Imago

Montella, da epurato al Milan al sogno di un trofeo: basterà questo per restare al Siviglia?

Montella, da epurato al Milan al sogno di un trofeo: basterà questo per restare al Siviglia?

Il 20/04/2018 alle 08:39Aggiornato Il 20/04/2018 alle 19:19

L'ex allenatore dei rossoneri si è seduto sulla panchina del Siviglia il 3 Gennaio 2018 e, nonostante un campionato di alti e bassi, ha saputo conquistare il pass per la finale di Coppa del Re, oltre ad aver portato gli andalusi ai quarti di Champions League (miglior risultato europeo per il Siviglia). Eppure il suo futuro è incerto: una vittoria sul Barcellona potrebbe convincere la dirigenza?

È ormai tutto pronto per la finale di Coppa del Re: al solito Barcellona - alla sua quinta finale consecutiva - si contrappone il Siviglia di Montella. Sì, proprio quel Montella che qualche mese fu esonerato alla guida del Milan, dopo un avvio di stagione non esaltante che ha visto i rossoneri sempre lontani dalla quota Champions. Anche in Spagna, l'aeroplanino è stato protagonista di alti e bassi... Se al Milan è stato croce e delizie, il vero top player della stagione 2016/2017, la sciagura di questa annata; anche al Siviglia ha fatto vedere grandi cose alternate a delle batoste impossibili da dimenticare. Il tecnico campano è riuscito a portare gli andalusi, appunto, alla finale di Coppa del Re - eliminando l'Atlético Madrid di Simeone - ma soprattutto è riuscito nell'impresa di eliminare il Manchester United in Champions, giocando poi un'ottima serie contro il Bayern ai quarti. Peccato che in campionato sia finita come con il Milan: tante sconfitte (ben quattro con 4 o più gol subiti), con il Siviglia che si è allontanato tantissimo dal 4° posto in classifica. Troppi alti e bassi, che danno fastidio alla dirigenza. È difficile fare una sorta di media, anche ipotizzando un'eventuale vittoria in Coppa del Re. Il lavoro di Montella si può considerare positivo? Soprattutto se il Siviglia non si qualificherà nemmeno in Europa League? Montella guarda e passa, sperando di regalare una gioia immensa ai suoi tifosi, ancora più grande della notte dell'Old Trafford.

Siviglia-Barcellona: segui in DIRETTA e in ESCLUSIVA la finale di Coppa di Spagna, sabato 21 Aprile dalle ore 21.30, su NOVE e in LIVE streaming su Dplay.

Montella al Siviglia: si rischia un anno senza l’Europa

" Una follia che Montella occupi il posto di Berizzo. Montella è stato cacciato in malo modo dal Milan, e ci sono mille altri allenatori che possono occupare quel posto. Non possono essere i procuratori a comandare nel calcio. Doveva rimanere Berizzo. Serve un cambiamento. [Diego Maradona su instagram l'11 Gennaio 2018]"

Ora, a rischio c'è anche la qualificazione all'Europa League visto che il Siviglia non vince da più di un mese. È arrivato, in extremis, il pareggio contro il Villarreal di Bacca (che per l'occasione ha voluto segnare al suo ex allenatore) e lo 0-0 contro il Deportivo La Coruña di Seedorf. In pratica, il Siviglia non vince dal 13 Marzo, da quel 2-1 in casa del Manchester United. Per rivedere un successo in campionato, bisogna tornare invece al 3 Marzo con il 2-0 sull'Athletic. Un po' poco per pensare all'Europa...

Muriel, Montella - Espanyol-Sevilla - Liga 2017/2018 - Getty Images

Muriel, Montella - Espanyol-Sevilla - Liga 2017/2018 - Getty ImagesEurosport

Siviglia meglio in Coppa: pass per la finale conquistato, battendo l’Atlético in semifinale

