Getty Images

Ronaldo non basta, Juventus eliminata! Altro miracolo dell'Ajax che vince 2-1 allo Stadium

Ronaldo non basta, Juventus eliminata! Altro miracolo dell'Ajax che vince 2-1 allo Stadium

Il 16/04/2019 alle 22:55Aggiornato Il 17/04/2019 alle 08:14

Dopo la vittoria al Bernabéu, l'Ajax vince anche allo Stadium con 2-1 che sancisce l'eliminazione ai quarti della Juventus. Segna Cristiano Ronaldo ma non basta, ribaltono la situazione van de Beek e de Ligt. Juventus out e l'Ajax torna in semifinale 22 anni dopo l'ultima volta.

Epilogo incredibile allo Stadium. La Juventus passa in vantaggio, come all’andata, ma ancora una volta viene rimontata nel giro di pochi minuti. Una Juventus che spreca e che paga a caro prezzo alcuni errori sotto porta che potevano essere decisivi (vedi il palo di Douglas Costa all’andata). Cosa resta? Resta il grande calcio dell’Ajax che nel secondo tempo mette sotto i bianconeri, allo Stadium, concedendo una sola palla gol. Dopo lo scalpo del Bernabéu, arriva anche quello dell’Allianz Stadium: l’Ajax formato trasferta ora fa paura a tutti. Oltre al grande calcio, la grande prestazione degli avversari, ci sarà discutere e riflettere sulla stagione della Juventus. Uscire ai quarti di finale, ora, diventa una delusione troppo grande da digerire, soprattutto dopo l’acquisto di Cristiano Ronaldo in estate.

Dopo l’uscita con l’Ajax, Agnelli conferma la fiducia a Max Allegri: giusto così?

Sondaggio
68392 voti
No

Cronaca

Avvio molto intenso con la Juventus che ci prova, ma non riesce ad entrare in area di rigore. Al 21’ occasionissima per van de Beek che calcia alto da buona posizione dopo un ottimo inserimento. Ronaldo viene chiuso in angolo, Dybala viene bloccato da Onana, ma al 28’ arriva il vantaggio juventino con il colpo di testa di Ronaldo che brucia sullo scatto de Ligt e non perdona sugli sviluppi di un corner. La gioia della Juventus, però, dura pochi minuti perché al 34’ pareggia i conti van de Beek che supera Szczesny dopo l’errore di Bernardeschi che tiene in gioco il n° 6 olandese. Nel finale di tempo poche occasioni: si lamenta Emre Can per un contatto appena fuori dall’area con Blind.

van de Beek - Juventus-Ajax - Champions League 2018/2019 - Getty Images

van de Beek - Juventus-Ajax - Champions League 2018/2019 - Getty ImagesGetty Images

Ad inizio secondo tempo c’è Kean per Dybala, ma la prima occasione è dei lancieri con van de Beek chiuso in angolo dopo il colpo di tacco di Tadic. Poi è Ziyech a mangiarsi il gol del vantaggio con la grande parata di Szczesny. L’Ajax comincia a giocare con qualità e mette sotto la Juventus, ma è ancora Szczesny ad essere decisivo con un altro grande intervento su van de Beek. Al 61’ si vede finalmente la Juventus, ma Moise Kean non trova la porta sul suggerimento di Cristano Ronaldo. L’Ajax però riparte: Pjanic salva tutto sulla linea, poi Ziyech sbaglia tutto a tu per tu con Szczesny. Poco male perché al 67’ gli ospiti trovano il vantaggio con il colpo di testa di de Ligt che sovrasta Alex Sandro e Rugani sugli sviluppi del corner. Neres si mangia il 3-1, poi viene annullato un gol a Ziyech per fuorigioco. La Juventus non c’è e non riesce nemmeno a pareggiare i conti.

La statistica

2010 - Era dal 2010 che Cristiano Ronaldo non raggiungeva la semifinale di Champions. Era la stagione in cui il Real Madrid venne eliminata agli ottavi dal Lione. Da allora Ronaldo è sempre arrivato, almeno, in semifinale.

Ronaldo out

Il Tweet

Juventus, i piani sono rovinati dai ragazzi terribili dell’Ajax...

Il migliore

Donny VAN DE BEEK - Il primo a rendersi pericoloso con una conclusione alta da due passi. Gelido quando trafigge Szczesny con un piattone di destro nell'angolino basso per l'1-1. Conferma le ottime sensazioni destate all'andata: centrocampista totale, bravissimo negli inserimenti e a tratti immarcabile, sfiora anche la doppietta con un gran destro a giro.

Il peggiore

Leonardo BONUCCI - Rischia di vanificare la rete di Ronaldo con un'inutile spinta ai danni di Veltman che era già in caduta. Sbaglia i tempi dell'intervento sul corner di Schöne che porta alla rete di de Ligt. Di sicuro non il miglior Bonucci.

Tabellino

Juventus-Ajax 1-2

Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio (74’ João Cancelo), Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi (80’ Bentancur), Dybala (46’ Moise Kean), Cristiano Ronaldo. All. Massimiliano Allegri

Ajax (4-3-3): Onana; Veltman, de Ligt, Blind, Mazraoui (11’ Sinkgraven, 82’ Magallán); Schöne, van de Beek, F.de Jong; Neres, Tadic, Ziyech (88’ Huntelaar). All. Erik ten Hag

Marcatori: 28’ Cristiano Ronaldo (J); 34’ van de Beek (A); 67’ de Ligt (A)

Arbitro: Clément Turpin (Francia)

Ammoniti: 69’ Emre Can, 90+3 Ronaldo

Espulsi: nessuno

Video - Agnelli: "Complimenti all'Ajax, ma siam passati dal 43° al 5° posto nel ranking. Avanti con Allegri"

01:50
0
0