Getty Images

Mané lancia il Senegal: ai quarti sarà sfida con il Benin. Out Uganda e Marocco

Mané lancia il Senegal: ai quarti sarà sfida con il Benin. Out Uganda e Marocco

Il 05/07/2019 alle 22:59Aggiornato Il 05/07/2019 alle 23:22

Dal nostro partner OAsport.it

Storica impresa del Benin che si impone ai rigori sul Marocco e si qualifica ai quarti di finale della Coppa d'Africa 2019. Un traguardo storico per Gli Scoiattoli che, nelle loro 3 precedenti partecipazioni alla fase finale del torneo, non erano mai riusciti a superare la fase a gironi. Enorme delusione per la Nazionale marocchina, che esce dalla Coppa a discapito di un pronostico che la vedeva nettamente favorita. Ai quarti di finale il Benin affronterà il Senegal che, nel secondo ottavo di giornate, batte 1-0 l'Uganda: decide il match l'attaccante del Liverpool Sadio Mané che poi si fa parare anche un calcio di rigore.

Harakiri Marocco, il Benin fa festa

Primo tempo soporifero, nessuna occasione da registrare, l'unica annotazione è il cartellino giallo ad Adenon al minuto 41. Nella ripresa la musica non cambia molto, anche se al 52' Belhanda da buona posizione non inquadra lo specchio gettando al vento una buona opportunità. Un minuto dopo arriva il vantaggio del Benin: su corner di Soukou, Adilehou riesce a calciare verso la porta marocchina, Bono si fa sorprendere e il pallone termina in fondo al sacco. Reazione del Marocco: al 60' Boufal di testa sfiora la traversa, al 76' Boussoufa ruba palla al limite dell'area avversaria e serve En Nesyri che è freddo nel trafiggere il portiere in uscita segnando la rete dell'1-1. In pieno recupero, al 94′, Sessegnon commette un fallo ingenuo in area, per l'arbitro è rigore per il Marocco e sul dischetto va Ziyech: l'attaccante dell'Ajax, però, butta via la qualificazione centrando il palo dagli undici metri. Nei supplementari Adenon, già ammonito, si fa espellere per proteste al 97' lasciando il Benin in 10 uomini. Al 118' Boussoufa da ottima posizione calcia alto sprecando tutto e si va così ai rigori. Per il Marocco sbagliano Boufal ed En Nesyri, il Benin è infallibile e festeggia un insperato passaggio ai quarti di finale.

L'esultanza dei giocatori del Senegal - Uganda-Senegal Coppa d'Africa 2019

L'esultanza dei giocatori del Senegal - Uganda-Senegal Coppa d'Africa 2019Getty Images

Mané stende l'Uganda, poi sbaglia anche un rigore

Il Senegal sblocca il risultato al 15': azione in velocità fatta di tocchi di prima, Niang assiste Mané che controlla e trafigge Onyango in uscita. Reazione ugandese affidata a due tentativi di Okwi, che al 23' ci prova dalla distanza scaldando i guanti a Gomis e alla mezz'ora colpisce di testa da ottima posizione non inquadrando lo specchio della porta. Nella ripresa Koulibaly e compagni hanno la chance per chiudere la partita: Mané ruba palla al limite dell'area avversaria, il portiere avversario lo stende in uscita e l'arbitro indica il dischetto del rigore. Dagli undici metri si presenta lo stesso Mané, ma Onyango si riscatta tuffandosi sulla sinistra e respingendo. L'Uganda però non riesce a pungere, la girandola di cambi non produce effetti e il Senegal controlla fino alla fine senza problemi qualificandosi ai quarti di finale.

Video - "Alzala Salah!" Il Liverpool è in festa per le vie della città per la vittoria della Champions

00:30
0
0