Eurosport

Nicolò Zaniolo e la notte dei record: meglio di Mazzola e Totti, Inter regina di rimpianti

Zaniolo e la notte dei record: meglio di Mazzola e Totti, Inter regina di rimpianti

Il 13/02/2019 alle 12:46Aggiornato Il 13/02/2019 alle 13:01

La doppietta contro il Porto ha sancito, anche a livello europeo, l'esplosione del classe 1999, il più giovane italiano ad aver segnato una doppietta in Champions League/Coppa dei Campioni. Zaniolo fa cadere record che duravano da anni e i nerazzurri aggiornano l'album dei rimpianti.

Aveva esordito in Champions League (contro il Real Madrid) prima che in campionato ed evidentemente la competizione per club più ambita a livello continentale era nel suo destino. Roma-Porto è stata la partita di Nicolò Zaniolo che ormai non stupisce più per le sue prestazioni, ma per la capacità di alzare l’asticella quando cresce la posta in palio, una caratteristica che appartiene ai campioni.

Un record dietro l'altro: la precocità di Zaniolo, meglio di Virdis e Mazzola

Il classe 1999 a 19 anni e 225 giorni è diventato il più giovane italiano ad aver segnato una doppietta in Champions League/Coppa dei Campioni. Zaniolo contro il Porto ha trovato i suoi primi due gol in Champions con i primi due tiri nello specchio nella competizione ed è il più giovane giocatore della Roma ad aver segnato nella fase a eliminazione diretta della Champions League/Coppa dei Campioni. Si abusa molto del termine predestinato, ma queste cifre sono piuttosto indicative.

I giocatori italiani più giovani ad aver realizzato una doppietta in Champions League/Coppa dei Campioni

GIOCATORE ETA' DATA PARTITA
Nicolò Zaniolo 19 anni 225 giorni 12/02/2019 Roma vs Porto
Pietro Paolo Virdis 20 anni 129 giorni 02/11/1977 Juventus vs Glentoran
Giancarlo Danova 20 anni 309 giorni 23/09/1959 Milan vs Olympiakos
Sandro Mazzola 21 anni 26 giorni 04/12/1963 Inter vs Monaco
Sandro Mazzola 21 anni 200 giorni 27/05/1964 Inter vs Real Madrid
Christian Panucci 21 anni 204 giorni 02/11/1994 Milan vs AEK Atene

I giocatori della Roma più giovani ad aver realizzato una doppietta in Champions League/Coppa dei Campioni

GIOCATORE ETA' DATA PARTITA
Nicolò Zaniolo 19 anni 225 giorni 12/02/2019 Roma vs Porto
Stephan El Shaarawy 25 anni 4 giorni 31/10/2017 Roma vs Chelsea
Francesco Totti 26 anni 152 giorni 26/02/2003 Roma vs Valencia
Matteo Brighi 27 anni 285 giorni 26/11/2008 Roma vs Cluj
Roberto Pruzzo 29 anni 24 giorni 25/04/1984 Roma vs Dundee United
Daniele De Rossi 32 anni 285 giorni 20/10/2015 Roma vs Bayer Leverkusen

Statistiche Opta

Nicolò Zaniolo - Primavera Inter

Nicolò Zaniolo - Primavera InterGetty Images

Inter: un infinito album di rimpianti

Quando si celebra Zaniolo il pensiero va automaticamente all’Inter. Esaminando i suoi numeri rispetto agli altri centrocampisti che sono passati dalla Primavera nerazzurra, ci accorgiamo che questo ragazzo aveva già qualcosa di diverso rispetto ai colleghi: con 14 reti e 9 assist in 29 gare Zaniolo vantava una media di 0,48 gol a partita decisamente superiore a quelle di Bessa (0,28), Emmers (0,16), Obi (0,15) e Duncan (0,14) tanto per citare solo i calciatori di cui sentiamo ancora parlare ad alti livelli e che non sono già spariti dai radar. Zaniolo è un giocatore moderno, ha caratteristiche uniche perché è capace di unire forza nelle gambe e rapidità d’esecuzione e chi per lavoro deve quotidianamente valutare le qualità di un profilo, anche in prospettiva, avrebbe dovuto comprenderne il valore.

Andrea Pirlo ai tempi della sua sfortunata parentesi all'Inter - Imago

Andrea Pirlo ai tempi della sua sfortunata parentesi all'Inter - ImagoImago

D’altronde il classe 1999 non ha nemmeno mai debuttato in prima squadra, sorte invece capitata a illustri predecessori scaricati troppo presto: su tutti Pirlo e Seedorf che hanno fatto le fortune del Milan, Roberto Carlos (a cui Hodgson preferì Pistone) ma anche Coutinho per rimanere ai tempi più recenti. Un discorso a parte meritano Bonucci, ceduto al Genoa nell’operazione che condusse Milito e Thiago Motta a Milano, e Cannavaro il cui scambio con Carini portò la firma di Luciano Moggi.

Video - Di Francesco: "Ora in tanti che si prendono meriti per Zaniolo, ma lo alleno io..."

00:52
0
0