Getty Images

La Juventus butta via un doppio vantaggio: l'Atletico Madrid trova il 2-2 al 90'

La Juventus butta via un doppio vantaggio: l'Atletico Madrid trova il 2-2 al 90'

Il 18/09/2019 alle 22:53Aggiornato Il 19/09/2019 alle 00:19

Esordio dolce-amaro per i bianconeri, che al Wanda Metropolitano si portano sul 2-0 grazie a Cuadrado e Matuidi ma vengono rimontati dai padroni di casa: di Herrera la rete del pareggio proprio al 90'.

Un esordio dolce-amaro. Più amaro che dolce, ovviamente, per come si erano messe le cose. La Juventus sogna di uscire con l'intera posta in palio da quel Wanda Metropolitano in cui nella scorsa stagione era stata maltrattata, ma il 2-0 diventa ben presto 2-2. Un pari che sa di sconfitta, pur tra le mille cose buone da salvare. Tra queste, la personalità di una squadra capace di destreggiarsi a testa alta in un campo infuocato, fino ad arrivare a pochi minuti da un colpo importante e prestigioso. Alla fine, però, a venir fuori è la proverbiale garra dell'Atletico, che non molla nemmeno in doppio svantaggio e trova il pari proprio al 90' su una confusa azione d'angolo. Quanto al quadro generale del gruppo D, ovviamente, è ancora prestissimo per poter tirare qualsiasi somma: dopo i primi 90 minuti in vetta c'è la Lokomotiv Mosca, capace di superare in Germania il Bayer Leverkusen, prossimo avversario di Cristiano Ronaldo e compagni.

atletico juventus

atletico juventusGetty Images

Il tabellino

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Trippier, Savic, Gimenez, Renan Lodi (76' Vitolo); Koke, Saul, Thomas (76' Herrera), Lemar (60' Correa); João Felix, Diego Costa. All. Simeone

Juventus (4-3-3): Szczesny; Danilo, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Khedira (69' Bentancur), Pjanic (87' Ramsey), Matuidi; Cuadrado, Higuain (80' Dybala), Cristiano Ronaldo. All. Sarri

Arbitro: Danny Makkelie (Olanda)

Gol: 48' Cuadrado (J), 65' Matuidi (J), 70' Savic (A), 90' Herrera (A)

Assist: Higuain (J, 0-1), Alex Sandro (J, 0-2), Gimenez (A, 1-2), Trippier (A, 2-2)

Ammoniti: Matuidi, Cuadrado, Diego Costa

Note: -

La cronaca in 10 momenti chiave

10' – Coast-to-coast fino all'area bianconera di João Felix e puntata che Szczesny devia in angolo. Prima palla gol per l'Atletico.

20' – Brivido portato da Pjanic: controllo ai 20 metri, destro deviato da Gimenez e palla che passa vicina all'incrocio di Oblak.

40' – Cross lungo di Cuadrado per Cristiano Ronaldo, che sul secondo palo incorna di testa ma "passa" la palla a Oblak.

48' – GOL DELLA JUVENTUS. Higuain viene lanciato in contropiede da Bonucci e serve l'accorrente Cuadrado: sinistro a rientrare e palla che termina sotto l'incrocio opposto, senza possibilità di replica per Oblak. 0-1.

Juan Cuadrado esulta per il gol segnato al Wanda Metropolitano, Atletico Madrid-Juventus, Getty Images

Juan Cuadrado esulta per il gol segnato al Wanda Metropolitano, Atletico Madrid-Juventus, Getty ImagesGetty Images

59' – Occasione enorme per l'Atletico: Trippier imbuca in area per Koke, da questi a Gimenez che da pochi passi spara alle stelle. Juve graziata.

65' – GOL DELLA JUVENTUS. Alex Sandro va al cross da sinistra per l'inserimento di Matuidi, che si fa trovare pronto davanti a Oblak e di testa lo batte. 0-2.

70' – GOL DELL'ATLETICO MADRID. Punizione dalla trequarti, Gimenez sovrasta Danilo e di testa fornisce un assist perfetto per l'ex viola Savic, che a porta vuota, sempre di testa, non può sbagliare. 1-2.

73' – Juve a un passo dal tris: Higuain scappa in area e incrocia, grande respinta di Oblak, arriva Matuidi il cui sinistro viene salvato a porta vuota da Trippier.

90' – GOL DELL'ATLETICO MADRID. Angolo da sinistra di Trippier e stacco vincente di Gimenez, che batte imparabilmente Szczesny di testa. 2-2 proprio al 90'.

94' – Clamoroso brivido portato da Ronaldo: il portoghese ne salta tre in area e scarica un destro che sfiora il palo di Oblak. Occasione monumentale per la Juve a pochi secondi dalla fine.

Il migliore

Gimenez. Monumentale. Insuperabile nel gioco aereo, nella propria area e in quella avversaria, tanto da spaventare Szczesny e fornire a Savic l'assist dell'1-2.

Il peggiore

Danilo. A disagio nelle letture difensive. Dà troppo spazio agli esterni sinistri dell'Atletico e, nell'azione del primo gol spagnolo, viene sovrastato da Gimenez.

Il momento social del match

Cristiano Ronaldo sfiora il 3-2 al 94' e provoca i tifosi dell'Atletico Madrid con un gesto eloquente ("Paura, eh?"): vi ricorda qualcuno?

Video - Sarri: "Mia mamma non era contentissima quando ho firmato per la Juventus..."

00:58
0
0