Getty Images

Le pagelle di Tottenham-Borussia Dortmund 3-0: Vertonghen e Son i migliori, Goetze non si vede

Le pagelle di Tottenham-Borussia Dortmund 3-0: Vertonghen e Son i migliori, Goetze non si vede

Il 13/02/2019 alle 23:51Aggiornato Il 14/02/2019 alle 01:06

Il difensore belga si trasforma in attaccante aggiunto e manda in tilt i meccanismi difensivi dei gialloneri, il sudcoreano conferma di attraversare un momento di grazia. Llorente entra e lascia subito il segno, brilla anche Eriksen. Tra i gialloneri si salvano Sancho e Pulisic, Hakimi più bravo ad attaccare che a difendere. Witsel va a corrente alternata.

TOTTENHAM

Hugo LLORIS 6,5 - Quasi sempre attento e sicuro. Solo una piccola sbavatura su un sinistro dal limite di Delaney che avrebbe dovuto bloccare e che invece respinge in due tempi mettendo in apprensione i suoi difensori.

Davinson SANCHEZ 6 - Un paio di sbavature, una delle quali stava per costare cara. Guadagna la sufficienza per lo straordinario recupero su Pulisic in piena area sull'1-0, un intervento provvidenziale.

Juan FOYTH 6 - Nel primo tempo si rende protagonista di un paio di svarioni banali in fase di uscita. Si riscatta nella ripresa giocando in modo ordinato senza strafare.

Toby ALDERWEIRELD 6,5 - Il migliore della linea difensiva. In diverse occasioni se la cava con l'esperienza e concede pochissimo agli attaccanti avversari. Concreto.

Serge AURIER 6,5 - Rimedia subito un'ammonizione ma è bravo a non farsi condizionare. Splendido l'assist per la rete del 2-0 di Vertonghen.

Moussa SISSOKO 6 - Lotta come un leone in mezzo al campo. Non è sempre elegantissimo, ma si rivela molto efficace. Nella ripresa diventa una diga insuperabile.

dal 91' Victor WANYAMA s.v. - Entra nel recupero, ingiudicabile.

Harry WINKS 6 - Primo tempo opaco, poi cresce nella ripresa anche se il suo è un lavoro oscuro che non sempre si nota. Bravo a dare equilibrio alla squadra in mezzo al campo.

Jan VERTONGHEN 7,5 - Tatticamente determinante. Sulla sinistra è di fatto un attaccante aggiunto. Confeziona l'assist per il gol di Son e firma personalmente la rete del 2-0 con un sinistro al volo di rara bellezza. Gara da applausi.

Christian ERIKSEN 6,5 - Nel primo tempo è poco più di un fantasma, ma nella ripresa si accende e per il Dortmund sono dolori. L'azione dell'1-0 parte dal suo piede, si muove benissimo tra le linee diventando imprendibile per i difensori avversari, poi calcia anche il corner del definitivo 3-0 di Llorente. Determinante.

Heung-Min SON 7,5 - Il sudcoreano vive un momento di grazia. Ogni volta che tocca il pallone si ha la sensazione che possa succedere qualcosa. Segna un gol magnifico, fa impazzire la difesa del Borussia con le sue giocate ed esce giustamente tra l'ovazione dei suoi tifosi. Con lui l'assenza di Kane è decisamente meno pesante.

dal 90' Erik LAMELA s.v. - In campo solo nei 2 minuti di recupero, non giudicabile.

Lucas MOURA 6 - Il primo a dare la scossa con un destro al volo fuori di pochissimo. Alla distanza si spegne un po' ma le sue accelerazioni rappresentano comunque un problema per il Dortmund.

dall'84' Fernando LLORENTE 6,5 - Entra e dopo 2 minuti mette la propria firma sul tabellino segnando un gol pesantissimo in ottica qualificazione. Impossibile chiedergli di più.

All.: Mauricio POCHETTINO 7 - Le tante assenze non lo spaventano, anzi. Fa di necessità virtù e prepara la partita nel migliore dei modi. Vertonghen largo a sinistra si rivela la mossa più azzeccata che manda il tilt i meccanismi difensivi del Borussia.

Heung-Min Son e Christian Eriksen - Tottenham-Borussia Dortmund Champions League 2018-19

Heung-Min Son e Christian Eriksen - Tottenham-Borussia Dortmund Champions League 2018-19Getty Images

BORUSSIA DORTMUND

Roman BURKI 5,5 - Sui primi 2 gol non può nulla, non sembra impeccabile in occasione del 3-0 di Llorente dove forse avrebbe potuto leggere meglio la situazione.

Achraf HAKIMI 5,5 - Nel primo tempo è una spina nel fianco della difesa degli Spurs. A inizio ripresa macchia la prestazione perdendo il pallone che dà il via all'azione del gol di Son. Decisamente rivedibile in fase difensiva.

Omer TOPRAK 5,5 - Fantastico un suo intervento in scivolata nella ripresa in anticipo su Lucas. Per il resto della gara però va in sofferenza e non trasmette sicurezza al reparto.

Abdou DIALLO 5,5 - Si addormenta in occasione del tris di Llorente, in generale è protagonista di un secondo tempo decisamente negativo.

Dan-Axel ZAGADOU 5 - Completamente fuori posizione sul gol di Son: si fa scavalcare dal pallone in piena area e l'errore si rivela fatale nella storia del match.

dal 77' Marcel SCHMELZER 5,5 - Si fa sorprendere da Llorente nell'azione del 3-0.

Axel WITSEL 5,5 - Buon primo tempo dove si fa apprezzare per diversi appoggi riusciti e per la pulizia del suo calcio. Nella ripresa non riesce a dare il cambio di ritmo necessario per provare a raddrizzare la partita.

Thomas DELANEY 5,5 - Impalpabile. Nel primo tempo si fa notare solo per un sinistro innocuo dal limite, nella seconda parte di gara non si vede.

Jadon SANCHO 6 - In avvio di gara i difensori del Tottenham non lo prendono mai, sulla destra crea puntualmente la superiorità numerica e duetta benissimo con Hakimi. Sufficienza stiracchiata perché nella ripresa risulta non pervenuto.

dall'88' Raphael GUERREIRO s.v. - Entra e si fa subito vedere con un sinistro dalla distanza fuori di poco. Comunque troppo poco per giudicarlo.

Mahmoud DAHOUD 5 - Non è la sua serata. Favre imposta una partita di attesa e ripartenza, e lui cade nell'anonimato.

Christian PULISIC 6 - Uno dei più propositivi tra i gialloneri. Nel primo tempo impegna severamente Lloris e anche nella ripresa si conferma il più vivace: gli manca solo la stoccata finale negli ultimi 16 metri.

dall'87' Jacon BRUUN LARSEN s.v. - Gioca solo una manciata di minuti.

Mario GOETZE 5 - Parte abbastanza bene, ma dura pochissimo. Favre gli assegna un ruolo da falso 9 con risultati decisamente deludenti.

All: Lucien FAVRE 5 - La lunga lista degli indisponibili non può non essere una giustificazione. Il risultato forse è un po' troppo pesante, ma nel secondo tempo il suo Borussia è irriconoscibile e fa poco o nulla per cambiare l'inerzia della partita.

Video - Allegri: "Cristiano Ronaldo non è garanzia di successo in Champions"

01:55
0
0