Getty Images

Le pagelle di Inter-Cagliari 4-1: Lukaku incontenibile, Borja Valero da applausi

Le pagelle di Inter-Cagliari 4-1: Lukaku incontenibile, Borja Valero da applausi

Il 14/01/2020 alle 23:30Aggiornato Il 14/01/2020 alle 23:39

L'attaccante belga firma la quinta doppietta stagionale e semina il panico tra i difensori del Cagliari, il centrocampista spagnolo gioca una partita maiuscola per qualità e intensità. Bene anche Barella e Ranocchia, segnali incoraggianti da Sanchez. Tra i sardi si salvano in pochi: il peggiore è Castro, Oliva regala un gol all'Inter ma poi si riscatta. Nainggolan luci e ombre.

INTER

Samir HANDANOVIC 6 - Incolpevole sul gol di Oliva, salvato dal palo sul bolide di Nainggolan. Per il resto la fa da spettatore.

Diego GODIN 6 - Serata semplice per un giocatore esperto come lui. Si rilassa un po' sul 3-0 e Cerri lo sorprende in occasione del gol di Oliva.

Andrea RANOCCHIA 6,5 - Risponde presente alla chiamata di Conte e si toglie la soddisfazione di chiudere il tabellino con una grande incornata. Attento in marcatura e nelle chiusure, leggermente in ritardo solo sul gol di Oliva.

Milan SKRINIAR 6 - Il Cagliari in attacco praticamente non esiste e il difensore slovacco trascorre una serata tranquilla senza sbavature. Nel primo tempo dà una mano anche in attacco.

Valentino LAZARO 6 - Il pubblico lo punzecchia un po' perché in alcune occasioni appare troppo timido, limitandosi al compitino invece di provare a saltare l'uomo. Sufficiente, ma può e deve dare di più.

Nicolò BARELLA 7 - Uomo ovunque dell'Inter. Recupera palloni in mezzo al campo, propizia il gol del 2-0 con un bel cross e sfiora la rete in almeno un paio di occasioni. Grande prova.

Marcelo BROZOVIC - 6,5 - Regia limpida e senza sbavature in mezzo al campo dove fa quello che vuole, complice anche la serata non proprio esaltante degli avversari. Conte giustamente gli risparmia gli ultimi 20 minuti.

dal 70' Stefano SENSI s.v. - Entra ma non incide e tocca pochissimi palloni. È ancora in ritardo di condizione.

Borja VALERO 7,5 - Il centrocampista spagnolo stupisce per la qualità delle sue giocate e per la grinta con cui rincorre gli avversari a tutto campo. Segna il gol del 2-0 con una zampata da vero opportunista ed è una soddisfazione meritata. Gioca pochissimo, ma quando Conte lo chiama in causa lui c'è sempre.

Federico DIMARCO 6,5 - Tatticamente molto importante perché sulla sinistra è una spina nel fianco per la difesa del Cagliari. Sforna diversi cross tagliati e interessanti, prova molto positiva la sua.

dal 78' Cristiano BIRAGHI 6,5 - L'assist per il gol di Ranocchia e un sinistro velenoso su punizione che impegna severamente Olsen. Bell'impatto sulla partita.

Alexis SANCHEZ 6,5 - Rivede il campo dopo oltre 3 mesi e guadagna un'ampia sufficienza: lotta su ogni pallone, cerca spesso il dialogo con Lukaku e si esibisce anche in qualche numero dei suoi. La sua condizione non potrà che migliorare, ma le prime indicazioni sono incoraggianti.

dal 69' Sebastiano ESPOSITO 6 - Entra tra gli applausi di San Siro e si mette in luce nel finale con uno splendido spunto sulla sinistra. Conferma di essere un talento da seguire molto attentamente.

Romelu LUKAKU 8 - Incontenibile. Sblocca il risultato dopo 21 secondi scartando il regalo di Oliva, firma il momentaneo 3-0 con una grande incornata festeggiando la quinta doppietta stagionale. Nel mezzo anche una rete annullata dal VAR per un fuorigicoo millimetrico. Quando parte palla al piede fermarlo è quasi impossibile. È in un momento di forma straordinario.

All.: Antonio CONTE 7 - Indemoniato in panchina anche per un ottavo di finale di Coppa Italia. La squadra lo segue in tutto e per tutto. Bella risposta dopo il pareggio con l'Atalanta che aveva lasciato un po' l'amaro in bocca.

Alexis Sanchez - Inter-Cagliari Coppa Italia 2019-20

Alexis Sanchez - Inter-Cagliari Coppa Italia 2019-20Getty Images

CAGLIARI

Patrick Robin OLSEN 6 - Incassa 4 gol ma in nessuno di questi ha grandi responsabilità. Evita un passivo ancora più pesante con due interventi non semplici su Barella e Biraghi.

Paolo FARAGÒ 5,5 - Sulla sua corsia di competenza Dimarco affonda come e quando vuole. Si riscatta parzialmente nella ripresa.

Sebastian WALUKIEWICZ 5 - In mezzo il Cagliari lascia buchi enormi e lui ha le sue colpe. Lukaku lo fa letteralmente impazzire.

Fabio PISACANE 5 - Ruvido negli interventi, spesso in ritardo e troppo passivo in occasione dell'1-0 di Lukaku (anche se l'errore principale non è il suo).

Charalampos LYKOGIANNIS 5 - Barella gravita spesso dalla sua parte dando una mano a Lazaro e lui ci capisce davvero poco. Impreciso nelle chiusure e negli appoggi.

Nahitan NANDEZ 5 - Da un giocatore del suo livello ci si attende qualcosa di più soprattutto in un palcoscenico come quello di San Siro. Fa tanta confusione in mezzo al campo, non costruisce e non si rende utile in fase di interdizione.

dall'80' Valter BIRSA s.v. - Entra quando ormai la partita è finita, troppo poco per giudicarlo.

Christian OLIVA 5,5 - Il suo voto è la media tra il 4 per l'erroraccio che manda in porta Lukaku e il 7 per lo splendido destro sotto l'incrocio dei pali che vale il provvisorio 3-1.

Artur IONITA 5 - Nullo in mezzo al campo dove viene sovrastato da Brozovic e Borja Valero sia sul piano del ritmo che sul piano del palleggio.

dal 79' Joao PEDRO s.v. - In campo solo nel finale, non giudicabile.

Lucas CASTRO 5 - Un fantasma in campo. Non si vede mai e la sua partita dura solo 45 minuti: Maran lo lascia negli spogliatoi nell'intervallo.

dal 46' Marko ROG 5,5 - Affonda nel grigiore generale senza riuscire a dare quel cambio di passo. Almeno ci mette un po' di grinta.

Radja NAINGGOLAN 6 - Prima ora di gioco da incubo. Sembra assente e si fa anche anticipare da Lukaku in occasione del 3-0. Nell'ultima parte di gara si rianima: colpisce un palo clamoroso e va vicino al gol con un gran destro dal limite.

Alberto CERRI 5,5 - Prova a fare a sportellate con i difensori dell'Inter senza mai rendersi pericoloso. Mezzo voto in più per l'assist di tacco a Oliva, ma la sua prova non può essere considerata sufficiente.

All.: Rolando MARAN 5 - Cinque ko di fila tra campionato e Coppa Italia. Il Cagliari delle meraviglie, che giustamente si era conquistato il titolo di squadra rivelazione della prima parte di stagione, sembra essere evaporata. Al di là del risultato preoccupa l'atteggiamento generale, troppo molle.

Video - Solskjaer gela l'Inter: "Young è il nostro capitano, non credo partirà a gennaio"

00:57
0
0