Getty Images

Delirio Algeria con Bounedjah: 1-0 al Senegal e seconda Coppa d'Africa della storia

Delirio Algeria con Bounedjah: 1-0 al Senegal e seconda Coppa d'Africa della storia

Il 19/07/2019 alle 22:55Aggiornato Il 20/07/2019 alle 13:47

Dopo 29 anni di astinenza, l'Algeria torna a vincere - per la sua seconda volta nella storia - la Coppa d'Africa. Decide il gol a inizio match di Bounedjah, ben servito dal futuro milanista Bennacer e deviato in maniera decisiva da Salif Sané. Poi, tanti calci e nervosismo ma nessun altro acuto per il delirio delle Fennecs! Il futuro milanista Bennacer (autore dell'assist) migliore in campo.

Dopo 29 anni di assenza, da quell'unica Coppa d'Africa sollevata nel 1990 nell'edizione casalinga, l'Algeria ottiene il suo secondo trionfo continentale sconfiggendo il Senegal, che resta secco nel palmarès e che rivive l'incubo del 2002, rappresentato da quel rigore sbagliato da Aliou Cissé, oggi commissario tecnico dei Leoni della Teranga, in campo questa sera senza il "napoletano" Koulibaly, squalificato. A decidere dalla distanza, quello che - ricordando proprio il 1990 - è accostabile al Totò Schillaci d'Algeria, Baghdad Bounedjah, attaccante carneade dell'Al-Sadd, scelto appositamente da Belmadi per soverchiare le gerarchie di squadra (con Brahimi e Slimani in panchina) e vincere in Egitto. Finisce 1-0 per le Fennecs proprio come nella partita del girone C, in cui però decise il gol di Youcef Belaili.

Baghdad Bounedjah célèbre l'ouverture du score de l'Algérie en finale de la CAN 2019

Baghdad Bounedjah célèbre l'ouverture du score de l'Algérie en finale de la CAN 2019Getty Images

La cronaca della partita

Gara aperta immediatamente: al 2' il futuro milanista Bennacer pesca bomber Bounedjah sulla sinistra, l'attaccante dell'Al-Sadd si accentra e, da fuori area, scarica un destro potente deviato però dal tackle del difensore dello Schalke 04 Salif Sané. La palla, quindi, s'impenna e scavalca beffardamente il portiere della SPAL Gomis.

Baghdad Bounedjah, premier buteur pour l'Algérie en finale de la CAN 2019

Baghdad Bounedjah, premier buteur pour l'Algérie en finale de la CAN 2019Getty Images

Da qui in avanti, si gioca più a calci, che a calcio: l'Algeria chiude i boccaporti e usa le maniere forti. Il Senegal, invece, è pericoloso in due circostanze: al 27' destro su punizione (una delle tante) di Saivet con M'Bolhi attento. Al 38', invece, quasi dal nulla, l'ex Milan e Torino Niang estrae dal cilindro un sinistro potentissimo spentosi di poco alto sopra sulla sinistra. Nella ripresa, il Senegal s'illude al 60': cross dalla destra di Niang e tocco col braccio in area de Guedioura. L'arbitro Alioum Alioum inizialmente fischia il rigore ma poi lo toglie, a consulto del VAR effettuato, poiché il braccio del difensore algerino era attaccato al corpo. Al 66', quindi, su verticalizzazione di Gassama, Niang scarta M'Bolhi ma conclude alto sopra la traversa. Così, dopo il destro dai 25 metri di Sabaly smanacciato dall'estremo difensore algerino e le corse a vuoto di un deludente Sadio Mané, le Fennecs si chiudono in difesa e riescono a portare a casa la coppa. Vinta da colui che avrebbe dovuto fare il traghettatore, Djamel Belmadi, nato nel sobborgo parigino di Champigny-sur-Marne, lo stesso dell'amico coetaneo Aliou Cissé, entrambi tornati nella terra dei padri (Cissé è comunque nato in Senegal prima di trasferirsi in Francia), per trascinare le loro nazioni. Finisce così, sotto il coro "One, two, three: vive l'Algerie!".

Djamel Belmadi

Djamel BelmadiGetty Images

La statistica chiave

540 - Sono i minuti disputati in questa Coppa d'Africa da Ismaël Bennacer, futuro milanista e giocatore più impiegato da Belmadi. Tre assist vincenti per lui, proprio come Franck Kessié per la Costa d'Avorio.

Algeria's midfielder Ismail Bennacer (L) is marked by Senegal's defender Lamine Gassama during the 2019 Africa Cup of Nations (CAN) Final football match between Senegal and Algeria at the Cairo International Stadium

Algeria's midfielder Ismail Bennacer (L) is marked by Senegal's defender Lamine Gassama during the 2019 Africa Cup of Nations (CAN) Final football match between Senegal and Algeria at the Cairo International StadiumGetty Images

Il tweet

Il migliore

Ismaël BENNACER (Algeria): uomo ovunque della metà campo algerina e rifinitore della palla che manda al tiro vincente Bounedjah. Il Milan, dall'Empoli. sta per approntare un grandissimo acquisto.

Il peggiore

Badou NDIAYE (Senegal): da interno destro, il centrocampista del Galatasaray (in prestito dallo Stoke City), esagera coi lanci lunghi, spesso a vuoto.

La dichiarazione

Djamel BELMADI (commissario tecnico dell'Algeria, ai microfoni di Canal+): "Credo di aver usato le parole giuste, toccato i tasti giusti coi miei ragazzi. Ha vinto il gruppo, che si è messo immediatamente a disposizione. L'Algeria è una nazionale piena di valori, che questa sera ha fermato una squadra di grandissimo talento come il Senegal".

Il tabellino

SENEGAL-ALGERIA 0-1

Senegal (4-3-3): Gomis; Gassama, Sané, Kouyaté, Sabaly; Ndiaye (59' Diatta), Gueye, Saivet (75' Diagne); Sarr, Mané, Niang (85' Kieta Baldé). All.: A. Cissé.

Algeria (4-3-3): M’Bolhi; Zeffane, Mandi, Benlamri, Bensebaini; Guédioura, Bennacer, Feghouli (85' Tahrat); Mahrez, Bounedjah (89' Slimani), Belaili (84' Brahimi). All.: Belmadi.

Arbitro: Alioum Alioum (Senegal).

Gol: 2' Bounedjah (A).

Note - Recupero 2+4. Ammoniti: Bensebaini, Belaili, Gueye, Gassama, Mandi, Guedioura.

Video - Da De Rossi a El Shaarawy, dall'Argentina alla Cina: i 10 calciatori italiani giramondo

02:15
0
0