Getty Images

Gueye buca il Benin, il Senegal vola in semifinale. Avanti anche la Nigeria, 2-1 al Sudafrica

Gueye buca il Benin, il Senegal vola in semifinale. Avanti anche la Nigeria, 2-1 al Sudafrica

Il 10/07/2019 alle 23:00Aggiornato Il 10/07/2019 alle 23:16

Dal nostro partner OAsport.it

Il Senegal ha sconfitto il Benin per 1-0, la Nigeria batte 2-1 il Sudafrica: entrambe sono qualificate alle semifinali della Coppa d’Africa. I Leoni della Teranga hanno confermato i pronostici della vigilia all’International Stadium de Il Cairo e sono riusciti ad avere la meglio sui sorprendenti Scoiattoli che agli ottavi di finale avevano battuto il Marocco ai calci di rigore. Ora il Senegal affronterà in semifinale la vincente di Madagascar-Tunisia, la sfida tra le due grandi rivelazioni di questa rassegna continentale, con il serio obiettivo di raggiungere l’atto conclusivo del torneo.

Le Super Aquile hanno confermato il pronostico della vigilia e ora se la dovranno vedere contro la vincente di Costa d’Avorio-Algeria. La Nigeria, che ha vinto il trofeo per l’ultima volta nel 2013 ma che non si era qualificata alle ultime due edizioni della massima rassegna continentale, potrà giocare la 15esima semifinale della sua storia (in tre occasioni ha alzato al cielo la Coppa disputando complessivamente sette atti conclusivi).

Nigeria-Sudafrica 2-1

Rohr punta sul collaudato 4-2-3-1 con Ighalo unica punta supportato da Chukwueze, Musa, Iwobi mentre Etebo e Ndidi agiscono davanti alla difesa formata da Omeruo, Troost-Ekong, Collins, Awaziem. Baxter replica con un arrembante 4-2-1-3 caratterizzato dal tridente offensivo formato da Tau, Lorch e Mothiba con Mokotjo nea posizione di fantastica e poi una solida diga con Zungu e Furman davanti a Mkhize, Hlanti, Mkhwanazi, Hlatshwayo.

Ritmi davvero molto bassi nella parte iniziale del primo tempo, poi pian piano la Nigeria trova fiducia al 27′ passa in vantaggio: Iwobi scatenato sulla sinistra, arriva sul fondo, serve un pallone perfetto per Chukwueze che non sbaglia e insacca da due passi. Le Super Aquile si rendono pericolose sempre con il marcatore della rete del vantaggio ma i Bafana Bafana si difendono fino all’intervallo. Al 50′ Etebo calcia una punizione stupenda, Williams però vola e devia sulla traversa: la Nigeria va vicina al raddoppio ma al 71′ arriva il clamoroso pareggio del Sudafrica grazie a Zungu che ha deviato di testa un calcio di punizione. La partita sembra indirizzata verso i supplementari ma all’89esimo minuto la Nigeria segna il gol vittoria: calcio d’angolo battuto da Simon, Williams sbaglia completamente l’uscita e Troost-Ekong insacca da distanza ravvicinata facendo festeggiare una Nazione intera.

Senegal-Benin 1-0

I ragazzi di Cissé si schierano con un arrembante 4-2-1-3: tridente offensivo composto da Niang, Keita, Mané supportati da Saiver mentre Ndiaye e Gueye agiscono davanti alla difesa formata dai centrali Koulibaly e Sabaly e dai terzini Kouyate e Gassama. Dussuyer replica con un più coperto 4-1-4-1: Mounie unica punta, centrocampo solido con Soukou, Pote, Sessegnon, D’Almeida, Adeotti a fare da filtro, difesa con Baraze, Imorou, Verdon e Adilehou.

Regna l’equilibrio nelle fasi iniziali del primo tempo, al 26′ Pote si inventa un grande tacco e il pallone sfiora il palo. Il Senegal si scuote e infiamma la partita, al 32′ la punizione di Saivet crea qualche grattacapo alla difesa avversaria mentre al 39′ viene chiesto un calcio di rigore per fallo su Niang che in pieno recupero sbaglia a tu per tu col portiere.

Al 53′ viene annullato un gol a Manè per fuorigioco, i Leoni della Teranga spingono anche se rischiano qualcosa e al 70′ trovano il gol della vittoria: Gueye serve Manè al limite dell’area, poi viene chiuso il triangolo e il numero 5 segna in diagonale. Il Senegal va a segno tre minuti più tardi ma Manè è in fuorigioco, poi all’83esimo minuto il Benin rimane in 10 per l’espulsione di Verdon (brutto fallo su Manè) e il Senegal controlla la situazione involandosi verso la semifinale.

Video - Real Madrid, Militao lascia la conferenza stampa per un malore

01:11
0
0