Getty Images

Le pagelle di Juventus-Ajax 1-2: Ronaldo ultimo a mollare, male Bonucci e Rugani. Van De Beek show

Le pagelle di Juventus-Ajax 1-2: Ronaldo ultimo a mollare, male Bonucci e Rugani. Van De Beek show

Il 16/04/2019 alle 23:12Aggiornato Il 17/04/2019 alle 09:12

Analizziamo la prova dei protagonisti del match dell'Allianz Stadium. CR7 si conferma implacabile e segna ancora una volta al suo primo tiro in porta. I centrali bianconeri crollano nella ripresa, brilla Emre Can. In ombra Bernardeschi. Prova da applausi dei Lancieri che nel secondo tempo incantano: straordinario Blind, De Ligt si perde Ronaldo ma si fa perdonare.

JUVENTUS

Wojciech SZCZESNY 7 - Incolpevole sul colpo da biliardo di Van De Beek, nella ripresa è monumentale quando respinge con il polso sinistro una botta da due passi di Ziyech. Bravissimo anche quando alza in corner un destro a giro dello scatenato Van de Beek. Graziato nel finale dall'imprecisione dei Lancieri.

Mattia DE SCIGLIO 5,5 - Primo tempo diligente, in fase difensiva non demerita e prova anche qualche incursione là davanti. Male nella ripresa quando sbaglia un paio di palloni sanguinosi e viene sostituito.

dal 64' Joao CANCELO 5,5 - Entra e dopo 3 minuti l'Ajax trova il gol del 2-1. Si piazza stabilmente alto sulla destra, prova a conquistare il fondo in un paio di occasioni senza incidere, ma in quel momento così delicato della partita era difficile fare meglio.

Daniele RUGANI 5 - Troppo molle in occasione del gol di De Ligt che lo sovrasta letteralmente e insacca. Dopo quell'episodio va in tilt e rischia di regalare un gol all'Ajax con un colpo di testa maldestro ai venti metri. Balla paurosamente negli ultimi minuti quando i giocatori dell'Ajax sbucano da tutte le parti.

Leonardo BONUCCI 5 - Rischia di vanificare la rete di Ronaldo con un'inutile spinta ai danni di Veltman che era già in caduta. Sbaglia i tempi dell'intervento sul corner di Schone che porta alla rete di De Ligt. Di sicuro non il miglior Bonucci, anzi. L'assenza di Chiellini stavolta si è fatta sentire.

Alex SANDRO 5,5 - Partita senza particolari squilli quella del brasiliano che, così come quasi la totalità dei suoi compagni, va in crisi nel secondo tempo. Non salta sul corner di Schone rendendo la vita troppo facile a De Ligt che non perdona.

Video - Allegri: "Tutti hanno detto arriva Ronaldo e si vince la Champions, ma non vince solo la Juventus"

01:59

Emre CAN 7 - Il primo a far partire il pressing, capisce sempre prima degli altri dove va il pallone e mette in difficoltà De Jong sul piano del ritmo. Prova anche a partire palla al piede e si rende protagonista di uno splendido coast to coast fermato al limite da Blind in maniera dubbia. L'ultimo ad arrendersi, uno dei pochi bianconeri a giocare con la giusta personalità e cattiveria.

Miralem PJANIC 6 - Duello tattico con De Jong, partita di grande sofferenza la sua, giocata su ritmi troppo bassi e condita da qualche appoggio sbagliato. Ma fa due cose importantissime: l'assist da corner per il gol di Ronaldo e un salvataggio miracoloso che vale come un gol ad anticipare Ziyech pronto a insaccare da due passi.

Blaise MATUIDI 6 - Primo tempo a ritmo indiavolato, attacca Veltman in pressing non concedendogli un attimo di respiro e dando il suo solito contributo in termini di qualità e quantità. Meno appariscente nella seconda parte di gara, ma merita la sufficienza.

Federico BERNARDESCHI 5 - Meno dirompente del solito, cerca di rendersi utile anche in fase di copertura ma si addormenta letteralmente in occasione dell'1-1 quando tiene in gioco Van De Beek ritardando la salita. Nella ripresa si vede davvero pochissimo.

dall'80' Rodrigo BENTANCUR s.v. - Entra in campo quando la partita è indirizzata su un brutto binario per la Juventus e non può fare molto. Non giudicabile.

Paulo DYBALA 6 - Partenza incoraggiante dell'argentino, sempre nel vivo del gioco e utile anche in fase di copertura perché scherma i palloni per De Jong. Prova anche la conclusione col sinistro bloccata da Onana. La sua partita finisce dopo i primi 45 minuti per infortunio.

La delusione di Moise Kean, Juventus-Ajax, LaPresse

La delusione di Moise Kean, Juventus-Ajax, LaPresseLaPresse

dal 46' Moise KEAN 5,5 - Finora in Champions aveva collezionato solo 22 minuti. Ha un paio di palloni buoni ma non inquadra la porta prima con un destro dal limite, poi con un colpo di testa in piena area.

Cristiano RONALDO 6,5 - Sblocca il risultato al suo primo tiro in porta, esattamente come era successo all'andata ad Amsterdam, con un'incornata su corner di Pjanic dopo uno strepitoso movimento a liberarsi che manda a vuoto De Ligt. Per il resto si vede pochissimo, neutralizzato dai difensori dei Lancieri, e nel finale rimedia un giallo di frustrazione per una dura entrata su Veltman. Ma a conti fatti nella fase a eliminazione diretta ha segnato solo lui.

