Eurosport

In Spagna sono sicuri: "Il Real Madrid può ancora vincere la Champions? Assolutamente sì"

In Spagna sono sicuri: "Il Real Madrid può ancora vincere la Champions? Assolutamente sì"

Il 12/02/2019 alle 18:07Aggiornato Il 12/02/2019 alle 19:13

Alla vigilia della sfida contro l'Ajax, abbiamo chiesto ai colleghi della redazione spagnola le reali chance di vinttoria (la quarta consecutiva) in Champions del Real Madrid. La risposta è sì: "Ma anche la Liga..."

" Il Real Madrid è ancora favorito per la vittoria della Champions? Assolutamente sì... [Christian Maxedo, giornalista Eurosport Spagna]"

Per come ci arriva a questa doppia sfida contro l’Ajax, anche noi diciamo di sì. Anche senza Cristiano Ronaldo, i blancos restano la squadra da battere visto i tanti campioni presenti nella rosa. Kroos, Bale, Benzema, Sergio Ramos, Marcelo, oltre al Pallone d’oro Luka Modrić.

Non dimentichiamoci che il Real Madrid ha cambiato allenatore durante la stagione, passando dall’ex ct spagnolo Julen Lopetegui al traghettatore Santiago Solari, con l’argentino che da allenatore ad interim ha ricevuto la riconferma con un contratto fino al 2021. I risultati sono sotto gli occhi di tutti, dall’1-5 di Barcellona all’andata - oltre allo 0-3 casalingo contro il CSKA in Champions - al filotto di vittorie tra campionato e Coppa del Re, con il Real Madrid che ha riaperto la Liga, portandosi a -6 dalla vetta, e ha pareggiato in casa del Barcellona nell’andata delle semifinali di Coppa del Re, esprimendo un gran calcio.

Video - Controllo e dribbling col sombrero nel Clasico contro il Barcellona: tutta la qualità di Luka Modric

00:07

Ma il Real Madrid può essere ancora il favorito, considerando che vince la Champions da 3 stagioni consecutive? Lo abbiamo chiesto a Christian Maxedo, collega della redazione spagnola di Eurosport.

Pensi che il Real Madrid possa essere la favorita per la vittoria? E perché?

" Assolutamente sì. Il Real Madrid è favorito sia per la vittoria della Champions che per la vittoria della Liga. Come tutti i grandi club in Europa, anche il Real Madrid ha passato un periodo negativo. Hanno una doppia sfida tendenzialmente facile contro l'Ajax e hanno abbastanza esperienza per arrivare in fondo e competere con club come Barcellona, Manchester City e Juventus. Il Real Madrid ha perso dei giocatori dopo questo trienno? I nuovi hanno fame di vittorie ed è la chiave per la rinascita del Real (oltre agli aspetti tecnico-tattici). [Christian Maxedo, giornalista Eurosport Spagna]"

Tutto passa dal lavoro di Santiago Solari. Cosa ha fatto di preciso? Ha utilizzato il metodo Zidane (specifico su Ronaldo, senza fargli giocare tutte le partite della stagione) anche su altri giocatori. Nell’ultimo mese abbiamo visto poco, se non mai, i titolarissimi Marcelo e Casemiro. Il perché? Per averli al top nel momento clou della stagione. Nel Mondiale per club, Casemiro sembrava un fantasma, contro l’Atlético Madrid in campionato è stato la roccia dell’intero Real. Si spera di raggiungere lo stesso anche con Marcelo, che nelle ultime settimane ha lasciato il posto al giovane Sergio Reguilón, è stato fatto lo stesso durante la stagione con Modrić.

Video - Modric Pallone d'Oro 2018: il coronamento di un anno da superstar tra Real e Croazia

01:29

Che tipo di allenatore è Solari? E soprattutto come viene considerato alla luce degli ultimi risultati?

" Sta facendo il lavoro che deve fare un allenatore. Molto semplice. Voglio dire, non è un big della panchina, ma la sua traiettoria è eccellente fino ad adesso. La chiave del suo lavoro, è che è stato un chirurgo: vedi cosa ha fatto con Isco per esempio. Tagliare i problemi, lasciare in panchina i giocatori che non sono in forma (Asensio, Bale e Marcelo out) promuovendo giocatori come Vinicius, Marcos Llorente e Sergio Reguilón. [Christian Maxedo, giornalista Eurosport Spagna]"

Video - Cristiano Ronaldo: "Via dal Real per colpa di Florentino, alla Juve mi sento amato e valorizzato"

00:25

Video - Totti e quell'autografo a Florentino Perez: "L'unico giocatore a rifiutare il Real"

01:16

A questo punto, qual è stato il segreto della rinascita del Real Madrid? Vinicius in prima squadra?

" Vinicius è la punta di diamante, ma non è il solo. Ci sono anche Reguilón, Llorente, Ceballos, Lucas Vázquez… Le seconde linee per Lopetegui, ma che hanno lavorato benissimo in queste settimane. Grazie ai loro sforzi, sono riusciti ad essere importanti per il Real Madrid, una squadra che ha vinto le ultime 3 Champions League. Ci sono i giovani che si uniscono perfettamente con i big Sergio Ramos, Kroos, Modric e Varane. Non ci sono più infortunati e, eccetto ad Isco e Llorente, sono tutti pronti per il resto della stagione e per competere con chiunque. Poi è chiaro ci vuole anche fortuna in Champions (VAR inclusa). [Christian Maxedo, giornalista Eurosport Spagna]"

Video - Marcelo, Özil, Pogba, Modric: le bufale del calciomercato di gennaio

00:43
0
0