Getty Images

La Conmebol apre un procedimento disciplinare contro il River Plate

La Conmebol apre un procedimento disciplinare contro il River Plate

Il 27/11/2018 alle 12:24Aggiornato Il 27/11/2018 alle 14:19

Il Boca ha chiesto la vittoria a tavolino della partita dopo i gravi episodi di sabato scorso, con l'assalto al pullman e il ferimento di diversi giocatori xeneizes.

La Commissione Disciplinare della Confederazione calcistica del Sud America (CONMEBOL) ha ufficialmente avviato un procedimento nei confronti del River Plate, a causa degli incidenti avvenuti lo scorso 24 novembre 2018, prima della finale di ritorno di Coppa Libertadores contro il Boca Juniors. Il River - si legge sul sito della CONMEBOL - ha 24 ore di tempo dalla notifica per presentare la sua difesa.

Il Boca ha chiesto la vittoria a tavolino della partita dopo i gravi episodi di sabato scorso, con l'assalto al pullman e il ferimento di diversi giocatori xeneizes.

Belo Horizonte e Miami pronte a ospitare la finale

Dopo la città di Genova anche Belo Horizonte e Miami si offrono per ospitare la finale di ritorno di Coppa Libertadores fra River Plate e Boca Juniors, non disputata nello scorso fine settimana in seguito ai gravi incidenti all'esterno dello stadio Monumental. Secondo quanto riferisce il sito argentino Olè, mentre in Paraguay va in scena l'atteso confronto fra i presidenti delle due squadre con la CONMEBOL, la città di Belo Horizonte è pronta a mettere a disposizione lo stadio Mineirazo ma a patto che River e Boca si occupino della sicurezza. Un'altra città pronta a ospitare la finale è Mendoza, in Argentina, allo stadio Malvinas Argentinas.

0
0