Getty Images

Leeds, Bielsa e i giocatori rinunciano allo stipendio: quei soldi servono per pagare i dipendenti

Leeds, Bielsa e i giocatori rinunciano allo stipendio: quei soldi servono per pagare i dipendenti

Il 26/03/2020 alle 15:50

Il Coronavirus ha fermato anche il calcio inglese ma il Leeds, a partire dal tecnico Marcelo Bielsa e poi tutti i suoi giocatori, si è reso protagonista di un bel gesto nei confronti dei dipendenti della società per poter garantire loro uno stipendio nonostante l’emergenza.

Un bellissimo gesto che a Leeds vede protagonisti Marcelo Bielsa e tutti i giocatori del Leeds United: il tecnico e i giocatori rinunciano ad una parte del loro stipendio per far sì che i dipendenti della società, al di là dello staff della prima squadra, possano avere il loro. Si tratta di una decisione che privilegia di fatto i 272 lavoratori del Leeds che, causa stop dei campionati, avrebbero potuto risentire economicamente del fermo.

Lo stop dovuto al Covid-19, sta costando alla società numerose perdite in termini di incassi e non solo ma Bielsa, lo staff e i giocatori hanno voluto prima pensare al benessere dei “colleghi” che lavorano per il Leeds dietro le quinte con stipendi decisamente più bassi. Bielsa e i giocatori infatti, rinunceranno ad una parte delle loro retribuzioni per la durata dell'emergenza coronavirus.

" I miei giocatori hanno mostrato un incredibile senso di unità e solidarietà, sono orgoglioso della loro iniziativa. A Marcelo, al suo staff e a tutti i giocatori, diciamo grazie per aver messo al primo posto i nostri dipendenti" [Victor Orta, ds Leeds]"

Intanto il Leeds, primo in Championship e in rampa di lancio per la promozione in Premier dopo 16 anni, è costretto allo stop con il campionato fermo almeno fino l 30 aprile.

Video - L'Atletico Madrid dice "grazie" a chi lotta contro il Coronavirus: applausi dal Wanda Metropolitano

00:56