Getty Images

La UEFA dice sì alla VAR in Champions League: ci sarà dagli ottavi, è ufficiale

La UEFA dice sì alla VAR in Champions League: ci sarà dagli ottavi, è ufficiale

Il 03/12/2018 alle 13:23Aggiornato Il 03/12/2018 alle 13:48

La UEFA approva la Video Assistant Referee a partire dagli ottavi di finale di questa edizione di Champions League: a Dublino il comitato esecutivo ha detto sì alla tecnologia anticipando i tempi previsti dal presidente Ceferin.

Il comitato esecutivo UEFA si è riunito oggi a Dublino (Irlanda) e ha deciso di utilizzare la Video Assistant Referees (VAR) in Champions League a partire dagli ottavi di finale del febbraio 2019, a seguito del successo riscontrato nei test tecnologici e della formazione degli arbitri negli ultimi mesi. Inoltre, il comitato ha deciso di utilizzare la VAR anche nella finale dell'Europa League 2019, nelle finali della Nations League 2019 e nella fase finale del Campionato Europeo Under 21 del 2019.

Come già stabilito durante la riunione di settembre del comitato esecutivo UEFA, la VAR verrà utilizzata anche nella Champions League 2019-20, a partire dai playoff, e nella Supercoppa Europea 2019. La UEFA prevede di estendere ulteriormente l'utilizzo della VAR alla fase finale di EURO 2020, all'Europa League 2020-21 (dalla fase a gironi in poi) e nelle finali della Nations League del 2021.

" Siamo pronti ad usare la VAR prima di quanto inizialmente previsto e siamo convinti che sarà vantaggiosa per le nostre competizioni, in quanto fornirà un valido aiuto per coordinare gli ufficiali di gara e permetterà di ridurre le decisioni sbagliate [Aleksander Čeferin, presidente UEFA]"

Video - Spalletti: "Il rigore su Zaniolo? Ce n'era pure uno su Icardi..."

01:10
0
0