Eurosport

Un'autorete nel recupero condanna un eroico Angers: undicesima Coppa di Francia per il PSG!

Un'autorete nel recupero condanna un eroico Angers: undicesima Coppa di Francia per il PSG!

Il 27/05/2017 alle 23:06Aggiornato Il 28/05/2017 alle 09:56

Finale fortunosa per il Psg che sblocca la partita solo al 92' grazie ad un'autorete di Issa Cissokho: per i parigini è l'undicesimo successo nella competizione, che lenisce in qualche maniera le delusioni di questa stagione disastrosa.

Una grandissima fatica ed una vittoria immeritata: un bruttissimo Paris Saint Germain vince la sua undicesima Coppa di Francia grazie ad una autorete di Cissokho nei minuti di recupero, quando ormai i supplementari sembravano un epilogo scritto. Il Psg conquista il terzo trofeo stagionale dopo al Supercoppa e la Coppa di Lega, ma chiude una stagione che definire disastrosa è un eufemismo: fuori dalla Champions in maniera rocambolesca, scudetto perso dopo quattro anni di vittorie, ed un futuro tutto da scrivere, a partire dal nome dell'allenatore. I parigini arrivano scarichi a questa partita e rimbalzano spesso sul muro difensivo di un Angers ben messo in campo e molto organizzato. Le occasioni arrivano, ma il flusso di gioco non è mai continuo e spesso gli errori sono davvero troppi: serve un episodio, un colpo di fortuna per piegare le resistenze coraggiose dell'Angers e a regalare lìundicesima coppa di Francia al PSG: con questo successo, i parigini superano il Marsiglia nell'albo d'oro della competizione, nell'anno del centenario.

La cronaca del match

Nei primi minuti del match è l’estremo difensore dell’Angers Letellier a mettersi in luce: prima ci mette una pezza sul cross di Aurier (9’), poi allunga la mano sul colpo di punta di Matuidi (12’), para facilmente il colpo di testa di Cavani (13’) e chiude in uscita sullo stesso Cavani al 16’. Al 20’ Cavani da due passi colpisce di testa togliendo il pallone al meglio piazzato Matuidi, al 24’ Manceau in scivolata sul primo palo rischia l’autorete colpendo il palo. Al 27’ il primo squillo dell’Angers: sinistro al volo da fuori di Nicolas Pepe, palo pieno con Areola che addirittura battezza il pallone fuori. Al 37’ dopo un’azione avvolgende ed insistita, Verratti calcia di sinistro ed il suo tentativo viene respinto dal gomito di Mangani, che però è attaccato al corpo e non presenta gli estremi per il rigore. Al 56’ è ancora Letellier a dire di no a Matuidi con un riflesso strepitoso, due minuti dopo Di Maria dà l’illusione del gol con un calcio di punizione dal limite. Al 70’ Ndoye in corsa anticipa Thiago Silva di testa ma non riesce a centrare lo specchio della porta. All'84' Cavani si mangia l'ennesima occasione calciando fuori da buona posizione con la punta sinistra. Nel recupero, su un corner di Di Maria, Cissokho devia nella sua porta e regala la coppa al PSG.

Angers PSG

Angers PSGGetty Images

Il tweet

La statistica chiave

11 - Undicesima Coppa di Francia per il PSG che stacca il marsiglia fermo a 10 nell'albo d'oro.

Il migliore in campo

Alexandre LETELLIER – Nel primo tempo è un muro, prende tutto tra i pali ed anche in uscita. Molto attento e molto reattivo, tiene in superficie l’Angers. Gran prestazione da ex.

Il peggiore in campo

Edinson CAVANI – Lento, distratto, impreciso: qualche pallone interessante gli arriva ma non riesce mai a concretizzarlo. Cerca ma non trova il 50esimo gol stagionale.

Il tabellino

Angers (4-3-3): Letellier; Cissokho, Traore, Thomas, Manceau: Ndoye, Santamaria, Mangani; Pepe, Diedhiou (dal 63’ Bamba), Ekambi. All. Moulin

Paris Saint Germain (4-3-3): Areola; Aurier, Marquinhos, Thiago Silva, Maxwell; Verratti, Thiago Motta, Matuidi; Di Maria, Cavani, Draxler (dal 72’ Pastore). Al.. Luis Enrique

Arbitro: Bastien

Gol: al 91' aut. Cissokho

Ammoniti: Di Maria, Aurier, Traore.

0
0