Getty Images

Le pagelle di Juventus-Lokomotiv Mosca 2-1: Dybala superlativo, Bonucci e Ronaldo steccano

Le pagelle di Juventus-Lokomotiv Mosca 2-1: Dybala superlativo, Bonucci e Ronaldo steccano

Il 22/10/2019 alle 23:32Aggiornato Il 22/10/2019 alle 23:33

L'argentino firma una doppietta strepitosa che vale una vittoria pesantissima. Alle sue spalle il migliore è Cuadrado, sempre più a suo agio nel ruolo di terzino. CR7 non è in serata, così come Khedira. Bonucci troppo molle sul gol della Lokomotiv, altra sbavatura di De Ligt. Nella squadra russa i migliori sono Joao Mario e Miranchuk, l'autore del provvisorio 0-1.

JUVENTUS

Wojciech SZCZESNY 6 - Sul gol non può nulla, anzi è bravo a opporsi al sinistro di Joao Mario. Solo una mezza incomprensione con Bentancur su una palla alta, per il resto non deve effettuare interventi.

Juan CUADRADO 7 - Il colombiano è sempre più a suo agio nel ruolo di terzino destro: attacca con continuità dal primo all'ultimo minuto mettendo in grande difficoltà Idowu. Ha anche il merito di apparecchiare il pallone che Dybala trasforma nel gol del pareggio. Secondo i dati Opta ha toccato 151 palloni (nessun bianconero meglio di lui dalla Champions 2003-04).

Matthijs DE LIGT 5,5 - Una sola sbavatura, che tuttavia si rivela pesante nell'economia della partita: buca l'intervento di testa e dà involontariamente il la alla percussione di Miranchuk che regala il provvisorio vantaggio alla Lokomotiv.

Leonardo BONUCCI 5 - La sua serata storta si materializza tra il 29' e il 30': prima sbaglia un gol che sembrava fatto non trovando la deviazione di testa da due passi, poi si fa saltare in modo scolastico da Miranchuk aprendo il campo alla Lokomotiv che infatti colpisce.

Alex SANDRO 6,5 - Partita diligente impreziosita dalla bordata di sinistro da cui nasce la rete del 2-1: Guilherme non trattiene e Dybala come un falco non perdona.

Sami KHEDIRA 5 - Ritmi troppo compassati per il centrocampista tedesco che, infatti, è il primo a essere sostituito a inizio ripresa quando Sarri decide che è il momento di cambiare marcia.

dal 48' Gonzalo HIGUAIN 6,5 - Subito un tacco a smarcare Dybala al limite e poi due gol sfiorati in rapida successione con un destro dal limite dopo un sombrero su Howedes e un'incornata che sfiora l'incrocio dei pali. Difficile rinunciare a lui in questo momento, è uno dei più in forma.

Miralem PJANIC 6,5 - Si vede che è in fiducia perché gioca tantissimi palloni e lo fa con una lucidità disarmante. Splendido lo scavetto per il sinistro al volo di Dybala nella ripresa. Un suggerimento per Sarri: un Pjanic così merita di calciare le punizioni, soprattutto se dal limite e in posizione centrale.

Blaise MATUIDI 5,5 - Il francese si impegna come suo solito e lotta su ogni pallone, ma a conti fatti stavolta non incide. E davanti non aveva certo avversari insormontabili.

dal 65' Adrien RABIOT 6 - Dà il suo contributo nell'assedio finale posizionandosi alto a sinistra e dando manforte ad Alex Sandro. Impatto positivo sulla partita.

Rodrigo BENTANCUR 5,5 - Male, molto male nel ruolo di trequartista che evidentemente non è nelle sue corde. Si riscatta nella parte finale del match quando Sarri lo arretra nel ruolo di mezzala, senza dubbio a lui più adatto.

Paulo DYBALA 7,5 - È il primo a rompere l'inerzia della partita con una conclusione velenosa dopo meno di 3 minuti che dà l'illusione ottica del gol. Molto vivo anche nella ripresa. Sfiora la rete con una girata di sinistro, poi si scatena e ribalta la Lokomotiv in 120 secondi: sinistro dal limite nell'angolo alto e zampata di esterno sinistro su respinta del portiere. I gol in Champions sono 13: meglio di lui con la maglia della Juventus solo Inzaghi, Platini, Trezeguet e Del Piero. Devastante.

dall'81' Federico BERNARDESCHI s.v. - Entra nel finale e si fa notare per un sinistro dal limite centrale. Troppo poco comunque per giudicarlo.

Cristiano RONALDO 5,5 - Inconcludente negli ultimi 16 metri. Nel primo tempo prova a fare tutto da solo ma il suo destro non è quello delle giornate migliori. Nella ripresa ci prova anche su punizione, ma colpisce in entrambi i casi la barriera. Stavolta è bocciato.

All.: Maurizio SARRI 5,5 - La decisione di schierare Bentancur nel ruolo di trequartista non paga. Nella ripresa aggiusta la squadra arretrando l'uruguaiano e inserendo Higuain: il risultato alla fine gli dà ragione ma la Juventus si conferma squadra che soffre troppo e fa fatica ad andare in gol.

LOKOMOTIV MOSCA

(4-5-1): Guilherme 6,5; Ignatyev, Corluka 6, Howedes 6, Idowu 5; Joao Mario 6,5, Barinov 6, Murilo 6, Krychowiak 6 (83' Kolomeytsev s.v.), Miranchuk 6,5; Eder 6. All.: Semin.

0
0