Getty Images

Sarri: "Bravi a non perdere la testa. Rivedremo Dybala-Ronaldo-Higuain insieme? Non sempre"

Sarri: "Bravi a non perdere la testa. Rivedremo Dybala-Ronaldo-Higuain insieme? Non sempre"

Il 23/10/2019 alle 00:03Aggiornato Il 23/10/2019 alle 00:12

Si poteva fare di più, ma la Juventus è stata brava a crederci e a trovare - meritatamente come dice Sarri - la vittoria contro la Lokomotiv Mosca. Questo successo, però, non renderà automatico il vedere in campo il tridente Ronaldo-Dybala-Higuain.

Maurizio SARRI (all. Juventus)

" Problemi ne abbiamo avuti poco, purtroppo siamo andati sotto e la partita è diventata per noi è difficile. Siamo stati bravi a non perdere la testa, a farli correre. Chiaramente ci siamo andati a prendere dei rischi, ma che la partita alla lunga si poteva mettere apposto era palese. È chiaro che il rischio di andare in ansia era forte. Negli spogliatoi ho detto che, da quando esiste la Champions, abbiamo raggiunto il livello massimo di possesso palla. I 28 tiri in porta? Una statistica non un’opinione"

Partita ideale per vedere Dybala, Higuain e Ronaldo insieme?

" Sì. Era la sensazione che loro non avevano più nella testa e nelle gambe di ripartire quindi potevo azzardare i tre davanti più Bernardeschi e Bentancur. Rivedremo Dybala-Ronaldo-Higuain insieme? Quando ci sono i presupposti, come stasera, è chiaro che li possiamo rivedere. Poi ci saranno partita dove per tutti i 90 minuti non ci saranno i presupposti"

Poca rabbia agonistica perché approcciato male la gara o il gol ha disorientato?

" Abbiamo preso gol su una punizione nella loro metà campo. Il portiere ha calciato lungo e i nostri difensori erano troppo larghi. Secondo me non abbiamo sbagliato approccio, ma eravamo fisicamente meno brillanti rispetto alle ultime prestazioni. Abbiamo iniziato a 10 all'ora e abbiamo finito a 10 all'ora mentre i nostri avversari nel primo tempo avevano dei picchi di velocità, mentre nella ripresa si sono spenti. Se avessimo iniziato questa partita spenti mentalmente non l'avremmo raddrizzata. Giocando ogni tre giorni, quando i ritmi sono questi, capita a tutti. Se non prendiamo gol magari vinciamo 2-0 e non se ne accorge nessuno"

Come spiega il cambio dopo due minuti nel secondo tempo?

" Era Higuain che nell'intervallo è andato a scaldarsi e ha chiesto due, tre minuti per completare il riscaldamento"

Video - Ronaldo: "700 non è un numero che può raggiungere chiunque: grazie a chi mi ha aiutato"

01:08
0
0