Getty Images

Occasione Juventus, l'Atletico di Simeone si è perso per strada (ma Griezmann no)

Occasione Juventus, l'Atletico di Simeone si è perso per strada (ma Griezmann no)

Il 11/02/2019 alle 18:07Aggiornato Il 11/02/2019 alle 18:10

Facciamo le carte ai colchoneros a pochi giorni di distanza dalla super sfida di Champions: è il momento peggiore della stagione per i "colchoneros" che rimangono in ogni caso temibile per l'esperienza a queste partita da "dentro-fuori" di Champions e possono contare inoltre sul fuoriclasse Griezmann.

Le falle di un Atletico vulnerabile

Campanelli d’allarme

  • Tenuta difensiva non più a prova di bomba
  • Poco filtro a centrocampo
  • Morata non si è ancora inserito
" Non abbiamo perso a causa della Var. I nostri avversari sono stati migliori e più pericolosi (Simeone dopo il ko contro il Real)"

Cose da temere

L’Atletico, tuttavia, è pur sempre quella squadra capace di vincere tre Europa League e arrivare per due volte in finale di Champions nell’ultima decade. Una squadra, insomma, abituata a performare nelle notti decisive di Coppa, matura e ormai con la giusta dose d’esperienza sotto l’egida del condottiero Simeone e per questo da temere a prescindre. Da temere c’è ovviamente il fuoriclasse Antoine Griezmann – già 17 reti stagionali, on fire nel primo scorcio di 2019 – ma soprattutto il piano partita di Simeone che nel 2015 mandò in tilt la Juventus di Allegri: al suo meglio, insomma, il Cholismo dà parecchio fastidio ai bianconeri a patto che i madridisti ritrovino la compattezza perduta.

Punti di forza

  • Griezmann è in stato di grazia
  • Esperienza in questo tipo di scontri dentro-fuori
  • Atteggiamento tattico tutto compattezza e ripartenze

Video - Allegri: "Cristiano Ronaldo non è garanzia di successo in Champions"

01:55
0
0