Getty Images

Le pagelle di Napoli-Genk 4-0: finalmente si rivedono Milik e Allan

Le pagelle di Napoli-Genk 4-0: finalmente si rivedono Milik e Allan

Il 10/12/2019 alle 21:36Aggiornato Il 11/12/2019 alle 02:07

Tornano in campo Milik e Allan e si vede un altro Napoli che gioca con convinzione per un unico obiettivo. Bene anche Di Lorenzo e Koulibaly, nel Genk si mettono in mostra Berge, Ito e Hagi.

Le pagelle del Napoli

Alex MERET 6,5 - Ha poco da fare, ma si fa trovare pronto quando chiamato in causa.

Giovanni DI LORENZO 7 - Continua a fare avanti e indietro sulla fascia destra. Una delle poche note positive del Napoli in questa stagione.

Kostas MANOLAS 6 - Fa buona guardia dietro. Qualche errore di troppo nel finale di gara.

Kalidou KOULIBALY 6,5 - Prova solida in difesa. Continua a lanciarsi in attacco, però, lasciando Manolas solo.

Mário RUI 6 - Si sgancia con continuità sulla fascia sinistra. Un po’ troppo ‘molle’ in fase difensiva.

José CALLEJÓN 6,5 - Bravo a lasciare campo libero a Di Lorenzo, andando a giocare dentro al campo per combinare con Fabian Ruiz e Mertens. (dal 78’ Hirving LOZANO sv - La partita si è ormai conclusa e Lozano non ha spazio per esaltarsi).

Callejon, Ancelotti - Napoli-Genk- Champions League 2019/2020 - Getty Images

Callejon, Ancelotti - Napoli-Genk- Champions League 2019/2020 - Getty ImagesGetty Images

Marques ALLAN 7 - Finalmente Allan. Con lui in mezzo al campo, c’è quel filtro che aiuta Fabian Ruiz e Zielinski a sprigionare le proprie qualità.

Fabián RUIZ 6 - Alterna giocate intelligenti a qualche errore di troppo nella propria metà campo.

Piotr ZIELINSKI 6,5 - Corre tantissimo in mezzo al campo, torna al livello di quanto fatto vedere a Liverpool. Un po’ meno preciso quando va al tiro. (dal 72’ Gianluca GAETANO 6 - Buon impatto alla gara, con ben due tunnel nel finale).

Dires MERTENS 6,5 - Bravissimo a trovare la giusta posizione in campo, aprendo gli spazi per Milik. Segna anche su rigore, accorciando la distanza da Hamsik nella classifica marcatori della storia del Napoli.

Arkadiusz MILIK 8 - Torna in campo e si prende la responsabilità di trascinare il Napoli agli ottavi. Segna tre gol, va sempre in pressing sugli avversari e combina bene con i compagni di squadra. (dal 78’ Fernando LLORENTE sv - Pochi palloni toccati da lui nel finale).

All. Carlo ANCELOTTI 6,5 - È stata la sua ultima partita alla guida del Napoli? Gara preparata bene in questa occasione. Il Napoli doveva giocare la sua finale e ha centrato la qualificazione.

Video - Eppure Ancelotti dopo il 4-0 al Genk diceva: "Spero di essere sulla panchina del Napoli sabato"

00:49

Le pagelle del Genk

Maarten VANDEVOORDT 5 - È il debutto per il giovane portiere del Genk, il più giovane in assoluto nella storia della Champions (a 17 anni, 9 mesi e 10 giorni). Dopo 3 minuti, però, commette una sciocchezza andando a dribblare Mertens e Milik, con il polacco che lo punisce per il gol dell’1-0. Sul 2-0 arriva anche il fallo su Callejon che regala il rigore ai campani.

Joakim MAEHLE 6 - Gestisce bene la fase difensiva e si fa vedere anche in avanti.

Sébastien DEWAEST 6 - Diversi gli interventi in extremis. Questa partita poteva finire anche peggio per il Genk.

Jhon LUCUMI 5 - Disastroso in marcatura su Milik. È sempre fuori posizione.

Casper DE NORRE 5 - Che fatica ad inseguire Di Lorenzo. Procura il rigore del 4-0 per il Napoli. (dall’82’ Neto BORGES sv - Qualche minuto per lui, anche se nel finale non c'è più partita).

Patrik HROSOVSKY 6 - Si completa bene con Berge in fase di impostazione. Ma la linea di centrocampo del Genk è troppo alta e non copre la difesa.

Sander BERGE 6 - Guida bene il centrocampo, con geometrie interessanti. Un po’ meno utile in fase difensiva.

Berge, Mertens - Napoli-Genk - Champions League 2019/2020 - Getty Images

Berge, Mertens - Napoli-Genk - Champions League 2019/2020 - Getty ImagesGetty Images

Junya ITO 6,5 - Buona tecnica del giapponese che mette sempre in difficoltà la retroguardia del Napoli. (dal 72’ Ianis HAGI 6,5 - Qualche numero di alta scuola. Gli servirebbe maggiore continuità).

Joseph PAINTSIL 6 - Velocissimo palla al piede. Fa prendere qualche giallo nel finale, ma anche lui non è preciso nell’area avversaria.

Paul ONUACHU 6 - Sempre pericoloso quando riesce ad arpionare il pallone, ma non è preciso.

Mbwana SAMATTA 5 - Era il bomber di Champions del Genk, ma questa volta non si è visto. (dal 62' Theo BONGONDA 5,5 - Sicuramente un miglior impatto rispetto a Samatta ma anche lui combina poco).

Video - Ibrahimovic sul mercato: Milan, Bologna, Napoli e Roma, i pro e contro dell'affare

02:10
0
0