Reuters

Nigeria in semifinale

Nigeria in semifinale
Di Eurosport

Il 04/02/2006 alle 17:12Aggiornato

Uno a uno al termine dei minuti regolamentari, 7-6 dopo i rigori. Questo il finale tra Nigeria e Tunisia. Risultato che costringe i campioni in carica ad abbandonare la Coppa d'Africa e regala invece la semifinale alla Nigeria.

Alla vigilia ci si aspettava una partita tanto emozionante quanto intensa. Ma quella che oggi è andata in scena allo stadio di Port Said ha superato di molto le aspettative. La Nigeria dopo 120" ha ottenuto la qualificazione alle semifinali di Coppa d"Africa. Il successo è arrivato nel modo più cinico, ai rigori. 6-5 il finale che costringe la Tunisia campione in carica a salutare la competizione continentale.

Dopo appena 6 minuti la Nigeria si è portata in vantaggio grazie ad Obinna, Il giocatore del Chievo ha festeggiato la sua prima convocazione in Coppa dì'Africa con la maglia della Nazionale con uno splendida rete di destro dal limite dell'area. La Tunisia non ha reagito e nella prosecuzione dell'incontro ha continuato a subire i continui attacchi delle aquile verdi. Solo ad inizio ripresa la musica è cambiata e in pochi minuti la formazione di Lemerre si è resa pericolosa prima con Jaziri e poi con Haggui che al 49' ha trovato l'incornata vincente riportando il risultato in parità. Tutto da rifare per le due formazioni assetate di semifinale.

La Nigeria ha sciupato molto con Obinna prima e con Martins poi. Al 67' la punta nerazzurra è stata atterrata in area ma l'arbitro delle Seyschelle Maillet ha lasciato correre. La Tunisia non si è fatta intimidire: si è portata in avanti e ha sfiorato il gol proprio allo scadere con Gmamndia. Tempi supplementari tanto intensi quanto poco risolutivi ai fini del risultato. Dopo mezz'ora di emozioni provocate dalle splendide giocate di Martins e Obinna&hellip

i tifosi di entrambe le Nazionali hanno dovuto subire il rito tanto amaro dei calci di rigore. Parità al termine dei 5 ufficiali&hellip una rivincita davvero tanto sudata per la Nigeria che solo al dischetto numero 8 ha potuto rifarsi sulla squadra che nella finale del 2004 le strappò dalle mani la Coppa.

La Tunisia cede così lo scettro chissà se proprio a favore delle aquile!

0
0