che rappresenta il 33% dei cartellini rossi totali nella storia della competizione per il club londinese (4 su 12).
  • Il Barcellona ha perso solo 4 delle sue 39 partite disputate in casa nella fase finale di Champions League (25 vittorie e 10 pareggi) e il Liverpool resta finora l’unica squadra inglese ad aver espugnato il Camp Nou (2-1 nel Febbraio 2007, a segno Bellamy e Riise dopo il vantaggio iniziale di Deco). Il Barcellona, inoltre, ha vinto 23 partite contro squadre inglesi in Champions, più di chiunque altro nella massima competizione europea.
  • Il Chelsea ha già vinto in stagione conto l’Atlético Madrid (2-1 al Wanda Metropolitano): i blues potrebbero essere la terza squadra a vincere contro due club spagnoli nella stessa edizione della Champions: a farlo erano stati il Milan (che vinse contro Barcellona e Deportivo la Coruña nella stagione 2000-2001) e Roma (che vinse contro Real Madrid e Valencia nella stagione 2002-2003).
  • Messi, proprio nella gara d’andata, è riuscito a segnare il suo primo gol in carriera al Chelsea (in 9 gare disputate contro i londinesi). L’argentino è il giocatore con più gol realizzati a squadre inglesi nella storia della competizione. Se Messi ha sfatato il suo tabù, Luis Suarez non segna in Champions League da 881 minuti: il suo ultimo gol risale all’8 Marzo 2017, nel giorno di Barcellona-PSG 6-1.
  • Eden Hazard è il giocatore con più occasioni da gol create (23) in questa edizione di Champions League, insieme a Neymar. Sei dei nove gol realizzati dal Chelsea in Champions vedono la firma di Willian (3 gol e 3 assist in 7 presenze). Da quando è arrivato nel club londinese, nel 2013, è il giocatore con più reti da fuori area in assoluto in Champions.

Video - Mourinho-Conte, attacco e contrattacco: ecco come è nata la diatriba

01:25
0
0