Getty Images

Montella: "Una partita eccezionale, adesso finale con la Roma". Mourinho: "Ho perso io"

Montella: "Una partita eccezionale, adesso finale con la Roma". Mourinho: "Ho perso io"
Di Eurosport

Il 13/03/2018 alle 23:46

Tutte le dichiarazioni a caldo dopo il clamoroso successo del Siviglia a Manchester contro lo United: lo Special One fa ammissione di colpe dopo la sconfitta dei suoi Red Devils.

Il Siviglia di Vincenzo Montella fa il colpaccio ed espugnando Old Trafford elimina il Manchester United qualificandosi ai quarti di Champions League. Ecco tutte le dichiarazioni a caldo dopo l’1-2 a favore degli andalusi.

Vincenzo Montella (Siviglia)

" La squadra ha fatto una partita eccezionale. Sono felice di aver vinto in questo stadio, una serata speciale. Preferenze per i quarti? Nessuna. Però scherzando quando sono arrivato al Siviglia ho detto a Eusebio che avrei voluto arrivare in finale contro di lui, perchè sono certo che ognuno di noi sarebbe contento per l’altro. "

Ben Yedder (Siviglia)

" È stata una partita folle, in cui sapevamo che dovevamo provare a vincere. Sono entrato e ho segnato le due reti decisive, per me è un lusso poter entrare così nei quarti di finale di Champions League. Io gioco sempre per dare il massimo e segnare. Oggi abbiamo vinto e siamo tutti contenti. Loro avevano esperienza in Champions League grazie a Mourinho, ma il primo gol ci ha liberati. Abbiamo dimostrato di essere una grande squadra."

José Mourinho (Manchester United)

" Siamo delusi. È calcio e sapevamo che dopo lo 0-0 dell’andata una squadra come il Siviglia sarebbe venuta qui a fare una partita del genere e a loro è riuscita bene. Hanno cercato di tenere il controllo del pallone e ci sono riusciti, poi hanno avuto la fortuna di segnare e la partita si è rotta. Auguro al Siviglia il meglio. Se sono stati i migliori nel doppio confronto? Può essere la sensazione di molti, ma non la mia. Abbiamo controllato la partita all’andata e non abbiamo segnato. Loro hanno controllato il match qui da noi e hanno avuto la fortuna di segnare. Per il resto, è stato un doppio confronto abbastanza equilibrato. Sarebbe stato più giusto un pareggio con gol a Siviglia. Quando si vince, si vince tutti assieme e quando si perde, a perdere è l’allenatore. È sempre così. Oggi ho perso io, avrò commesso degli errori..."

Video - Mourinho-Conte, attacco e contrattacco: ecco come è nata la diatriba

01:25
0
0