All.: Massimiliano ALLEGRI 4,5 - L'Ajax gioca in modo splendido e questo va sottolineato. Forse mai come in questa occasione i bianconeri sono stati messi sotto sul piano del gioco allo Stadium. Lui, però, ci mette del suo impostando una squadra che come primo obiettivo sembra avere quello di non prenderle, vedi De Sciglio al posto di Cancelo e un Bernardeschi sacrificato con compiti di copertura. Quattro sconfitte in una Champions giocata nel ruolo di squadra favorita sono tante, troppe.

Dopo l’uscita con l’Ajax, Agnelli conferma la fiducia a Max Allegri: giusto così?

Sondaggio
68393 voti
No

AJAX

André ONANA 6 - Rischia subito grosso quando colpisce Emre Can con un rinvio azzardato con i piedi. Bene in tuffo plastico su Dybala, perfettibile nelle uscite e nei rinvii con i piedi. Mantiene i nervi saldi nel finale.

Joel VELTMAN 6 - Fatale l'incertezza in occasione del gol di Ronaldo quando taglia la strada a De Ligt e scivola creando di fatto lo spazio per il colpo di testa di Ronaldo. Va spesso in difficoltà anche perché la Juventus attacca soprattutto dalla sua parte. Meglio nella ripresa, quando attacca la profondità con più decisione.

Matthijs DE LIGT 7,5 - Si perde Ronaldo su corner, anche se con la complicità di Veltman che cade e gli taglia la strada. Sbavatura pesante, ma è l'unica ed è ampiamente riscattata dall'incornata vincente sul corner di Schone per la rete del 2-1.

Daley BLIND 8 - Prestazione importante del difensore olandese, puntuale nelle chiusure e primo regista della squadra. Tocca a lui sopperire alle difficoltà di De Jong in cabina di regia impostando l'azione dal basso. Insuperabile, di fatto non sbaglia un pallone. Rischia un intervento da rigore nel finale.

Noussair MAZRAOUI s.v. - Infortunato alla caviglia destra e costretto a lasciare il campo dopo soli dieci minuti. Non giudicabile.

dall'11' Daley SINKGRAVEN 6 - Schierato a freddo visto l'infortunio di Mazraoui, riesce a cavarsela e nella ripresa prova persino a spingere sulla sinistra.

dall'82' Lisandro MAGALLAN s.v. - In campo per pochi minuti, ingiudicabile.

Lasse SCHONE 7 - Combatte in mezzo al campo e, dopo un primo tempo in tono minore, emerge alla distanza rivelandosi una colonna di questa squadra. Suo il corner dal quale nasce la rete di De Ligt.

Frenkie DE JONG 6,5 - Ad Amsterdam aveva brillato, ma a Torino la musica cambia. Soffocato dal pressing di Emre Can, Dybala e Pjanic che lo aggrediscono a turno, fa fatica a trovare la giusta posizione in campo e viene spesso preso di infilata. Questo nel primo tempo. Poi nella ripresa torna a dettare legge e per la Juventus sono dolori.

Donny VAN DE BEEK 8,5 - Il primo a rendersi pericoloso con una conclusione alta da due passi. Gelido quando trafigge Szczesny con un piattone di destro nell'angolino basso per l'1-1. Conferma le ottime sensazioni destate all'andata: centrocampista totale, bravissimo negli inserimenti e a tratti immarcabile, sfiora anche la doppietta con un gran destro a giro. Uomo da trasferta: nelle ultime 7 partite esterne dell'Ajax il suo bottino è di 5 gol e 3 assist.

Hakim ZIYECH 6,5 - Mette lo zampino nell'azione del gol di Van De Beek con un destro rasoterra completamente sbagliato che si trasforma in un assist perfetto per il compagno di squadra. Cerca di farsi vedere tra le linee, tocca tantissimi palloni e spreca un'occasione colossale a inizio ripresa a tu per tu con Szczesny. Se fosse anche concreto negli ultimi 16 metri sarebbe un giocatore fantastico.

dall'88' Klaas Jan HUNTELAAR s.v. - Entra nel finale, non giudicabile.

Dusan TADIC 7 - Si ritrova spesso con le spalle alla porta e gioca di sponda facendolo benissimo. Geniali due tocchi in piena area e smarcare Neres nel primo tempo e Schone nella ripresa. Prestazione intelligentissima, non dà punti di riferimento a Bonucci e Rugani.

David NERES 6,5 - Imprendibile quando parte in velocità e duetta con Tadic a velocità supersonica. Vale lo stesso discorso fatto per Ziyech: al momento di concludere si perde un po' e inevitabilmente il suo voto si abbassa.

All.: Erik TEN HAG 9 - Meraviglioso è l'aggettivo giusto per definire il calcio del suo Ajax. Con la palla tra i piedi gioca un calcio straordinario e nel secondo tempo detta legge dominando la Juve allo Stadium, una cosa che ha pochissimi precedenti da quanto esiste lo stadio di proprietà dei bianconeri. Questa squadra può vincere la Champions.

Video - Agnelli: "Complimenti all'Ajax, ma siam passati dal 43° al 5° posto nel ranking. Avanti con Allegri"

01:50
0
0