LaPresse

Dai social a San Siro: la strada del Pordenone per fare la storia in casa dell'Inter

Dai social a San Siro: la strada del Pordenone per fare la storia in casa dell'Inter

Il 12/12/2017 alle 07:11

La squadra di Colucci è pronta a riscrivere la propria storia negli ottavi contro l'Inter. L'avversario è proibitivo, ma il Pordenone è riuscito ad entrare nell'immaginario del tifoso italiano con tante intuizioni messe in pratica nelle ultime settimane: dall'ingresso nel videogioco PES (prima squadra di Serie C italiana a farla), alla promessa del presidente: "Torno a piedi se vinciamo".

Con Champions League ed Europa League archiviate, c’è spazio per un ultimo turno infrasettimanale prima di Natale. Si parte con gli ottavi di finale di Coppa Italia, che regalano la sfida Inter-Pordenone al Meazza. Tutto facile diranno i tifosi dell’Inter, ma questa è una sfida che ha accesso la passione di tutti i tifosi di calcio italiani. Dalla simpatia che ha suscitato il club friulano in questi giorni, alla vittoria sul campo del Cagliari nel turno precedente, regalandoci una storia da FA Cup, dove le squadre dilettantistiche o comunque inferiori alla Championship, affrontano con i loro mezzi le grandi d’Inghilterra. Proverà a fare lo stesso il Pordenone, 5a forza del girone B di Serie C, in casa della capolista di Serie A: riuscirà il miracolo?

Un’altra gara di Champions: c’è Inter-Pordenone

È ripartita la Coppa Italia, con l’ingresso delle grandi di Serie A: agli ottavi di finale, infatti, fanno il loro debutto Juventus, Roma, Napoli, Atalanta, Lazio, Milan, Fiorentina e Inter. Ad aprire la tre giorni di Coppa Italia c’è proprio l’Inter, che al Meazza ospiterà il Pordenone, capace di eliminare in trasferta il Cagliari ai sedicesimi. Il tutto dopo i sorteggi di Champions, che ovviamente non vedrà impegnata l’Inter che quest’anno gioca senza l’impegno delle coppe europee. Ecco che il Pordenone parte per la tangente, ed inserisce nel programma una partita ben più importante dei vari Chelsea-Barcellona o Real Madrid-PSG.

La promessa del presidente del Pordenone: "Se vinciamo torno a casa a piedi"

In pochi scommetteranno sulla vittoria del Pordenone al Meazza, ma mai dire mai. Intanto, arriva la promessa del presidente Mauro Lovisa in caso di successo e passaggio del turno…

" Se i ragazzi dovessero fare l'impresa torneremo a piedi da Milano... [Mauro Lovisa, presidente Pordenone]"

All’euforia si aggiunge, ovviamente, il presidente del fan club del Pordenone, Moreno Burlina, che ha spiegato la difficoltà di preparare la trasferta del Meazza visto l’innumerevole richiesta per venire a San Siro…

" Siamo abituati a preparare una corriera per le partite fuori casa, al massimo due per gli eventi speciali. Questa volta, però, sono arrivato a 10 e ho dovuto stoppare le innumerevoli richieste che mi continuavano ad arrivare. In tutto saranno più di 30 gli autobus pronti a portare i tifosi a Milano in quella che, lo sappiamo, sarà in ogni caso una serata storica [Moreno Burlina, presidente fan club Pordenone]"
Pordenone-Triestina - Serie C 2017/2018 - LaPresse

Pordenone-Triestina - Serie C 2017/2018 - LaPresseLaPresse

" Pensare di entrare in un teatro come il Meazza è qualcosa di speciale, solo fino a pochi anni fa ci trovavamo a incitare i nostri in campi che non avevano nemmeno le tribune e i posti a sedere. Lì, dietro una rete in piedi, sotto la pioggia, a caricare i ragazzi. Ecco perché lo sentiamo in maniera profonda. Ed è stupendo vedere quanta gente si sia riuscita ad avvicinare in una circostanza come questa"
" Abbiamo riunito intere famiglie, senza limiti di età, avvicinando anche persone che non sanno di che colore sia la nostra maglia ma che, per amore della città, hanno deciso di unirsi. In verità è già dai playoff dello scorso anno, dopo la partita con il Parma, che abbiamo ricevuto attestati di solidarietà da parte di innumerevoli squadre. Siamo un popolo ben voluto ed è bello sapere che in tanti simpatizzeranno per noi"

L’aggiunta di PES: c’è anche il Pordenone

A rendere il tutto ancora più magico, è stata la richiesta del club friulano che sognava un posto per sé anche su FIFA e PES, noti giochi di calcio sulle piattaforme di PlayStation ed Xbox. A raccogliere la sfida è stata PES che ha aggiunto proprio il Pordenone in PES 2018, priva volta assoluta per un club di Serie C italiana.

" Abbiamo deciso di supportare ed omaggiare il club, portando la squadra in PES 2018 con stemma e divisa ufficiale, ricreando tutti i giocatori con statistiche accurate e volti editati"