Getty Images

Allegri: "Fuori Douglas Costa, si è rifatto male. Servirà una Juve diversa da Madrid"

Allegri: "Fuori Douglas Costa, si è rifatto male. Servirà una Juve diversa da Madrid"
Di Eurosport

Il 11/03/2019 alle 19:54Aggiornato Il 11/03/2019 alle 19:56

Il tecnico della Juventus ha parlato alla vigilia del ritorno di Champions contro l'Atletico Madrid: "Servirà una Juve diversa, ma l'esito non cambierà nulla. Poi ci sarebbero ancora quarti, eventuale semi o finale. Oppure penseremo solo al campionato. Domani sono solo gli ottavi". Sulla formazione: "Dybala out? Non ho ancora deciso. Manca Douglas Costa, non ho molte opzioni davanti".

+++Le parole di ALLEGRI+++

Su Douglas Costa

" Douglas Costa oggi si è rifatto male in allenamento. Non ci sarà. Si vede che era destino che dovesse giocare questa partita."

Su tutti gli attaccanti in campo

" Molto difficile, altrimenti non avrei cambi in panchina. Ci sarà da fare attenzione, perché loro sono molto bravi."

Più difficile ribaltare questa che quella col Real dello scorso anno?

" Non penso niente. Dovremo essere bravi a capire che indirizzo prende la partita. Dovremo capire quando fare cose o farne altre."

Assenza di Douglas cambia qualcosa?

" Anziché Douglas in panchina viene Nicolussi, cambia quello. Battute a parte sarebbe stata una forzatura, ma meglio oggi che domani, perché magari mi bruciavo un cambio."
Allegri, Douglas Costa e Paulo Dybala. Juventus

Allegri, Douglas Costa e Paulo Dybala. JuventusGetty Images

Su Dybala titolare

" Devo ancora valutare e scegliere, anche perché cambi in panchina non ne ho molti in attacco..."

Sull’Atletico

" E’ una delle squadre più forti d’Europa, non c’è altro da aggiungere. Non prendono gol da 5 partite. Domani scenderemo in campo e dovremo giocare in modo diverso da come abbiamo fatto a Madrid."

Sul suo futuro e su Zidane al Real

" Del futuro ora non ha senso parlare. Poi dico sempre la stessa cosa, quindi non so nemmeno più cosa rispondere. Da dopodomani penseremo ad altro."

Come definisce questa partita

" Ci vuole molta calma, poi penseremo al da farsi. Sono solo gli ottavi. Poi eventualmente semi, quarti, finale... E’ solo una partita, comunque vada c’è il resto della stagione."

Sul match d'andata

" All’andata la squadra ha fatto un bel primo tempo. L’unico errore è che dopo la traversa loro, abbiamo pensato che avessimo scampato il pericolo. Poi non abbiamo mai più preso una palla inattiva. Noi dobbiamo andare in campo con aggressività, velocità e da un pubblico che dovrà darci una mano."

Sul piano tattico

" Domani dobbiamo dare qualcosa in più. Ma ognuno di noi, tirando fuori quello che abbiamo dentro. Non fermarsi di fronte alle difficoltà. Per 90 minuti o per 120. Tutti devono dare il massimo, il 100%. E uscire dal campo senza nessun rimpianto. Difesa a 3? Non cambia niente. E’ il modo con cui affrontare la partita che dovrà essere diferso. Più veloci e più verticalizzazioni."
Cristiano Ronaldo - Juventus-Udinese - Serie A 2018/2019 - Getty Images

Cristiano Ronaldo - Juventus-Udinese - Serie A 2018/2019 - Getty ImagesGetty Images

Su Ronaldo e assenza gol in coppa

" E’ un giocatore che ha talmente tanti gol nelle gambe che speriamo ne abbia qualcuno domani. Alla fine ha giocato solo 5 partite in Champions, perché ha saltato Valencia e Young Boys..."

Su Caceres

" E’ un giocatore straordinario. La sua carriera è stata fermata da vari infortuni, ma è un giocatore di assoluto rendimento."

Su Spinazzola

" E’ cresciuto molto, sta bene. E’ un possibile titolare, domani deciderò. In questi momenti qualcuno che abbia più incoscienza magari ci può dare una mano. Vedremo."

Video - Allegri: "Sentir dire che se usciamo dalla Champions è un fallimento non mi sta bene"

01:58

+++Le parole di CHIELLINI+++

Sul risultato dell’andata

" Non ci scalfisce. Vogliamo passare questo turno, per giocarci quarti, semi e finale. Chi sta nella Juve è abituato alla pressione dei media e non solo. Non fa né caldo né freddo, vogliamo vivere una serata magica di Champions."

Sui sogni

" Io penso che dentro di noi tutti ogni giorno abbiamo pensato alla partita di domani. Domani ci vorrà molta voglia di fare, osare, andare e volerlo più di loro. Devono essere questi gli obiettivi. Con grande voglia, tutti insieme. Non sarà semplice, ma nessuno di noi pensa che sia impossibile. Anzi. Ci può dare grande slancio."

Sulle rimonte già viste

" Oggi si fa molto in fretta, in un attimo ti crollano le certezze. E’ la dimostrazione che basta davvero un attimo. Il risultato non è il massimo ma non è nemmeno così disastroso."

Su Buffon

" Mi è dispiaciuto per come è finita, da amico tifavo per lui e speravo potesse andare avanti."

La migliore delle 500 partite con la Juventus?

" Lo 0-0 a Barcellona. Capita a pochi di andare a fare una partita di quel livello al Camp Nou."

Su Morata

" Speravamo non andasse all’Atletico a gennaio, perché nessuno voleva affrontarlo. Domani dovremo stare attenti proprio a lui negli spazi, oltre che Griezmann."
Alvaro Morata of Atletico de Madrid argues with Giorgio Chiellini of Juventus

Alvaro Morata of Atletico de Madrid argues with Giorgio Chiellini of JuventusGetty Images

0
0