LaPresse

La Coppa d'Africa 2017 è una diaspora: 13 "italiani" salutano la Serie A

La Coppa d'Africa 2017 è una diaspora: 13 "italiani" salutano la Serie A

Il 05/01/2017 alle 09:16

Un incubo per allenatori di Serie A e fantallenatori di tutta Italia: rappresentanza mai così folta nel giro di 10 anni. Da Kessie a Salah, tutti i partenti destinazione Gabon.

La fatidica ora è scattata: sabato 14 gennaio 2017 - tra meno di dieci giorni, nove per l'esattezza - prenderà il via in Gabon la 31esima edizione della Coppa d'Africa. Un autentico incubo per le squadre italiane nonché per i fantallenatori interessati: sono ben 13 infatti i giocatori "italiani" impegnati nella massima competizione africana (più Idrissa Camara dell'Avellino per la Guinea-Bissau), un vero e proprio plotone che si sta già mobilitando per raggiungere il Gabon.

Le squadre più colpite

Era dal 1998 che la rappresentanza del campionato italiano non era così folta e inevitabilmente la Serie A risentirà di questo flusso migratorio verso il Continente Nero. Roma e Napoli le squadre più falcidiate in questo senso: se la banda Sarri perderà due pilastri difensivi come Koulibaly e Ghoulam, i giallorossi di Spalletti dovranno rinunciare agli strappi in velocità di Momo Salah. La competizione durerà dal 14 gennaio al 5 febbraio, ma prima del 25 gennaio (data in cui finirà la fase a gironi) nessun "italiano" potrà liberarsi. Non sorride nemmeno l'Atalanta che, perso Gagliardini ormai destinato ad approdare all'Inter, dovrà privarsi anche di un suo pilastro come Franck Kessie.

I convocati "italiani"

  • Acquah (Torino, Ghana)
  • Badu (Udinese, Ghana)
  • Benatia (Juventus, Marocco)
  • Gakpé (Genoa, Togo)
  • Ghoulam (Napoli, Algeria)
  • Keita (Lazio, Senegal)
  • Koulibaly (Napoli, Senegal)
  • Salah (Roma, Egitto)
  • Kessie (Atalanta, Costa D'Avorio)
  • Lemina (Juventus, Gabon)
  • Mesbah (Crotone, Algeria)
  • Taider (Bologna, Algeria)
  • Wague (Udinese, Mali)

***

0
0