Getty Images

Allegri: "Il secondo tempo è stato brutto. Ma non siamo morti, possiamo ribaltarla"

Allegri: "Il secondo tempo è stato brutto. Ma non siamo morti, possiamo ribaltarla"
Di Eurosport

Il 20/02/2019 alle 23:53Aggiornato Il 21/02/2019 alle 10:18

L'allenatore della Juventus parla dopo la delusione della gara d'andata contro l'Atletico Madrid. "Loro sono una squadra che ti fa giocare male e lo sapevamo. Ora è inutile piangersi addosso".

Non è stata la serata che i tifosi juventini sognavano. La sconfitta per 2-0 contro l'Atletico Madrid fa male sia per il risultato in sè che per le modalità con cui è arrivato. Una prestazione decisamente negativa, che lascia comunque uno spiraglio per la qualificazione, a patto di un netto cambio di atteggiamento. Queste le parole di Massimiliano Allegri nel post partita del Wanda Metropolitano.

" L'Atletico è una squadra che ti fa giocare male e lo sapevamo. Abbiamo fatto un buon primo tempo, con ritmi alti e ottima circolazione di palla, ma poi ci siamo adeguati a loro. Il nostro secondo tempo è stato brutto, abbiamo rallentanto e sbagliato molto. Siamo stati puniti su due palle inattive, la loro forza, perché sanno essere cattivi anche quando la partita sembra senza sussulti. Ci siamo però fatti trovare impreparati anche un altro paio di volte, come sulla traversa e nell'occasione di Diego Costa. C'è grande delusione. Ma piangersi addosso non ha senso, non siamo morti come non lo eravamo l'anno scorso dopo aver perso 3-0 in casa con il Real Madrid. A Torino possiamo ribaltarla, anche perchè peggio di così non si può fare. Ci vorrà l'aiuto di tutti e un grande match."

Video - Allegri: "Abbiamo sbagliato il secondo tempo come squadra"

01:55

Giorgio Chiellini (difensore Juventus)

" "Sono episodi che decidono le partite, sapevamo che erano pericolosi sui calci piazzati, dovevamo stare più attenti. Ora resettiamo e a Torino avremo modo di ribaltare la partita. Ci vuole calma, sicuramente non siamo contenti, è un risultato pesante ma ci giocheremo tutto a Torino. Abbiamo anche gestito la partita in modo positivo, nella ripresa dovevamo stare più attenti su quelle situazioni che ti determinano il passaggio del turno. Nulla è compromesso, tra tre settimane ci sarà il ritorno a Torino"."

Federico Bernardeschi (centrocampista Juventus)

" "Sapevamo le difficoltà che avremmo incontrato con una squadra forte come l'Atletico, purtroppo non è andata come speravamo, ma fortunatamente gli ottavi si giocano in 180 minuti. Siamo una squadra forte, ci sarà da fare meglio al ritorno e ci sarà soprattutto da non commettere più gli errori commessi stasera. È un risultato importante per loro ma è ancora ribaltabile, abbiamo ancora novanta minuti davanti ai nostri tifosi. Le palle inattive sono state preparate molto bene, ma sappiamo che la partita è diversa, sono dettagli e purtroppo stasera sono andati a nostro sfavore. Abbiamo preso due gol uguali, su due rimpalli, la palla è rimasta lì e l'hanno buttata dentro. Quando si prende gol c'è sempre una disattenzione, qualcosa è andato storto per forza. Sappiamo che sono molto forti sulle palle inattive, sono dettagli che sono andati contro di noi, lo ripeto. Abbiamo il ritorno per rimanere dentro questa Champions. Siamo molto concentrati, c'è amarezza e delusione, ma sappiamo che ci sono ancora novanta minuti da affrontare, è questo su cui bisogna andare con il pensiero, con tutto quello che abbiamo dentro"."

Video - Materazzi: "Se la Juventus non vincesse la Champions con Ronaldo sarebbe un fallimento"

01:41
0
0