LaPresse

Il Genoa rischia, ma passa in rimonta: 3-2 sull'Ascoli, Thiago Motta tira un sospiro di sollievo

Il Genoa rischia, ma passa in rimonta: 3-2 sull'Ascoli, Thiago Motta tira un sospiro di sollievo

Il 03/12/2019 alle 19:55Aggiornato Il 03/12/2019 alle 19:56

Il Grifone va sotto 1-2 con l'Ascoli, ma Criscito e una doppietta di Pinamonti regalano a Thiago Motta (secondo rumors già a rischio) il passaggio del turno. Agli ottavi il Genoa troverà il Torino. La Cremonese passa invece 1-0 sull'Empoli: per i lombardi ci sarà la Lazio all'Olimpico.

In un’atmosfera come al solito semideserta sono partiti i sedicesimi di Coppa Italia 2019/20. A tirare un sospiro di sollievo è Thiago Motta, con il suo Genoa che supera 3-2 in rimonta un Ascoli combattivo e coriaceo.

Secondo alcuni rumors già a rischio esonero, il tecnico italobrasiliano vince una partita importante per il futuro nel breve periodo garantendosi un po’ di tranquillità. Il suo Genoa va avanti con Pinamonti al 14’, ma è a inizio ripresa che si rilassa in maniera eccessiva. Berretta al 48’ infila infatti l’1-1 e un’autorete di Criscito al 68’ mette addirittura il Grifone sotto.

Serve la reazione proprio di capitan Criscito 4 minuti dopo l’autogol a dare una scossa al Genoa, che una volta trovato l’immediato 2-2 infila con Pinamonti al 79’ la rete che vale l’accesso agli ottavi di finale contro il Torino.

Cremonese ok, basta Claiton: ora c’è la Lazio

Nel pomeriggio in un ancor più deserto stadio Zini di Cremona era stata la Cremonese a trovare il successo sull’Empoli per 1-0. La squadra allenata da Marco Baroni ha infatti superato i toscani con gol al 35’ del capitano Claiton, bravo a ribattere a rete, da pochi passi di tacco, una conclusione di Castagnetti da fuori area.

Sarà dunque la Cremonese ad affrontare la Lazio all’Olimpico agli ottavi di finale di Coppa Italia in programma a metà gennaio.

0
0