AFP

Bum-bum Burkina Faso, Camerun in semifinale ai rigori. Senegal fuori per colpa di Sadio Mané

Bum-bum Burkina Faso, Camerun in semifinale ai rigori. Senegal fuori per colpa di Sadio Mané

Il 28/01/2017 alle 23:18Aggiornato Il 28/01/2017 alle 23:43

Nel pomeriggio, 2-0 alla Tunisia della nazionale di Duarte, grazie a Bancé e Nakoulma. Senegal, grande favorito per la vittoria finale, elimanato alla lotteria dagli undici metri. In cui segnano tutti, tranne la stella del Liverpool, che torna da Klopp, allo stesso modo di Koulibaly, "riabbracciato" a Napoli da Sarri. Domani, gli altri due quarti di finale: RD Congo-Ghana ed Egitto-Marocco.

Quarti di finale

BURKINA FASO-TUNISIA 2-0

Gol: 81' Bancé (B); 85' Nakoulma (B).

Libreville - Autentico trionfo per il Burkina Faso, che vola in semifinale e scrive il suo nome tra le migliori quattro nazionali del continente africano e spera di eguagliare se non migliorare il traguardo raggiunto (la finale, poi persa contro la Nigeria), nella rassegna sudafricana del 2013. Primo tempo scorbutico, nervoso. Fioccano cartellini gialli e la Tunisia non riesce a sfondare con Khazri, che nel secondo tempo - al 63' - viene tolto dai giochi a soprpresa da Kasperczak suscitando la polemica, in fase di uscita, da parte del trequartista del Sunderland. E' la mossa che cambia il match: la Tunisia si scioglie - anche fisicamente - e, di contro, emerge la verve burkinabé.

Burkina Faso's Aristide Bance celebrates scoring a goal with his team-mates

Burkina Faso's Aristide Bance celebrates scoring a goal with his team-matesReuters

Innescata proprio da una sostituzione, che dalla sponda di Duarte, dà gli effetti sperati: dentro l'idolo della folla, l'attaccante 32enne Aristide Bancé - ivoriano naturalizzato burkinabé -, che dopo aver accettato un mini contratto all'FK Riga, in Lettonia (e "promesso sposo" dell'Asec Abidjan), scardina la porta di Mathlouthi all'81' con un calcio di punizione di seconda: una rasoiata a fil di palo che non lascia scampo all'estremo difensore avversario.

Aristide Bance celebrates at the end of Burkina Faso - Tunisia - Africa Cup of Nations 2017

Aristide Bance celebrates at the end of Burkina Faso - Tunisia - Africa Cup of Nations 2017AFP

Lo stesso Bancé, 90 secondi più tardi, colpisce un palo clamoroso da ottima posizione ma, a suggellare il trionfo degli Stalloni, pensa il solito contropiede di Prejuce Nakoulma, la cui sgroppata entusiasmante "manda al bar" Mathlouthi (uscito a farfalle). Insaccare a porta vuota, a quel punto, è un gioco da ragazzi: 2-0. La formazione di Duarte, ora, attende il verdetto di Egitto-Marocco, in programma domani sera alle 20.

SENEGAL-CAMERUN 0-0 d.t.s. (4-5 dopo i calci di rigore)

Sequenza rigori: Coulibaly (S) gol; Moukandjo (C) gol; Kara (S) gol; Oyongo (C) gol; Sow (S) gol; Teikeu (C) gol; Saivet (S) gol; Zoua (C) gol; Mané (S) parato; Aboubakar (C) gol.

Franceville - E' finita come a Bamako nel 2002. Allora era una finale, allora - dal dischetto - sbaglio Aliou Cissé, attuale ct del Senegal. Che si è trovato a rivivere le stesse, drammatiche sensazioni 15 anni dopo quando il giocatore più rappresentativo dei Leoni della Teranga, Sadio Mané, si è fatto parare la propria conclusione dagli undici metri all'ultimo giro della sequenza. Una giornata nera per i cuori Reds: Liverpool fuori, nel pomeriggio, dalla FA Cup per mano del Wolverhampton Wanderers, Senegal eliminato dalla Coppa d'Afrca (da grande favorito) dalla sua stella e, soprattutto, da una nazionale snobbata (in primis da un altro tesserato del Liverpool, Joël Matip) dalle convocazioni di Hugo Broos che però, insieme alle dichiarazioni forti del guru Roger Milla ("Solo chi oggi è in campo merita di vestire la maglia, gli altri sono traditori"), ha saputo creare una formazione operaia, un grippo compatto. Che, adesso, per davvero, può candidarsi alla vittoria del titolo continentale. Zero sussulti nella prima frazione, fatta eccezione per un colpo di testa di Mame Diouf che prova a battere Ondoa in uscita.

Nella ripresa il Senegal gioca, il Camerun - ben coperto - ha le occasioni migliori. Una su tutte, quella di Moukandjo, il cui diagonale basso da ottima posizione viene incredibilmente neutralizzato da DIallo. Senegal pericoloso all'87': tiro dal limite di Gueye, respinto da Ondoa dopo una deviazione di Oyongo. Sulla palla arriva Mané che, di prima intenzione, colpisce l'esterno della rete. Nella ripresa le squadre si affrontano colpo su colpo con il Camerun incredibilmente vicino al gol decisivo con Zoua (ancora formidabile Diallo), ma non basta, si va alla lotteria dei calci di rigore. In cui segnano tutti, tranne Mané. La sentenza final e viene scritta dall'attaccante del Beşiktaş, ancora una volta incubo (dopo il match di Chamions) del difensore del Napoli Koulibaly, ora atteso a Castel Volturno da Sarri dopo il rientro dell'algerino Ghoulam. Il Camerun si gode il successo e attende il verdetto di Repubblica Democratica del Congo-Ghana.

