Getty Images

Le pagelle di Torino-Fiorentina 0-2: Chiesa mortifero, Belotti con le polveri bagnate

Le pagelle di Torino-Fiorentina 0-2: Chiesa mortifero, Belotti con le polveri bagnate

Il 13/01/2019 alle 17:24Aggiornato Il 13/01/2019 alle 17:30

L'esterno della Nazionale, autore della doppietta decisiva, è il migliore in campo. Male invece il capitano del Toro, che ha più di un'occasione per segnare ma non ne sfrutta nemmeno una. Ottimo l'ingresso dalla panchina di Simeone.

Le pagelle del Torino

Salvatore SIRIGU 6,5 - Fa il possibile e anche l'impossibile per opporsi ai tentativi viola: Veretout, Mirallas, Simeone, tutti fermati. Inutilmente.

Armando IZZO 6 - Se la cava bene, ricevendo supporto da Nkoulou nelle situazioni difficili. Complessivamente incolpevole per il ko.

Nicolas NKOULOU 6,5 - Tiene a bada il nuovo arrivato Muriel ed è preciso sia negli anticipi che nelle chiusure. Esce anzitempo (dal 72' LYANCO 5 - Ingenuo. Si fa superare troppo facilmente da Chiesa, che ringrazia segnando il raddoppio)

Koffi DJIDJI 5,5 - Fa il suo per 87 minuti, non sbagliando. Poi si perde malamente Simeone, che lo brucia in contropiede propiziando il gol decisivo di Chiesa.

Lorenzo DE SILVESTRI 6 - Un po' arruffone, però vivace. Ci prova continuamente, va vicino al gol di testa e se ne vede annullare uno per offside.

Daniele BASELLI 6 - Non continuo, ma intelligente nelle giocate. Con un bel colpo di tacco libera Iago Falque alla conclusione (dal 78' Sasa LUKIC s.v.)

Tomas RINCON 5,5 - Fa sentire la propria presenza in mezzo al campo. Anche troppo quando regala una punizione alla Fiorentina al limiten dell'arda.

Soualiho MEITÉ 5,5 - Rischia di regalare un rigore alla Fiorentina, ma la tecnologia lo grazia. Pasticcione, specialmente nel primo tempo sbaglia parecchio.

Ola AINA 6 - Tra i più attivi partendo dalla fascia sinistra, tra un'accelerazione, un cross e una rimessa lunga con le mani. Dietro qualcosa soffre.

Iago FALQUE 6 - Prende per mano il Torino con il suo sinistro delicato, tra un'incursione e un assist, ma trova un ottimo Lafont. Ha poco da rimproverarsi.

Andrea BELOTTI 5 - Ha più volte la palla buona per lasciare il segno, ma puntualmente la spreca. Pomeriggio da dimenticare per il centravanti granata.

All. Walter MAZZARRI 6 - Dalla panchina assiste a una partita che il Torino si sarebbe anche potuto portare a casa. Ma la Fiorentina ha Chiesa.

Rincon in Torino-Fiorentina (Coppa Italia)

Rincon in Torino-Fiorentina (Coppa Italia)Getty Images

Le pagelle della Fiorentina

Alban LAFONT 6,5 - Deve compiere appena un intervento, ma fondamentale: la sua parata di piede su Iago Falque consente ai viola di restare sullo 0-0.

Nikola MILENKOVIC 5,5 - Prova anche a proporsi in avanti, ma con scarsissima fortuna. Meglio quando agisce da terzino puro.

German PEZZELLA 6 - Ha i maggiori problemi a inizio ripresa, nel miglior momento del Torino. Si prende anche un giallo, ma non crolla.

Vitor HUGO 6 - Vedi Pezzella. Come il compagno di reparto controlla bene la retroguardia, soffrendo solo dopo l'intervallo.

Cristiano BIRAGHI 6 - Non esaltante al cross come in altre occasioni, ma offre un contributo fondamentale in un paio di salvataggi nei pressi della propria porta.

Marco BENASSI 5,5 - Si fa ammonire per proteste e non brilla particolarmente nonostante il successo viola (dall'88' Bryan DABO s.v.)

Edimilson FERNANDES 5,5 - Da regista tocca tanti palloni, ma i suoi appoggi non vanno sempre a bersaglio. Da rivedere.

Jordan VERETOUT 6,5 - Schierato nella posizione di mezzala, dimostra come sia questo il suo ruolo prediletto. Sempre al centro dell'azione, costringe Sirigu a una grande parata.

Federico CHIESA 7,5 - Il solito Chiesa. Quello che ci prova, ci prova, ci prova. Fino allo sfinimento. E viene premiato con la doppietta che porta di peso la Fiorentina ai quarti.

Luis MURIEL 5,5 - Costretto da Nkoulou a girare al largo, crea una buona occasione partendo da sinistra ma non può mai andare alla conclusione. Esce anzitempo (dal 64' Giovanni SIMEONE 7 - Stuzzicato dall'arrivo di Muriel e dalla panchina, risponde da campione: sull'1-0 c'è, evidentissimo, il suo zampino)

Kevin MIRALLAS 5,5 - Rimane un po' nascosto nelle pieghe del gioco, anche se a fine primo tempo va a un passo dal vantaggio (dal 52' GERSON 5 - Non incide. O meglio, rischia di incidere al contrario con lo sciagurato errore del 62': accenderà un cero in onore di Lafont)

All. Stefano PIOLI 6 - Dà immediatamente fiducia a Muriel, ma le risposte più positive arrivano da Simeone. Si gode il passaggio ai quarti.

Video - Non solo Ramsey: i 10 migliori svincolati del 2019, grandi occasioni per gennaio

01:42
0
0