Getty Images

Red Bull Salisburgo-Napoli: probabili formazioni e statistiche

Red Bull Salisburgo-Napoli: probabili formazioni e statistiche

Il 23/10/2019 alle 17:00Aggiornato Il 23/10/2019 alle 17:08

Questo è il primo incontro di Champions League tra una squadra austriaca e una squadra italiana dal dicembre 2005, le formazioni austriache non hanno mai battuto una squadra italiana in Champions League.

Probabili formazioni

SALISBURGO (4-4-2): Stankovic; Kristensen, Onguené, Wober, Ulmer; Minamino, Mwepu, Junuzovic, Szoboszlai; Daka, Hwang. All. Marsch

NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Manolas, Koulibaly, Di Lorenzo; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Insigne; Mertens, Milik. All. Ancelotti

Statistiche

Salisburgo e Napoli si sono incontrate la scorsa stagione in Europa League nei sedicesimi di finale, il Napoli riuscì a passare il turno nonostante il ko per 3-1 nella sfida di ritorno giocata alla Red Bull Arena.

Questo è il primo incontro di Champions League tra una squadra austriaca e una squadra italiana dal dicembre 2005, quando la Juventus vinse in trasferta 3-1 sul campo del Rapid Vienna. Le squadre austriache non hanno mai battuto una squadra italiana in Champions League (W0 D1 L7).

Comprese le qualificazioni, il Salisburgo non ha perso nessuna delle ultime 19 partite europee in casa (W15 D4 L0), vincendo le ultime sei di fila.

Il Napoli è una delle cinque squadre in questa stagione che non ha subito gol in Champions League e proverà a mantenere la porta inviolata per le terza partita consecutiva, nelle precedenti partecipazioni non era mai successo.

Arkadiusz Milik ha calciato in porta sei volte contro il Genk senza trovare la rete - da quando ha segnato con i suoi primi due tiri in Champions League il polacco ha calciato in porta 25 volte, realizzando due gol. Il polacco nei due match contro il Red Bull dello scorso anno, ha sbloccato il risultato in entrambi i match.

L'attaccante diciannovenne Erling Haaland ha segnato nelle sue prime due apparizioni in UEFA Champions League per il Salisburgo - l'unico under 20 a segnare nelle sue prime tre presenze nella competizione europea è stato Karim Benzema nel 2006 quando militava nel Lione.

Carlo Ancelotti non ha mai affrontato una squadra austriaca in Champions League: ha affrontato squadre di 21 nazioni in precedenza, registrando almeno una vittoria contro una formazione di ogni nazione.

Video - Ancelotti: "Ibra? Non l'ho ancora chiamato, quando ho letto il giornale era notte a Los Angeles"

01:59
0
0