Getty Images

Cristiano Ronaldo espulso a Valencia, quante giornate di squalifica rischia?

Cristiano Ronaldo espulso a Valencia, quante giornate di squalifica rischia?

Il 20/09/2018 alle 08:10Aggiornato Il 20/09/2018 alle 15:11

Per la prima volta in 154 presenze in Champions League, l'asso portoghese ha rimediato un rosso per un buffetto a Murillo, punito da Brych. Difficile capire come sarà derubricato il cartellino di Ronaldo, possibile anche che se la cavi con una sola giornata di stop.

Il Mestalla a Cristiano Ronaldo, prima di mercoledì 19 settembre, evocava solo dolci ricordi. Durante i suoi nove anni al Real Madrid nessuna squadra era stata bersagliata dal fenomeno portoghese quanto il Valencia, a cui aveva segnato 15 gol e 4 assist in 17 incroci. Nulla però sarà più lo stesso agli occhi del mondo e degli appassionati, perché lo stadio valenciano ora si darà indelebilmente ricordato come lo stadio in cui CR7, dopo una sbracciata all’ex interista Jeyson Murillo, ha rimediato la sua prima espulsione diretta in Champions League, all’esordio con la sua nuova squadra: la Juventus che proprio sfatare il tabù Coppa Campioni, quest’estate lo ha reclutato pagando 100 milioni al Real Madrid. Un rosso – il primo in 154 match di Champions League - talmente anomalo per l’asso portoghese, che per la rabbia, l’incredulità e la frustrazione, ha lasciato il terreno di gioco in lacrime. Un provvedimento che la stragrande maggioranza degli addetti ai lavori e degli appassionati hanno giudicato troppo severo e che lo potrebbe tenere a riposo per una o forse più partite...

Quante giornate rischia Cristiano Ronaldo?

Il regolamento discipinare dell'UEFA prevede, ovviamente, una giornata per il rosso diretto di un calciatore ed un inasprimento della pena nei seguenti casi:

  • Proteste reiterate ed insulti al direttore di gara (minimo due giornate)
  • Condotta violenta (due o tre giornate)
  • Assalto a un giocatore o a un avversario durante una partita (minimo due turni)
  • Intenzione di trarre in inganno l’arbitro facendogli prendere una decisione sbagliata di proposito (quattro o più turni)
  • Assalto grave (5 o più turni)

Il buffetto di Ronaldo a Murillo, potrebbe anche non rientrare in nessuna di queste categorie oppure ricadere nella condotta violenta, in ogni caso la differenza la farà il referto dell’arbitro Brych. Se il 43enne direttore di gara tedesco - che ha sventolato il rosso a Ronaldo dopo essere stato richiamato dall’assistente di porta - calcherà la mano è possibile che la squalifica a Ronaldo sia di almeno due turni, altrimenti è più probabile che il fenomeno portoghese salti solamente una partita, la sfida allo Stadium contro lo Young Boys.

In caso di uno stop di due giornate, Ronaldo salterebbe la trasferta ad Old Trafford contro il Manchester United, una gara che ha un valore speciale per l’asso lusitano che proprio con i Red Devils ha vinto una Champions League e giocato sei annate dal 2003 al 2009. In caso di squalifica di due giornate, la Juventus presenterà certamente ricorso e potrebbe avere anche chance che venga accolto visto che dalle immagini non si intuisce quale sia la scorrettezza che Ronaldo avrebbe fatto a Murillo.

Verdetto il 27 settembre

Cristiano Ronaldo e la Juventus non conosceranno il verdetto della squalifica, prima di giovedì 27 settembre, quando la Commissione Disciplinare, Etica e di Controllo per esaminare il caso partendo dal referto di Brych. In caso di pena superiore alle 2 o 3 giornate, la Juve avrà tre giorni di tempo per presentare ricorso che verrà valutato non prima della terza giornata di Champions League (23-24 ottobre), quando i bianconeri saranno di scena ad Old Trafford contro il Manchester United.

Video - Juventus: una Champions con Ronaldo per sfatare un tabù che dura da 22 anni

01:13
0
0