Sadio Mane, Senegal

Sadio Mane, SenegalAFP

Il consiglio per l'acquisto

Préjuce NAKOULMA (Burkina Faso): non scherza assolutamente questo attaccante multiuso (sia centrale che esterno) svincolato dal Kayserispor (Süper Lig turca), che sta lottando con le unghie e con i denti in questa Coppa d'Africa per il suo paese e per rimediare un contratto in un club adatto a lui. Dopo aver scardinato la difesa del Gabon, abbiamo voluto tenere in sospeso i giudizi su di lui.

Coppa d'Africa 2017: un duello tra Prejuce Nakoulma (Burkina Faso) e Adolphe Teikeu (Camerun) (LaPresse)

Coppa d'Africa 2017: un duello tra Prejuce Nakoulma (Burkina Faso) e Adolphe Teikeu (Camerun) (LaPresse)LaPresse

La sgroppata con cui ha chiuso i conto oggi pomeriggio contro la Tunisia, mandando i burkinabé in semifinale, ha sgombrato ogni dubbio: vero, è un giocatore istintivo. Vero, il prossimo 21 aprile compirà 30 anni, ma - dalla sua - possiede capacità fisiche e polmonari stratosferiche. E in più non costa nulla, essendo libero. A chi lo consigliamo? Noi lo vedremmo bene nella nostra Serie B, per quelle squadre impegnate a soffrire nella lotta per non retrocedere. Il Trapani ha già ottenuto in prestito dal Chievo, in questo senso, la giovane punta gambiana Lamin Jallow. A questo punto, può essere un'ottima opzione per una formazione come la Ternana (attualmente penultima) in grado di fare "carte quarantotto" utilizzandolo come diversivo al brand uruguaiano Falletti-Avenatti.

Il meglio dai social

Un popolo martoriato dalla povertà estrema (gran parte della sua economia è finanziata da aiuti internazionali) e dalla malnutrizione infantile, che si aggrappa al calcio. Un po' come accaduto con la Guinea Bissau. Popolo burkinabé su di giri, gli onori alla squadra di Duarte da parte del presidente di stato Roch Kaboré. E nella capitale Ouagadougou, si pensa che la scalata degli Stalloni nella Coppa d'Africa, stia portando benefici ai commercianti ambulanti venditori di gadget. Sarà il solito effetto "oppiaceo" del calcio nelle manifestazioni riservate alle nazionali, che nasconde sotto il tappeto tutti i problemi, vero, ma gente così sofferente, merita ogni tipo di gioia possibile.

Il messaggio consolatorio su twitter del West Ham al "suo" Cheikhou Kouyaté.

...E, soprattutto, quello del Liverpool per Sadio Mané. Ma, sin da subito, sospiro di sollievo in casa Klopp per aver ritrovato un uomo fondamentale in un inizio 2017 così difficile per i Reds.

I tabellini

BURKINA FASO-TUNISIA 2-0

Burkina Faso (4-3-3): Koffi; Yago, Dayo, Koné, Y. Coulibaly; Kaboré, A. R. Traoré, Touré (87' Saré); B. Traoré (92' A. Traoré), Nakoulma, Bayala (77' Bancé). All.: Duarte.

Tunisia (4-2-3-1): Mathlouthi; Nagguez, Ben Yousseff, Yacoubi, Abdennour; Ben Amor, Sliti; Sassi (85' Akaïchi), Khazri (63' Lahmar), Khenissi (85' Khalifa); Msakni. All.: Kasperczak.

Arbitro: Frazer Bennett (Repubblica Sudafricana).

Gol: 81' Bancé (B); 85' Nakoulma (B).

Note - Recupero: 2+4. Ammoniti: Kaboré, Abdennour, Yacoubi, Ben Yousseff, Y. Coulibaly, Touré, Nakoulma.

Hervé Kouakou Koffi, Taha Yassine Khenissi - Burkina Faso - Tunisia - Africa Cup of Nations 2017

Hervé Kouakou Koffi, Taha Yassine Khenissi - Burkina Faso - Tunisia - Africa Cup of Nations 2017AFP

SENEGAL-CAMERUN 0-0 d.t.s. (4-5 dopo i calci di rigore)

Senegal (4-3-3): Diallo; Gassama, Kara, Koulibaly, M'Bengue (86' Ciss); Gueye, Saivet, Kouyaté (P. Ndiaye); Mané, Diouf (64' Sow), Keita Baldé. All.: Cissé.

Camerun (4-3-3): Ondoa; Fai, Teikeu, Ngadeu-Ngadjui, Oyongo; Siani, Moukandjo, Djoum (102' Mndjeck); Bassogo, Ndip També (102' Aboubakar), Ekambi (46' Zoua). All.: Broos.

Arbitro: Janny Sikazwe (Zambia).

Sequenza rigori: Coulibaly (S) gol; Moukandjo (C) gol; Kara (S) gol; Oyongo (C) gol; Sow (S) gol; Teikeu (C) gol; Saivet (S) gol; Zoua (C) gol; Mané (S) parato; Aboubakar (C) gol.

Note - Recupero: 1+4+1+2. Ammoniti: Diouf, Oyongo, Fai, Djoum, Kouyaté.

Cameroon's forward Karl Toko Ekambi (R) challenges Senegal's defender Lamine Gassama during the 2017 Africa Cup of Nations quarter-final football match between Senegal and Cameroon in Franceville on January 28, 2017

Cameroon's forward Karl Toko Ekambi (R) challenges Senegal's defender Lamine Gassama during the 2017 Africa Cup of Nations quarter-final football match between Senegal and Cameroon in Franceville on January 28, 2017AFP

0
0