Battere il Cadice non era così difficile dicevano, ma poi Montella si è superato con la doppia vittoria ai danni dell'Atlético Madrid. Prima della sfida ai colchoneros, il Siviglia era già caduto due volte in campionato, arrivando al Wanda Metropolitano con molti dubbi. A Madrid, però, il Siviglia ha dato il meglio di sé, giocando all'Atlético Madrid, con lo stesso stile, grande difesa e via in contropiede a sfruttare letalmente le poche occasioni da gol create. È quello che ha fatto il Siviglia che ha così sbancato il Wanda Metropolitano con due gol negli ultimi 10 minuti (autogol di Moyá e rete di Correa). Vittoria solo frutto di un caso? Non proprio, visto quanto accaduto al ritorno: altra vittoria per Montella che supera 3-1 Simeone. Escudero, Banega e Pablo Sarabia, con l'Atlético Madrid che viene così eliminato dalle semifinali di Coppa del Re dopo la cocente eliminazione dalla Champions. Non sarà un miracolo, ma Montella in Coppa funziona...

L’avventura in Champions: ottimo Siviglia con lo United, positiva la doppia sfida con il Bayern

A stupire tutti, è stato invece il percorso del Siviglia in Champions League. Montella è riuscito a preparare bene la sua squadra, che se l’è giocata a viso aperto sia contro il Manchester United che contro il più quotato Bayern Monaco. Agli ottavi ha messo sotto scacco il più esperto Mourinho: all'andata solo le parate di de Gea hanno tenuto in piedi lo United al Ramón Sánchez-Pizjuán, al ritorno è arrivato invece l'incredibile 2-1 dell'Old Trafford, con la doppietta targata Ben Yedder.

Wissam Ben Yedder célèbre un but lors de Manchester United-Séville, le 13 mars 2018 à Old Trafford.

Wissam Ben Yedder célèbre un but lors de Manchester United-Séville, le 13 mars 2018 à Old Trafford.Getty Images

Bastava questo per gioire, visto che il Siviglia non aveva mai raggiunto un quarto di finale di Champions nella sua storia (incredibile l'eliminazione agli ottavi contro il Leicester della passata stagione), ma gli andalusi hanno giocato alla pari anche contro il Bayern. Altra partita super in casa, dove solo due autoreti hanno permesso ai bavaresi di passare a Siviglia (2-1 il risultato finale). Al ritorno ci si attendeva una goleada in favore dei tedeschi, ma la squadra di Montella ha saputo lottare con il suo spirito: non avrà probabilmente fatto sognare la rimonta come su altri campi, ma ha costretto il Bayern allo 0-0 in casa, fermando la striscia di vittorie consecutive di Jupp Heynckes. Dopotutto, il Siviglia è stato eliminato dal Bayern per un solo gol di differenza...

" All. Vincenzo MONTELLA, voto 6,5 - Il Siviglia domina per mezz'ora il Bayern, poi però vince la squadra migliore. Gli andalusi prima si spengono mentalmente sul pari e nella ripresa calano di fisico. Comunque, dopo aver fatto l’impresa con lo United, il suo Siviglia non sfigura nemmeno contro la corazzata bavarese. [Le pagelle di Bayern Monaco-Siviglia]"
Montella - Manchester United-Sevilla - Champions League 2017/2018 - Getty Images

Montella - Manchester United-Sevilla - Champions League 2017/2018 - Getty ImagesGetty Images

Montella, il futuro resta incerto

Al netto di tutto, dei piazzamenti in Coppa, o presunti tali, a far fede resta il campionato. In questo momento il Siviglia è 7° in classifica e quindi fuori dall’Europa, sia quella che conta - a distanza anni luce dal 4° posto - che fuori da un eventuale piazzamento per l’Europa League. Non proprio il risultato al quale ambiva la dirigenza che ‘acquistò’ Montella per tenere vivo il sogno di qualificarsi nuovamente in Champions League. Le batoste subite nella Liga non hanno promosso Montella, anzi, con molti addetti ai lavori che si sono chiesti il perché della scelta di un allenatore con poca esperienza in squadre di livello. Anche dovesse vincere la Coppa del Re, cosa difficile da pronosticare, il 7° posto nella Liga potrebbe essere fatale per una riconferma anche per la prossima stagione. Molto dipenderà dal volere dei giocatori, i quali sono ancora titubanti sull’operato di Montella e del suo staff.

Siviglia-Barcellona: segui in DIRETTA e in ESCLUSIVA la finale di Coppa di Spagna, sabato 21 Aprile dalle ore 21.30, su NOVE e in LIVE streaming su Dplay.

0
0