Getty Images

Calabria sul rigore di Ronaldo in Milan-Juve: "Triste per un episodio che lascia infiniti dubbi"

Calabria sul rigore di Ronaldo in Milan-Juve: "Triste per un episodio che lascia infiniti dubbi"

Il 14/02/2020 alle 21:58Aggiornato Il 14/02/2020 alle 22:00

Il difensore del Milan si dice ancora titubante per la scelta dell'arbitro Valeri, mediante VAR, di assegnare il rigore per la Juventus nel finale della gara d'andata della semifinale di Coppa Italia.

Davide Calabria non ci sta. La Juventus è riuscita a pareggiare in extremis sul Milan nella semifinale d’andata di Coppa Italia: a decidere il tutto è stato un calcio di rigore di Cristiano Ronaldo, penalty che ha suscitato molte discussioni per il tocco di mano di Calabria. Il difensore del Milan aveva saltato senza guardare la direzione della palla, ma il suo braccio era lontano dal corpo... Calabria, però, non ha ancora capito il perché è stato assegnato quel rigore dal sig. Valeri.

" Orgoglioso del mio Milan. Orgoglioso della mia 100a in rossonero. Triste per un episodio che ancora, dopo tante ore, lascia infiniti dubbi. Lotteremo fino all’ultimo per conquistare questa finale di Coppa Italia. [Davide Calabria]"

Si spera, quindi, per la gara di ritorno, anche se il Milan si presenterà allo Stadium senza i vari Ibrahimovic, Theo Hernandez e Samu Castillejo squalificati. Il match di ritorno è in programma il 4 marzo 2020 alle ore 20:45 a Torino.

Video - Pioli: "Calabria? Non era rigore. Sono confuso, non capisco più quando è fallo di mano"

02:00