Getty Images

Dzeko: "Sono rimasto per partite come questa". Di Francesco: "Roma, continuiamo a sognare"

Dzeko: "Sono rimasto per partite come questa". Di Francesco: "Roma, continuiamo a sognare"
Di Eurosport

Il 13/03/2018 alle 23:04Aggiornato Il 14/03/2018 alle 00:55

Tutte le dichiarazioni a caldo dopo il successo dei giallorossi nel ritorno degli ottavi di Champions League contro lo Shakhtar Donetsk: il tecnico esalta l'atteggiamento della squadra e non si preoccupa del possibile avversario che verrà offerto dall'urna di venerdì prossimo.

La Roma non sbaglia e torna nei quarti di finale di Champions League per la prima volta dal 2008 battendo 1-0 lo Shakhtar Donetsk nel ritorno degli ottavi. Ecco tutte le dichiarazioni a caldo dopo il match dell’Olimpico.

Edin Dzeko

" La standing ovation deve essere per tutti. Abbiamo fatto il massimo fino all’ultimo e ci siamo meritati i quarti. Io non volevo andare via a gennaio perché tutta la stagione si gioca per partite come questa. Adesso siamo riusciti a fare qualcosa che alla Roma è mancato negli ultimi dieci anni. Andare avanti e giocare contro i più forti è un grande orgoglio per tutti noi. Non penso a chi potremo incontrare, sono tutte forti e ovunque giocheremo in uno stadio pieno. Ce la giocheremo con tutti. Siamo tra le otto più forti e quindi siamo forti anche noi."

Eusebio Di Francesco

" Questa sera la mia squadra ha fatto una partita attenta e applicata, anche se magari siamo stati un po’ privi di qualità negli ultimi 20 metri. Il calcio è fatto di errori e di situazioni di gioco di cui approfittare. All’andata abbiamo fatto qualche errore di troppo, oggi siamo stati bravi a sfruttare i loro errori con la nostra attenzione. È stata una partita da uomini, da squadra. Sono caratteristiche importanti per ambire in grande e sognare. Under? Non si può pensare che un giocatore possa sempre dare il meglio di se stesso. Ha preso una botta e non è stato brillantissimo, ci può stare alla sua età. Ha un grande futuro. Chi vorrei ai quarti? Io penso solo alla mia squadra, voglio continuare a sognare con loro e vivere serate come questa. Voglio evitare soltanto la paura e affrontare tutti gli avversari con questo atteggiamento."
Radja Nainggolan Roma Shakhtar Donetsk 2018

Radja Nainggolan Roma Shakhtar Donetsk 2018LaPresse

Radja Nainggolan

" È un momento bello, siamo contenti. Abbiamo lavorato tanto, abbiamo dato tutto. Sognavamo questo momento perché anche per me è la prima volta ai quarti di finale. Il Siviglia potrebbe andare come avversaria? Ha battuto il Manchester United, quindi significa che adesso ci saranno soltanto squadre forti. Adesso pensiamo al campionato perché ci saranno delle partite molto difficili prima di disputare i quarti. Volevamo pressare alto da subito, però loro hanno qualità e quando prendevano palla sulla trequarti dovevamo stare attenti. Siamo stati più arretrati nella prima fase per questo, cercando di colpirli in ripartenza. Dopo l’1-0 abbiamo difeso tutti assieme, è stata una vittoria bellissima. In stagione abbiamo iniziato bene, poi c’è stato un periodo in cui le cose non andavano al massimo. Potevamo fare di più in campionato, dobbiamo eliminare questi momenti neri che capitano ogni anno. Ma adesso dobbiamo andare avanti in Champions League e pensare a qualificarsi alla prossima edizione. Questa qualificazione è una soddisfazione enorme per tutti, adesso possiamo andare avanti. "

Video - Di Francesco: "Dzeko via? Ho chiesto Messi ma mi hanno detto che non può arrivare..."

01:31
0
0