Getty Images

Questo Borussia è una macchina da gol: spettacolo a Dortmund, Atletico travolto 4-0

Questo Borussia è una macchina da gol: spettacolo a Dortmund, Atletico travolto 4-0

Il 24/10/2018 alle 22:58Aggiornato Il 24/10/2018 alle 23:37

La squadra di Favre dilaga al Signal Iduna Park mettendo una seria ipoteca sul primo posto del Girone A: Witsel apre le marcature, Raphael Guerreiro (doppietta) e Sancho completano la festa dei gialloneri. L'altra sfida del gruppo tra Bruges e Monaco termina 1-1.

Notte di festa per il Borussia Dortmund che si conferma una macchina da gol implacabile e al Westfalenstadion rifila una sonora lezione all'Atletico: finisce 4-0 per la squadra di Favre che ipoteca il primo posto nel Girone A grazie alle reti di Witsel, Raphael Guerreiro (doppietta) e Sancho. Risultato a onor del vero un po' troppo pesante per i Colchoneros di Simeone che recriminano per due legni. Grazie a questo successo il Dortmund resta al comando del girone a punteggio pieno dopo 3 giornate a +3 sull'Atletico. Chiudono a quota un punto Bruges e Monaco che hanno pareggiato 1-1 nell'altra sfida odierna del girone.

L'esultanza di Axel Witsel dopo il gol in Borussia Dortmund-Atletico Madrid 2018

L'esultanza di Axel Witsel dopo il gol in Borussia Dortmund-Atletico Madrid 2018Getty Images

La cronaca

Primo tempo giocato su ritmi molto alti al Westfalenstadion: lo spettacolo è di alto livello, si affrontano due squadre che pensano ad attaccare più che a difendere (visto anche il risultato dell'altra partita del girone) ma le occasioni latitano. Al 31' ci prova Pulisic con un sinistro a giro di poco alto, un minuto dopo la risposta di Griezmann con un destro di poco a lato. Poi succede tutto poco prima dell'intervallo ed è il Borussia a sbloccare il risultato: Witsel controlla un pallone al limite dell'area e lascia partire un destro che, complica la netta deviazione di Lucas Hernandez, spiazza Oblak e si insacca. L'Atletico accusa il colpo e pochi minuti dopo i gialloneri di Favre sfiorano il raddoppio con un'incornata di Zagadou su corner di Pulisic fuori di un niente. Si va al riposo con il Dortmund avanti 1-0.

Il gol del 3-0 di Sancho in Borussia Dortmund-Atletico Madrid 2018

Il gol del 3-0 di Sancho in Borussia Dortmund-Atletico Madrid 2018Getty Images

L'Atletico inizia con grande decisione il secondo tempo. Sale in cattedra Saul che al 50', sugli sviluppi di un corner, lascia partire un sinistro rasoterra che sfiora il palo. Due minuti dopo il centrocampista prova il sinistro a giro dal limite: Burki, immobile, osserva il pallone stamparsi esattamente all'incrocio dei pali. In questa fase l'Atletico è solo Saul, che ci prova ancora al 56': sinistro rasoterra e Burki blocca a terra. Il Borussia si vede poco, ma quando accelera fa malissimo: al 66' Reus semina il panico tra la difesa dei Colchoneros ma, al momento di concludere, viene disturbato da Hakimi che consente a Godin di salvarsi in calcio d'angolo. L'Atletico inizia a sbandare e al 73' incassa il raddoppio: al termine di una splendida azione in velocità Hakimi mette in mezzo un traversone basso dalla sinistra per il piattone vincente di Raphael Guerreiro. Correa impegna severamente Burki che si salva con l'aiuto del palo al 78', ma all'83' ecco il tris del Dortmund: Hakimi (ancora lui) vola sulla sinistra e tocca per Sancho che (forse leggermente avanti rispetto alla linea della palla) insacca senza problemi a porta vuota per il 3-0. Partita finita e all'89' il Borussia cala il poker: gentile omaggio di Filipe Luis a Raphael Guerreiro che ringrazia, trafigge Oblak con il sinistro e fa scattare la festa totale al Westfalenstadion. Il Borussia di Favre fa sul serio anche in Champions.

