Getty Images

Real Madrid, col Leganes sconfitta indolore: i Blancos deludono, ma vanno ai quarti

Real Madrid, col Leganes sconfitta indolore: i Blancos deludono, ma vanno ai quarti

Il 16/01/2019 alle 23:24Aggiornato Il 16/01/2019 alle 23:55

La squadra di Solari perde 1-0 il match di ritorno degli ottavi di finale all'Estadio Municipal de Butarque (match winner Braitwhaite al 30') ma passa il turno in virtù del successo per 3-0 all'andata al Bernabeu. Prestazione a tratti soncertante del Real, schierato con una formazione inedita. E c'è un caso Isco: lo spagnolo, nuovamente sostituito, esce scuro in volto ignorando il proprio tecnico.

Un Real Madrid confuso e a tratti sconcertante per qualità di gioco e confusione a livello tattico rimedia una figuraccia all'Estadio Estadio Municipal de Butarque nel ritorno degli ottavi di finale di Coppa del Re. Una figuraccia indolore: il Leganes vince 1-0 grazie a una rete di Braitwhaite al 30', ma è eliminato a causa della sconfitta per 3-0 rimediata nel match d'andata al Bernabeu.

La formazione del Real Madrid contro il Leganes in Coppa del Re

La formazione del Real Madrid contro il Leganes in Coppa del ReGetty Images

La cronaca

Primo tempo giocato solamente dal Leganes. Il Real, schierato da Solari con una formazione inedita che vede Marcelo nell'inedito ruolo di mezzala e Isco titolare nel tridente d'attacco con Vinicius e Lucas Vazquez, passeggia in campo e alla mezz'ora va meritatamente sotto. Proprio Isco sbaglia banalmente il pallone dl possibile 0-1 al 29' e sul rovesciamento di fronte ecco il gol del Leganes. Incornata di Braithwaite a centro area e pallone che si stampa sul palo, si sviluppa una mischia furibonda davanti a Navas ed è lo stesso Braithwaite a risolverla insaccando a porta vuota da due passi.

Il gol di Martin Braitwhaite in Leganes-Real Madrid - Coppa del Re 2018-19

Il gol di Martin Braitwhaite in Leganes-Real Madrid - Coppa del Re 2018-19Getty Images

Ripresa giocata di nuovo al piccolo trotto dal Real. La squadra di Solari non corre rischi, ma è praticamente nulla in fase offensiva. Al 68' finisce la partita di Isco: lo spagnolo, nuovamente sostituito, abbandona il terreno di gioco senza degnare di uno sguardo il proprio allenatore che ricambia la freddezza. Il finale si trasforma in un assedio della squadra di casa, interrotto solo da un contropiede concluso con un tiro di Brahim Diaz che finisce sul palo a Cuellar battuto. Sabin Merino si divora il raddoppio all'85' sparando alto a tu per tu con Navas, poi il portiere costaricano si guadagna l'Oscar di migliore in campo con due interventi super prima del 94'. Il Real passa il turno, ma a uscire tra gli applausi è il Leganes.

La statistica

10 - La sconfitta sul campo del Leganes è la numero 10 in questa stagione per il Real Madrid su un totale di 32 partite disputate (bilancio completato da 19 vittorie e 3 pareggi). Per ritrovare un rendimento così negativo dei Blancos a questo punto dell'annata bisogna risalire al 1998-99.

Il tweet

Il migliore

Keylor NAVAS - Se il Real Madrid torna a casa con un solo gol subito il merito è esclusivamente suo. Abbandonato dai suoi difensori che staccano la spina molto prima del fischio finale, sfoggia una serie di paratone poco prima dello scadere. Da applausi la sua professionalità in una stagione che lo sta vedendo decisamente meno protagonista rispetto al passato.

Il peggiore

ISCO - Solari gli concede una maglia da titolare, ma il Malagueño tradisce la fiducia del tecnico argentino. Nel primo tempo sbaglia una comoda palla gol, nella seconda parte sparisce letteralmente dal campo prima di essere sostituito. Gioca al rallentatore, irriconoscibile.

Isco - Leganes-Real Madrid Coppa del Re 2018-19

Isco - Leganes-Real Madrid Coppa del Re 2018-19Getty Images

Il tabellino

Leganes-Real Madrid 1-0

Leganes (5-3-2): Cuellar; Juanfran, Bustinza (70' En-Nesyri), Omeruo, Siovas, Kravets (75' Jonathan Silva); Eraso, Recio, Gumbau (63' José Arnaiz); Sabin Merino, Braithwaite. All.: Pellegrino.

Real Madrid (4-3-3): Navas; Odriozola, Varane, Nacho, Reguilon (46' Ceballos); Valverde, Casemiro, Marcelo; Lucas Vazquez (86' Brahim Diaz), Vinicius, Isco (68' Cristo Gonzalez). All.: Solari.

Arbitro: Juan Martinez Munuera di Benidorm.

Rete: 30' Braithwaite (L).

Note - Recupero 1'+4'. Ammoniti Recio (L), Vinicius, Casemiro, Ceballos (R).

A breve il report completo del match.

Video - Da Alisson a Lewandowski, la Top 11 dei gironi di Champions League

01:43
0
0