Getty Images

Doppietta di Zaniolo, primo round alla Roma: Porto battuto 2-1 e qualificazione aperta

Doppietta di Zaniolo, primo round alla Roma: Porto battuto 2-1 e qualificazione aperta

Il 12/02/2019 alle 22:40Aggiornato Il 13/02/2019 alle 08:29

All'Olimpico la Roma esce vincitrice del match di andata degli ottavi di Champions grazie alla doppietta di Zaniolo. Il gol di Adrian Lopez tiene in vita i portoghesi, gara di ritorno in programma il 6 marzo.

Con qualche rimpianto, ma comunque vincente. La Roma porta a casa il primo round degli ottavi di Champions, battendo per 2-1 il Porto all'Olimpico. Una buona prova da parte di De Rossi e compagni, vincenti di squadra contro una formazione molto fisica. Gara bloccata nel primo tempo, segnato comunque dal palo di Dzeko, ed esplosa nella ripresa. Zaniolo diventa l'eroe della serata, con la doppietta dei tre punti giallorossi e della nuova consacrazione anche in campo europeo. Ma il gol di Adrian Lopez arriva come una doccia fredda per la squadra di Di Francesco e complica non poco la gara di ritorno in programma il 6 marzo.

La cronaca del match

Di Francesco schiera Zaniolo nel tridente d’attacco e Mirante in porta al posto di Olsen. La Roma prova fin dai primi minuti a fare possesso palla, ma il pressing corale del Porto funziona molto bene. Danilo marca quasi a uomo De Rossi, le punte portoghesi attaccano il giropalla dei difensori e in generale la squadra di Conceicao la mette sul piano fisico. Le volte che i giallorossi superano la prima linea e riescono ad arrivare al cross, mettono apprensione a Casillas, pur senza creare reali pericoli. Pellegrini scalda i guanti all’ex portiere del Real Madrid, Fernando fa lo stesso con Mirante. In una partita bloccata per più di mezz’ora, la prima netta occasione arriva al 37’. Fazio porta palla e la scodella in area per Dzeko, che manda al bar Militao e calcia una botta di destro che si stampa sul palo. La Roma guadagna fiducia e campo, ma non ci sono più sussulti fino all’intervallo.

Danilo, Cristante, De Rossi - Roma-Porto - Champions League 2018/2019 - Getty Images

Danilo, Cristante, De Rossi - Roma-Porto - Champions League 2018/2019 - Getty ImagesGetty Images

La Roma torna in campo come aveva finito il primo tempo e prova a schiacciare il Porto, anche se la squadra di Conceicao è sempre pronta a ripartire. Cristante chiama in causa Casillas con un bel mancino, poi Danilo sfiora il palo con un gran stacco di testa che manda il pallone fuori di centimetri. La Roma cresce. Pellegrini va al tiro due volte, ma sempre privilegiando la potenza alla precisione. La parità tiene fino a 20 minuti dalla fine. Dzeko controlla un pallone difficile in area e serve Zaniolo, che pur controllando male lascia partire un diagonale che si infila all'angolino e fa esplodere l'Olimpico. La partita si sblocca. E se da una parte Fernando calcia malissimo su pallone ghiotto dal limite, dall'altra la Roma fa 2-0 sullo stesso asse del primo gol. Dzeko si incunea tra le linee e calcia da fuori, il palo respinge il tiro e Zaniolo fa doppietta sul tap-in. La Roma vola, ma gli ardenti spiriti si spengono subito. Perchè il Porto accorcia tre minuti dopo con Adrian Lopez, bravo e fortunato nel convertire in rete la svirgolata di Tiquinho. La Roma rivede i fantasmi e rischia grosso sul gran destro a giro di Herrera. Ma il risultato non cambia più.

Il tweet

La statistica

2 - Nicolò Zaniolo diventa, a 19 anni, 7 mesi e 10 giorni, il più giovane giocatore italiano a segnare una doppietta nella amssima competizione europea.

Il migliore

Nicolò ZANIOLO 7,5 – Per 70 minuti è forse l’unico della Roma ad aver reso meno del previsto, poi però, in un nulla, tira fuori il primo gol ed è puntualissimo sul secondo. Momento d’oro per un giocatore che alla prima di sempre agli ottavi di Champions, alla fine, ti tira fuori la doppietta. Una sola definizione possibile: predestinato.

Il peggiore

FERNANDO 5 – Si vede poco in mezzo al campo, dove certamente mette un gran fisico. Ma poco più. Si mangia poco prima di uscire una grande occasione, ‘ciabattando’ brutalmente al centro dell’area un pallone d’oro.

La dichiarazione

" Zaniolo? Giusto esaltarlo, ma adesso ci vuole equilibrio. Il gol de Porto è stato casuale, la squadra mi è piaciuta ed è stata una delle migliori prestazioni della stagione [Di Francesco]"

Il tabellino

Roma-Porto 2-1

Roma (4-3-3): Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, De Rossi, Pellegrini (83’ N’Zonzi); Zaniolo (88' Santon), Dzeko, El Shaarawy (90' Kluivert). All. Di Francesco

Porto (4-3-3): Casillas; Militao, Filipe, Pepe, Telles; Otavio (84’ Hernani), Danilo, Herrera; Fernando (76' Andre Pereira), Tiquinho, Brahimi (68’ Adrian Lopez). All. Sérgio Conceição

Arbitro: D. Makkelie (Ola)

Marcatori: 70’, 76’ Zaniolo, 79’ Adrian Lopez

Ammoniti: Herrera, El Shaarawy

Video - Top 5: Griezmann, Lewandowski, Neymar, Quaresma, Messi, chi fa il gol più bello da dietro la porta?

01:18
0
0