La statistica

16 - Tre delle quattro reti messe a segno dal Borussia Dortmund contro l'Atletico portano la firma di giocatori entrati a partita in corso. Complessivamente, dall'inizio della stagione, i subentranti gialloneri hanno già firmato 16 gol in 12 partite ufficiali: un dato che conferma la bontà e la profondità della rosa a disposizione di Favre.

L'esultanza dei giocatori del Borussia Dortmund

L'esultanza dei giocatori del Borussia DortmundGetty Images

Il tweet

Il migliore

Axel WITSEL - Sblocca il risultato con un destro non irresistibile deviato da Lucas Hernandez, poi gioca una partita con la calma e la serenità dei più forti. Sbaglia pochissimi appoggi e dà equilibrio alla squadra. Tatticamente (e non solo) fondamentale.

Il peggiore

Antoine GRIEZMANN - Nel primo tempo si fa vedere solo con un destro poco convinto di poco a lato. Nella ripresa sparisce letteralmente dal campo: prestazione davvero insufficiente, raramente lo si è visto così abulico e fuori dal gioco.

Il tabellino

Borussia Dortmund-Atletico Madrid 4-0

Borussia Dortmund (4-2-3-1): Burki 6; Piszczek 6,5, Diallo 6, Zagadou 6,5, Hakimi 7; Delaney 6 (35' Dahoud 6), Witsel 7; Pulisic 6 (79' Sancho 6), Gotze 6, Bruun Larsen 5,5 (63' Raphael Guerreiro 7); Reus 6. All.: Favre 7,5.

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak 6; Juanfran 6,5, Godin 5,5, Lucas Hernandez 5,5, Filipe Luis 5; Lemar 5, Koke 5, Thomas 5,5 (46' Rodri 5,5), Saul 6,5 (70' Correa 6); Diego Costa 5, Griezmann 4,5. All.: Simeone 5,5.

Arbitro: Anthony Taylor (Inghilterra).

Reti: 38' Witsel (B), 73' Raphael Guerreiro (B), 83' Sancho (B), 89' Raphael Guerreiro (B).

Note - Recupero 2'+3'. Ammoniti Diallo, Zagadou (B), Thomas, Lemar, Filipe Luis, Diego Costa, Correa (A).

Bruges-Monaco finisce 1-1, esordio europeo in chiaroscuro per Henry

Finisce 1-1 l'altra sfida del Girone A tra Bruges e Monaco allo Jan Breydelstadion: entrambe le squadre riescono così a cancellare lo zero dalla casella dei punti in classifica. A passare in vantaggio al 32' è il Monaco, guidato da Thierry Henry all'esordio in panchina: Golovin parte in campo aperto su azione di rimessa e serve in profondità Sylla che trafigge Letica con un diagonale rasoterra di destro. La reazione dei padroni di casa è pronta e al 39' arriva il pareggio: cross tagliato dalla trequarti sinistra di Vanaken a centro area per il colpo di testa vincente di Wesley. Proprio allo scadere il Bruges va a un passo dal 2-1 con Openda che di testa non inquadra lo specchio della porta da due passi sprecando un'occasione clamorosa.

Il tabellino

Bruges-Monaco 1-1

Bruges (3-5-2): Letica; Poulain, Mechele, Denswil; Vlietinck (83' Mata), Vormer, Nakamba, Vanaken, Dennis (90' Diatta); Rezaei (79' Openda), Wesley. All.: Leko.

Monaco (3-4-3): Badiashile; Raggi, Glik, Jemerson; Sidibé (64' Henrichs), Ait Bennasser, Tielemans, Chadli; Jovetic (12' Diop, 72' Aholou), Sylla, Golovin. All.: Henry.

Arbitro: Michael Oliver (Inghilterra).

Reti: 32' Sylla (M), 39' Wesley (B).

Note - Recupero 1'+3'. Ammoniti Sidibé, Jemerson, Tielemans (M), Nakamba, Wesley, Dennis (B).

0
0