AFP

Edinson Cavani regala la Coppa del poker storico: PSG dominatore di Francia

Cavani regala la Coppa: PSG dominatore di Francia

Il 30/05/2015 alle 22:55Aggiornato Il 30/05/2015 alle 23:56

Il Matador segna di testa il gol che vale il poker nazionale per la superpotenza del calcio francese: dopo la Supercoppa, la Coupe de la Ligue e la Ligue 1 arriva anche la Coupe de France: finisce 0-1

L’epilogo della stagione 2014-2015 del calcio francese è il più scontato: a gioire è ancora una volta il Paris Saint Germain che a St. Denis alza la prima Coupe de France della gestione Al-Khelaïfi. I campioni chiudono il cerchio con un poker storico e vendicano la finale persa nel 2003 contro l’Auxerre. In quest’occasione non scendeva in campo una formazione simile a quella di 12 anni fa a livello di tasso tecnico, ma il calore dei tifosi provenienti dalla Borgogna spiega l’onore delle armi di una cavalcata coraggiosa. La squadra che ha chiuso al nono posto la Ligue 2 è, infatti, protagonista di una gara ordinata, generosa e conclusa a testa altissima. I parigini restano a lungo imbrigliati e solo un colpo di testa di Edinson Cavani nella ripresa vale l’ennesimo titolo. A festeggiare è anche il Bordeaux che, in virtù di questo risultato, accede alla prossima Europa League forte del sesto posto ottenuto in campionato. Il “quadruplé historique” va in archivio. In futuro, però, bisognerà sfondare anche in Champions.

LA CRONACA DELLA PARTITA

La gara inizialmente non decolla perché i ritmi sono blandi. Da un cross di Lucas nasce la prima palla-gol, ma Cavani fa rimbalzare la sfera che s’impenna sopra la traversa. I tiri di Matuidi e Lucas non sono precisi mentre Ibra non riesce a beffare con il pallonetto Leon, su invito in profondità di Thiago Motta. Leon è un muro al cospetto dello svedese e se non ci arriva lui, ci pensa il palo interno: il sinistro dello stesso Thiago Motta s’infrange sul montante.

Nella ripresa, Cavani non indirizza al meglio un pallone di testa, poi Thiago Silva è provvidenziale a contrastare un Baby in odor di beffa. Il Matador, lasciato solo, rompe l’equilibrio con una perfetta incornata su cross di van der Wiel. Nabab non trova il pari in extremis, ma il pubblico dell'AJA saluta con orgoglio i suoi beniamini.

LA STATISTICA CHIAVE

9 – I trionfi in Coupe de France per il PSG: 1982, 1983, 1993, 1995, 1998, 2004, 2006, 2010 e 2015.

IL TWEET DA NON PERDERE

IL MIGLIORE IN CAMPO

Edinson Cavani: il suo 31.mo gol stagionale griffa la Coppa di Francia. Il Matador ci aveva già provato e non poteva rimandare l’appuntamento con la gloria. Ora è pronto per l’approdo a lidi diversi?

IL PEGGIORE IN CAMPO

Aguilar-Puygrenier: la banda del buco. Se Leon, promettente portiere classe ’92, tiene in piedi la baracca per 65 minuti, la coppia che presidia la parte destra della difesa fa di tutto per complicare la vita alla squadra di Vannuchi. Groviera.

IL TABELLINO

PSG (4-3-3): Douchez; van der Wiel, Silva (cap), David Luiz, Maxwell; Motta, Verratti, Matuidi; Lucas (72’ Lavezzi), Cavani, Ibrahimovic. All. Blanc

Auxerre (4-2-3-1): Leon; Aguilar, Puygrenier (cap), Fontaine, Djellabi; Ait Ben Idir, Mulumba (86’ Vincent); Berthier (80’ Nabab), Sammartiano, Baby (82’ Viale); Diarra. All. Vannuchi

Arbitro: Antony Gautier

Gol: 65’ Cavani (P)

Note: ammoniti Djellabi, Diarra, Ait Ben Idir (A), Verratti, David Luiz (P)

0
0